Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI E FORMATIVI
Insegnamento
SOCIOLOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA
SFM0014232, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2010/11

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI E FORMATIVI (Ord. 2010)
SF1737, ordinamento 2010/11, A.A. 2010/11
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese SOCIOLOGY OF SOCIAL WELFARE SERVICE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile MIRELLA ZAMBELLO

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SFM0014231 FONDAMENTI PER L'ANALISI DEI SERVIZI ALLA PERSONA ANDREA PORCARELLI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, geografiche, filosofiche, sociologiche e psicologiche SPS/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/10/2010
Fine attività didattiche 05/02/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2014/15 Ord.2010

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Il corso mira a formare figure professionali chiamati ad operare nell'ambito del coordinamento dei servizi scolastici, socio-educativi, riabilitativi e socio-assistenziali. e' pertanto necessaria l'acquisizione delle normative nazionali e soprattutto regionali che definiscono il modello di Welfare, quel sistema di servizi territoriali socio assistenziali e sanitari che si integrano con il sistenma dei servizi educativi. Diventa altresì necessaria la capacità di progettare interventi "integrati" che si sviluppino nella rete delle risorse istituzionali e non delle comunità locali, al fine di attivare processi di educazione, di prevenzione e di intervento nell'ambito del disagio adolescenziale e giovanile.
Risultati di apprendimento previsti: Obiettivi formativi di Sociologia dei servizi alla persona:
Il corso si propone di fornire elementi sulla organizzazione, sulla normativa e la storia dei servizi alla persona in Italia, e nella Regione Veneto, con particolare attenzione ai servizi per i minori e le famiglie. Si propone inoltre di fare apprendere le caratteristiche dell’intervento di rete e community care; la capacità di lettura delle caratteristiche sociali di un territorio; la capacità di progettare interventi idonei ad affrontare le principali esigenze di un determinato territorio o gruppo sociale. Interessante sarà il riferimento ai Piani di zona dei territori;
Valutazione della qualità percepita da parte degli utenti.
Contenuti: Sociologia dei servizi alla persona:Cenni sulla storia ed evoluzione del welfare;Il sistema integrato dei servizi-L. 328/2000;l’organizzazione del sistema dei servizi nella Regione Veneto;La programmazione partecipata e i Piani di zona;Il lavoro di rete ed il capitale sociale
La valutazione della qualità percepita;
CORSO ON LINE:
Il paradigma sociologico indicato dall'acronimo AGIL è stato introdotto da Talcott Parsons come strumento di analisi di una società e più in generale di un qualsiasi sistema sociale.L'assunto base del paradigma dal quale muove il sociologo americano, nell'ambito della sua lettura in chiave funzionalista dei sistemi sociali,
è che ogni sistema per sopravvivere e svilupparsi deve saper risolvere quattro classi di problemi funzionali richiamate dalle quattro lettere dell'acronimo:
A = Adaptation (funzione adattiva)
G = Goal attainment (raggiungimento dei fini)
I = Integration (funzione integrativa)
L = Latent pattern maintenance (mantenimento del modello latente).
Programma: Sociologia dei servizi alla persona:Normativa regionale in materia di Politiche Sociali – Regione Veneto-
In: www.venetosociale.it
Guida ai Servizi sociali della Regione Veneto
In: www.venetosociale.it
Osservatorio Regionale nuove generazioni e famiglia,Tra Kronos e Kairos, Il tempo del contrasto alla istituzionalizzazione nelle comunità per minori, Regione Veneto, 1 formazione, 2009
In: www.minorigiovanifamiglia.veneto.it
Testi di riferimento: Scanagatta S. e Segato B., La frontiera della cittadinanza nei servizi sociali, Citizen satisfation e qualità percepita. Trento: Ed. Erickson, 2008.
Franzoni F. e Anconcelli M., La rete dei Servizi alla Persona.. Roma: Carocci Faber, 2003.
Folgheriter F., La cura delle reti- Nel welfare delle relazioni.. Trento: Erckson, 2006.
Metodi didattici: Sociologia dei servizi alla persona:Lezioni in aula con riferimento a testi, documenti regionali sulla rete deio servizi;
visione di filmati sulle tematiche sociali e progetti di contrasto al disagio;
esposizione di lavori di gruppo sulle normative regionali in materia di tutela dei minori;
ON LINE: presentazione di elaborazione in gruppo di un progetto di comunità nell'ambito dei minori ed adolescenti.
Metodi di valutazione: Sociologia dei servizi alla persona:Valutazione dei lavori di gruppi presentati in aula;
Valutazione dell'attività ON LINE e degli elaborati di gruppo sui progetti di intervento;
Prova scritta con risposte a domande sul sistema di welfare e sulla rete dei servizi territoriali.
Altro: