Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
GIURISPRUDENZA
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI
GI02101951, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2008)
GI0270, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LAW OF FINANCIAL MARKETS
Sito della struttura didattica http://www.giuri.unipd.it/~giurisprudenza/FOV2-0001AD60/FOV2-0001BC46/FOV2-0001AD6B/
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MATTEO DE POLI IUS/05

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 02/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
14 A.A. 2019/20 sede di Treviso 01/10/2019 30/09/2020 BIANCHINI MAURIZIO (Presidente)
RINALDO CARLOTTA (Membro Effettivo)
VERBANO MARCO (Membro Effettivo)
CERA MARGHERITA (Supplente)
13 A.A. 2018/19 sede di Treviso 12/12/2018 30/09/2019 BIANCHINI MAURIZIO (Presidente)
PROVASI LAURA (Membro Effettivo)
CERA MARGHERITA (Supplente)
RINALDO CARLOTTA (Supplente)
VERBANO MARCO (Supplente)
11 A.A. 2017/18 sede di Treviso 27/10/2017 30/09/2018 BIANCHINI MAURIZIO (Presidente)
MIOTTO LINDA (Membro Effettivo)
PROVASI LAURA (Membro Effettivo)
CERA MARGHERITA (Supplente)
RINALDO CARLOTTA (Supplente)
VERBANO MARCO (Supplente)
8 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
LEGGIERI ROSSANA (Supplente)
7 A.A. 2016/17 sede di Treviso 03/10/2016 30/09/2017 BIANCHINI MAURIZIO (Presidente)
MENTI PAOLO (Membro Effettivo)
MIOTTO LINDA (Membro Effettivo)
CERA MARGHERITA (Supplente)
PROVASI LAURA (Supplente)
RINALDO CARLOTTA (Supplente)
VERBANO MARCO (Supplente)
5 A.A. 2015/16 sede di Treviso 01/10/2015 30/09/2016 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
TOMMASINI DAMIANO (Membro Effettivo)
LEGGIERI ROSSANA (Supplente)
4 A.A. 2014/15 sede di Treviso 01/10/2014 30/09/2015 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
TOMMASINI DAMIANO (Membro Effettivo)
2 A.A. 2013/14 sede Treviso 24/10/2013 30/09/2014 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
TOMMASINI DAMIANO (Membro Effettivo)
1 A.A. 2013/14 sede Padova 24/10/2013 30/09/2014 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
TOMMASINI DAMIANO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: È propedeutico l'esame di Diritto commerciale.
Risultati di apprendimento previsti: Il corso è diretto all'esame della disciplina dei mercati finanziari, dei soggetti abilitati ad operarvi e delle attività svolte. In particolare, quest'anno il corso si pone l'obiettivo di approfondire la disciplina dell'appello al pubblico risparmio e dei servizi di investimento in genere. Lo studio della materia sarà utile a coloro che intendono prendere in considerazione sbocchi lavorativi nelle imprese finanziarie (banche, imprese di investimento, assicurazioni), o professionali (in particolar modo avvocatura e magistratura) nel campo del diritto dei mercati finanziari o del diritto bancario e nella autorità di vigilanza
Contenuti:
Programma: L'evoluzione della disciplina del mercato mobiliare.
Le autorità di controllo sul mercato mobiliare.
La disciplina degli intermediari.
La vigilanza sui soggetti abilitati.
I servizi e le imprese di investimento e le regole generali di comportamento.
I contratti e le regole applicabili alla prestazione dei singoli servizi.
La gestione collettiva del risparmio.
L'appello al pubblico risparmio.
La disciplina dei mercati regolamentati.
Testi di riferimento: ANNUNZIATA, La disciplina del mercato mobiliare. Torino: Giappichelli, --. esclusi i capitoli VIII, X, XI, XII, XVII Cerca nel catalogo
AMOROSINO (a cura di), Manuale di diritto del mercato finanziario. Milano: Giuffrè, 2008. con le seguenti esclusioni: prima parte, capitolo IV; seconda parte, capitoli V, VI, VII, VIII; quarta parte, capitolo VIII, quinta parte e sesta part
CAPRIGLIONE, Intermediari finanziari investitori mercati. Padova: Cedam, 2008. Cerca nel catalogo
AA.VV., a cura di F. Capriglione, L’ordinamento finanziario italiano. Padova: Cedam, 2011.
Metodi didattici: Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 8 ore di attività frontale (lezione o seminario) da svolgersi in aula.
Eventuali esercitazioni potranno essere offerte previa valutazione del docente.
Oltre all'attività di tutorato di Facoltà, non sono previste altre specifiche attività di supporto alla didattica.
Non è prevista alcuna attività formativa a distanza.
Il corso è volto a stimolare quanto più possibile il coinvolgimento dello studente nella discussione dei problemi teorici e dei casi pratici che verranno via affrontati. Si precisa fin d‟ora che le lezioni non punteranno a ripetere le nozioni trattate nei manuali consigliati perché nelle stesse verrà data massima attenzione ad un particolare aspetto della materia, l'appello al pubblico risparmio. Gli appunti raccolti a lezione serviranno, dunque, per integrare le nozioni esposte nel manuale.
La frequenza del corso è consigliata a coloro che intendano coltivare l'opportunità di seguire uno degli indicati sbocchi professionali ed è necessaria per poter chiedere l'assegnazione della tesi, sia in diritto bancario sia in diritto dei mercati finanziari.

Lingua d’insegnamento:
italiano.
Metodi di valutazione: Gli studenti frequentanti avranno la possibilità di sostenere, nel corso del semestre, su parti del programma individuate dal Docente 3 prove intermedie, alle quali si aggiungerà la prova orale finale; quest’ultima prova potrà essere sostituita, su richiesta dello studente, da un elaborato scritto su un argomento preventivamente concordato con il Docente tra quelli oggetto del programma; inoltre, gli studenti frequentanti potranno avere accesso ai preappelli o postappelli a loro esclusivamente dedicati.
Gli studenti non frequentanti sosteranno l’esame orale su tutto il programma sopra indicato; essi avranno altresì la possibilità di presentare in sede di esame orale – e in aggiunta al programma d’esame -  un elaborato scritto su un argomento preventivamente concordato con il Docente tra quelli oggetto del programma; in tal caso, la verifica di profitto si incentrerà prevalentemente sulla discussione della tesina.

Saranno considerati frequentanti coloro che avranno partecipato ad un numero di lezioni pari ad almeno 3/4 del corso.
Altro: Il particolare momento storico (i.e.: gli effetti della recente crisi finanziaria mondiale)̀ rende altamente probabile che i legislatori intervengano a regolare la materia con nuovi provvedimenti o con provvedimenti modificativi di quella esistente: ciò comporta la possibilità che i testi di riferimento sopra indicati vengano fatti oggetto di costante aggiornamento. Ogni eventuale modifica verrà segnalata nell'area web aperta accessibile dal link “materiali didattici” presente all’interno di ciascun corso di studio nel sito della Facoltà.
È assolutamente necessario disporre, anche a lezione, di un codice civile aggiornato, del testo del d.lgs. 28 febbraio 1998, n. 58 (Testo Unico della Finanza), aggiornato con le modifiche apportate dal d.lgs. 17 settembre 2007, n. 164, dal d.lgs. 6 novembre 2007, n. 195 e dal d.lgs. 19 novembre 2007, n. 229; nonchè dei Regolamenti Consob n. 16190 adottato con delibera del 29 ottobre 2007 (Intermediari), n. 16191 adottato con delibera del 29 ottobre 2007 (Mercati) e n. 11971 adottato con delibera del 14 maggio 1999 (Emittenti). Il testo aggiornato del Testo Unico della Finanza e delle fonti regolamentari sopra citate sarà reperibile anche nell'area web aperta accessibile dal link “materiali didattici” presente all’interno di ciascun corso di studio nel sito della Facoltà.

Altre informazioni:
Le risposte alle domande più frequenti sono contenute nella cartella F.A.Q. presente nell'”area web aperta”. Ulteriori precisazioni, chiarimenti e suggerimenti, anche riguardo ai testi di riferimento, verranno forniti dal Docente nel corso delle lezioni.
I cultori della materia dottori Damiano Tommasini (tommasini@giuri.unipd.it) e Ilaria Della Vedova (dellavedova@giuri.unipd.it) saranno altresì a disposizione degli studenti previo contatto via mail.
La cattedra dispone di un‟area web aperta accessibile dal link “materiali didattici” presente all‟interno di ciascun corso di studio nel sito della Facoltà; in essa confluiscono materiale didattici, testi normativi e contrattuali, contributi scientifici, iniziative didattiche del docente e dei collaboratori.
Chi fosse interessato allo studio della materia è invitato a visitarla.

Iniziative didattiche collaterali
La terza edizione della “Simulazione processuale in Diritto dei Mercati Finanziari”. Per esaminare quelle effettuate nel passato a.a. si vada nella directory "Iniziative didattiche" nell'"area web aperta" quanto a quelle che si svolgeranno nell'a.a. 2011/2012.