Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
FORME DELLA POESIA PER MUSICA
LE06103404, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2010/11

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2008)
LE0606, ordinamento 2008/09, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum MUSICA [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FORMS OF POETRY FOR MUSIC
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLA DESSI' L-ART/07

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE06103404 FORME DELLA POESIA PER MUSICA PAOLA DESSI' LE1855

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musica e spettacolo, tecniche della moda e delle produzioni artistiche L-ART/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Conoscenza delle forme poetiche destinate all’intonazione musicale e delle forme musicali che si avvalgono di testi poetici. Acquisizione di competenze di tipo letterario (capacità di effettuare analisi linguistiche, metriche, retoriche e stilistiche) e di tipo musicale. Analisi dei rapporti testo-musica e affinamento delle capacità di ascolto.
Contenuti: Il corso si propone di: studiare il rapporto tra poesia e musica sul piano metrico e sul piano semantico; esaminare in prospettiva storica i generi e le forme musicali che, dal Cinque al Settecento, si avvalgono di testi poetici (frottola, madrigale, opera, cantata), con approfondimenti dedicati alla tipologia del “Lamento”.
Programma: a) La lingua poetica italiana: elementi di linguistica, metrica, retorica, versificazione e forme poetiche. Poesia e musica dal Cinque al Settecento: rapporto testo-musica in relazione alla forma e all’espressione del contenuto semantico, l’unità drammatica, superamento delle forme chiuse. Letture, analisi, ascolti. b) Il Madrigale italiano cinquecentesco: testi poetici posti in musica da Marenzio nel “Primo libro di madrigali a quattro voci”, 1585. c) Il Lamento. d) La Cantata.
Testi di riferimento: S. La Via, Poesia per musica e musica per poesia. Dai trovatori a Paolo Conte. Roma: Carocci, 2006. (contenuto del CD: capitoli 4.1, 4.2, 4.3, 5.1 e 5.2 compresi esempi, tabelle e ascolti richiamati nel testo) Cerca nel catalogo
R. Dalmonte, Musica e parole in Enciclopedia della musica, diretta da J.J. Nattiez, II: Il sapere musicale. Torino: Einaudi, 2002. pp. 185-205
M. Praloran, Metro e ritmo nella poesia italiana. Firenze: Edizioni del Galluzzo, 2011. pp. 59-65 Cerca nel catalogo
P. Fabbri, Accoppiamenti giudiziosi di musica e poesia: il caso del madrigale. «Il Saggiatore musicale»: XII, 1, 2005. pp. 29-33
L. Bianconi, Struttura poetica e struttura musicale nei madrigali di Monteverdi, in Claudio Monteverdi e il suo tempo. Cremona: s.n., 1969. pp. 335-348
C. Gallico, I due pianti di Arianna di Claudio Monteverdi. «Chigiana»: XXIV, n.s. 4, 1967. pp. 29-42
P. Fabbri, Monteverdi. Torino: EdT, 1985. pp. 138-146 Cerca nel catalogo
Un manuale di metrica a scelta. Consigliato: P.G. Beltrami, La metrica italiana. Bologna: Il Mulino, 1994. e rist. (cap. 1, 3-4)
Note ai testi di riferimento: Materiali e bibliografia specifica per l’analisi degli esempi poetico-musicali saranno forniti durante le lezioni.
Saggi e spartiti sono disponibili in Biblioteca di musica (dispensa “Forme della poesia per musica”, a.a. 2012-2013, scaricabile in pdf anche dalla pagina docente previa richiesta via email delle credenziali d'accesso).
I brani sono disponibili sul sito di Radio Bue alla pagina http://www.radiobue.it/podcast/scholar/radio-didattica/poesia-per-musica-1213.
Gli ascolti sono OBBLIGATORI. Gli studenti di qualunque indirizzo dovranno ascoltare con attenzione, affiancando l’ascolto alla lettura dei testi; gli studenti dell’indirizzo musicologico uniranno all’ascolto anche la lettura dello spartito o della partitura.
Metodi didattici: Lezioni frontali e seminariali condotte principalmente attraverso ascolti basati sulla lettura critica dei testi poetici e dei testi musicali con impiego di tecnologie multimediali, registrazioni audio e video, proiezione di testi poetici e di partiture musicali.
Metodi di valutazione: La verifica dell’apprendimento avverrà: in itinere, durante le esercitazioni e lavori di gruppo su testi poetici messi in musica e ascolti musicali; durante l’esame, attraverso un colloquio orale che verterà sugli argomenti affrontati durante il corso e sulla bibliografia concordata con il docente.
Altro: Modalità d’esame: lo studente dovrà dimostrare di aver compreso le peculiarità strutturali (metriche, poetiche e musicali) e stilistiche dei vari brani in programma, all’interno del più generale problema dei rapporti fra poesia e musica. A tal fine i saggi, la cui lettura è obbligatoria, serviranno ad approfondire e chiarire tale rapporto.

NB: GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI E GLI STUDENTI IN DEBITO D'ESAME DEVONO CONTATTARE IL DOCENTE PER CONCORDARE IL PROGRAMMA PRIMA DI ISCRIVERSI ALL'APPELLO D'ESAME.