Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI E FORMATIVI
Insegnamento
PEDAGOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA
SFM0014233, A.A. 2010/11

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2010/11

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI E FORMATIVI (Ord. 2010)
SF1737, ordinamento 2010/11, A.A. 2010/11
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese PEDAGOGY OF SOCIAL WELFARE SERVICE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile ANDREA PORCARELLI M-PED/01

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SFM0014231 FONDAMENTI PER L'ANALISI DEI SERVIZI ALLA PERSONA ANDREA PORCARELLI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/10/2010
Fine attività didattiche 05/02/2011
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2014/15 Ord.2010

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza delle strutture di base del discorso pedagogico e degli elementi caratterizzanti la pedagogia generale e sociale
Risultati di apprendimento previsti: - Richiamare i lineamenti epistemologici di base della pedagogia come approccio scientifico e sistematico all’agire educativo.
- Identificare i nodi fondanti della pedagogia sociale, specialmente in funzione della lettura della domanda sociale di educazione.
- Approfondire l’idea della sussidiarietà, in prospettiva pedagogica, come idea-chiave per un approccio educativo ai servizi alla persona, tanto nell’ambito dei servizi sociali, come in quello del sistema educativo di istruzione e formazione.
- Identificare le caratteristiche pedagogiche di un “leader educativo”, con particolare attenzione alle caratteristiche del Dirigente scolastico.
Contenuti: Il corso si propone di offrire elementi utili per il consolidamento di una “forma mentis” di tipo educativo per i professionisti che sono chiamati ad operare nei servizi alla persona, ivi compreso il particolare ambito che è quello scolastico, anche nella prospettiva di assumere ruoli di tipo dirigenziale. È nel contesto di tale approccio mentale complessivo (cultura dell’educazione) che si collocano la gestione delle funzioni educative, la cura delle relazioni educative, la capacità di leggere la domanda sociale di educazione.
Particolare attenzione verrà dedicata al tema della sussidiarietà, declinato in prospettiva pedagogica, su cui verterà anche l’attività di laboratorio, mirante a favorire la chiarificazione dei concetti basilari mediante un confronto realizzato con strumenti collaborativi.
Uno spazio specifico verrà altresì dedicato alla figura professionale del Dirigente scolastico, quale esemplificazione paradigmatica (entro i confini di un profilo professionale normativamente definito in termini espliciti) delle competenze di un “leader educativo”.
Programma: Natura dello "sguardo pedagogico" e strumenti per leggere la domanda sociale di educazione. Il concetto di sussidiarietà.
Dimensioni pedagogiche della sussidiarietà in rapporto alla cultura dell’educazione di chi opera nelle professioni educative.
Dimensioni professionali del lavoro nei servizi alla persona in ambito sociale e scolastico, con particolare attenzione alle funzioni del "leader educativo", secondo i diversi modelli di leadership, connessi alle diverse forme di organizzazione (management).
Approfondimento specifico sulle funzioni di leadership del Dirigente scolastico, come "professione pedagogica".
Testi di riferimento: Porcarelli A., Lineamenti di Pedagogia sociale. Roma: Armando, 2009. Manuale di pedagogia sociale. Testo di studio la cui conoscenza è richiesta per l'esame Cerca nel catalogo
Xodo C. (a cura di), Il dirigente scolastico. Una professione pedagogica tra management e leadership. Milano: Franco Angeli, 2010. Testo di studio la cui conoscenza è richiesta per l'esame Cerca nel catalogo
Porcarelli A., La sussidiarietà in prospettiva pedagogica. Rovigo: Nessuna, 2010. Dispensa del professore. Disponibile in Moodle, nello spazio dedicato al laboratorio "on line"
Milani P., Le nuove funzioni educative nei servizi alla persona. Lecce: Pensa MultiMedia, 2005. Il volume in cui si inserisce il saggio è: C. Xodo (a cura di), Educatori si diventa
Porcarelli A., Cammini del conoscere. Firenze: Giunti, 2008. Testo consigliato per chi vuole approfondire (non obbligatorio) Cerca nel catalogo
Cannarozzo G., Il principio di sussidiarietà, la scuola e la famiglia. Soveria Mannelli (CZ): Rubbettino, 2006. Testo consigliato per chi vuole approfondire (non obbligatorio) Cerca nel catalogo
Santerini M., Mozzanica C. M., Sidoli R., Vico G. (a cura di), Formazione e progettualità nei servizi educativi. Milano: Franco Angeli, 2003. Testo consigliato per chi vuole approfondire (non obbligatorio)
Metodi didattici: Lezioni frontali interattive, "in presenza" e Laboratorio "on line".
Metodi di valutazione: La verifica finale è costituita da una prova scritta, da svolgere in aula con domande aperte e chiuse, sui temi fondamentali affrontati durante il corso, in riferimento alla bibliografia indicata. Parte integrante della valutazione complessiva è costituita dalla valutazione dell'attività laboratoriale (a cui è attribuito 1/3 del "peso" complessivo della valutazione)
Altro: