Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE
LE02119886, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
IF0315, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL COMMUNICATION
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CLAUDIA PADOVANI SPS/04

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SPM0013260 COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE CLAUDIA PADOVANI SP1427

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline socio-economiche, storico-politiche e cognitive SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 1213 01/10/2012 30/11/2013 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
BERTOLO MARIA CARLA (Membro Effettivo)
BUSA' MARIA GRAZIA (Supplente)
2 1112 01/10/2011 30/11/2012 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
BERTOLO MARIA CARLA (Membro Effettivo)
BUSA' MARIA GRAZIA (Supplente)
1 1011 01/10/2010 30/11/2011 PADOVANI CLAUDIA (Presidente)
BERTOLO MARIA CARLA (Membro Effettivo)
BUSA' MARIA GRAZIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base relative alle trasformazioni, al ruolo e alle implicazioni sociali delle tecnologie di comunicazione; comprensione dei meccanismi di definizione degli orientamenti di policy e delle forme di partecipazione politica; curiosità per la dimensione globale dei fenomeni della comunicazione; disponibilità al lavoro di ricerca, anche in gruppo, unito ad occasioni di confronto e discussione.
Risultati di apprendimento previsti: Fra gli esiti attesi, l’acquisizione di elementi a sostegno di una migliore capacità di analisi critica della realtà contemporanea, con un orizzonte globale, con particolare riferimento a temi, problemi e sfide posta dagli sviluppi delle tecnologie di comunicazione; unita all’individuazione (in linea teorica-pratica) di approcci, metodi e tecniche per lo studio di fenomeni complessi quali le interazioni sociali nel contesto globale.
I risultati cognitivi attesi riguardano l’acquisizione di schemi teorico metodologici e l’approfondimento di diverse realtà internazionali rappresentative degli sviluppi che caratterizzano le società della comunicazione e della conoscenza.
Contenuti: Il corso offre agli studenti occasioni di approfondimento di carattere storico-internazionalistico per una migliore comprensione delle sfide che attualmente le società della conoscenza e delle comunicazione si trovano ad affrontare. Inoltre, il corso intende fornire strumenti di conoscenza, concettuali e di metodo per orientarsi nel panorama globale della comunicazione con particolare attenzione ai contenuti (le tematiche, le priorità, la complessità), ai processi e agli attori coinvolti (il loro ruolo e e gli interessi di cui sono portatori).
Programma: Il corso dell’a.a. 2011/2012, oltre a fornire una definizione operativa di Comunicazione Internazionale all’interno di una panoramica degli studi in materia, si concentrerà in particolare su alcune esperienze di mobilitazione sociale sui temi dell’informazione e della comunicazione e sul loro rapporto con la definizione di policies e l’articolazione della governance della comunicazione.
Esperienze di attivismo transnazionale su diritti di comunicazione, media reform, media justice, saranno presentate e discusse con riferimento ai contesti dell'America Latina, dell'Africa, dell'Asia). L’approccio storico, attento alle peculiarità dei singoli contesti e ai dibattiti internazionali, si collega a questioni ed esperienze attuali, quali quelle che stanno interessando il mondo arabo o quelle che riguardano il moviento globale delle donne. A partire da tali esperienze si discuteranno criticamente temi, processi e sfide che caratterizzano la società della comunicazione e della conoscenza.
La parte monografica, cui si collega un lavoro di gruppo, verrà discussa con gli studenti a inizio corso, e decisa sulla base degli interessi della classe.
Testi di riferimento:
Metodi didattici: Il corso adotta una metodologia per quanto possibile innovativa, che unisce lezioni frontali a occasioni seminari, anche con l'intervento di esterni, attività di ricerca e approfondimento di gruppo a momenti di discussione a partire da video o altri materiali affrontati in classe. Si prevedono anche occasioni di scambio internazionale in teleconferenza (da definire secondo la disponibilità di docenti di atenei Europei e Internazionali).
Metodi di valutazione: La valutazione riguarderà l'impegno complessivo degli studenti nelle attività e nelle discussioni in classe (20%); la disponibilità e l’impegno ad affrontare i materiali, gli argomenti e le discussioni proposte dalla docente (30%); l’impegno, l’autonomia e la creatività impiegate nelle ricerche svolte in gruppo e nella verifica conclusiva (50%).
Altro: Come integrazione delle attività didattiche in classe sarà attivata una piattaforma di didattica a distanza, Moodle, attraverso la quale saranno messi a disposizione materiali didattici, indicazioni per le letture e gli approfondimenti, istruzioni per i lavori di gruppo. Saranno inoltre attivate modalità di interazione fra docente e studenti a supporto delle attività di ricerca, anche nella forma di un ‘diario di corso’.
I materiali di studio saranno prevalentemente in inglese, mentre le ricerche potranno essere svolte in diverse lingue, secondo le competenze degli studenti.