Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
STORIA DELL'ARTE
Insegnamento
STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE (AVANZATO)
LEM0013607, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STORIA DELL'ARTE
LE0609, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDIEVAL ART HISTORY (ADVANCED)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNA VALENZANO L-ART/01

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE27108198 STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE GIOVANNA VALENZANO LE0613
LE01108198 STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE GIOVANNA VALENZANO IA1862
LE27108198 STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE GIOVANNA VALENZANO LE0611

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storico - artistiche L-ART/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2015 01/10/2014 30/09/2015 VALENZANO GIOVANNA (Presidente)
GUARNIERI CRISTINA (Membro Effettivo)
MINAZZATO MARTA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza generale delle linee di sviluppo della storia dell'arte medievale in Europa dal VI secolo al XIV secolo.
Conoscenza diretta, mediante attenti sopralluoghi, ai principali monumenti medievali del Veneto e alle sezioni medievali dei Musei veneti. Venezia: Gallerie dell'Accademia, Ca' d'oro; Padova: Musei Civici, Museo Diocesano, Vicenza, Museo Diocesano; Verona: Museo di Castelvecchio.
Venezia: Frari, Fra Giovanni e Paolo, San Marco, San Zaccaria; Padova: Santa Sofia, Santo; Duomo, Battistero, Eremitani, Palazzo della Ragione; Vicenza: San Felice e Fortunato, Sant'Agostino; Verona: Duomo, San Fermo e Rustico, Santo Stefano, San Lorenzo, San Zeno, Sant'Anastasia.
Risultati di apprendimento previsti: Consapevolezza critica delle prinicpali problematiche che si affrontano nello studio dell'arte medievale; acquisizione degli strumenti filologici per leggere, contestualizzare, datare e comprendere un'opera d'arte medievale.
Saper individuare gli elementi di criticità nella valutazione dell'opera, saper descrivere un complesso monumentale evidenziando i particolari costruttivi e formali e saper motivare adeguatamente le proposte di datazione.
Contenuti: Il ruolo delle donne nella promozione e realizzazione di opere d'arte, anche monumentali. La rappresentazione della donna committente
Programma: Donne committenti nel Medioevo
Il ruolo del committente, la nascita del ritratto del committente. I ritratti di papi nelle basiliche romane, ritratti di abati. I committenti laici in età carolingia e ottoniana. Ritratti di coppie. Ritratti di donne committenti. Casi emblematici di donne committenti tra IX e XI secolo, donne artiste intorno al Mille. Matilde di Canossa. Mataliana o Adelaide, committente o soggetto? Ritratti di committenti nel XIII secolo. L'esplosione del fenomeno della promozione artistica femminile nel XIV secolo. Esame di alcuni casi specifici di committenza femminile in ambito padovano. Guariento, Jacopo Avanzi e Altichiero.
Testi di riferimento: King, Medieval and Renaissance Matrons “Zeitschrift für Kunstgeschichte”, 55, 3, 1992, pp. 372-393. --: --, 1992.
ed. By Diana Norman, Siena, Florence and Padua.Art, Society and Religion 1280-1400. London: --, 1995. in particolare il saggio di C. KING, Women as patrons: nuns, widows and rulers Cerca nel catalogo
A. C. Quintavalle, Medioevo i committenti. Milano: Electa, 2011. Con particolare attenzione ai saggi di X. Barral I Altet e Z. Murat, G. Valenzano, Donne dimenticate: esempi di committenza femminile nel Veneto med Cerca nel catalogo
Matthias Puhle, Otto de Grosse. Magdeburg und Europa, , Band 1 Essays,. Mainz: --, 2001. limitatamente al saggio L. KOERNTGEN, Starke Frauen: Edgith – Adelheid – Theophanu, pp.119-132 Cerca nel catalogo
S. Marinelli, C. Rigoni, Theatrum Urbis. Personaggi e vedute di Vicenza. Vicenza: --, 2003. Limitatamante a G. Valenzano, Immagini di donne, cavalieri e frati nel medioevo vicentino Cerca nel catalogo
G. Valenzano F. Toniolo, Il secolo di Giotto nel Veneto. Venezia: Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, 2002. Saggi di T. Franco; L. Baggio, D. Benati, A. M. Spiazzi Cerca nel catalogo
L. Baggio, Benettazzo, Cultura, arte e committenza nella basilica di S. Antonio di Padova nel Trecento. Padova: Centro studi Antoniani, 2002. Saggi di L Baggio, T. Franco; A. De Marchi; A. Sibilia G. Valenzano
R. BRINDENTHAL, C: KOONZ, Becoming visble. Women in european history. Boston: --, 1977.
A. M. Spiazzi, Giusto de’ Menabuoi nel battistero di Padova. Trieste: Lindt, 1989. Cerca nel catalogo
--, Krone und Schleier: Kunst aus mittelalterlichen Frauenklöstern, Katalog der Austellung. Essen: --, 2005.
A.Calzona, Matilde e il tesoro dei Canossa, tra castelli, monasteri e città. Milano: Silvana, 2008. Limitatamente ai saggio di A. Calzona e G G. Zanichelli Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Lezioni frontali, sopralluoghi, attività seminariale con partecipazione attiva da parte degli studenti. Si prevede un'attività integrativa e di supporto da parte di una dottoranda.
Metodi di valutazione: Nell'attività seminariale gli studenti sono tenuti a preparare una relazione con power point in cui presenteranno un soggetto applicando metodi e contenuti presentati nel corso. Esame finale orale in cui si richiede buona conoscenza dei contenuti e materiali presentati nel corso e piena consapevolezza dei nodi critici.
Altro: Testi fondamentali oltre a quelli indicati in bibliografia:
KING, Medieval and Renaissance Matrons, Italian-style, “Zeitschrift für Kunstgeschichte”, 55, 3, 1992, pp. 372-393;
L. Bourdua, Guariento's crucifix for Maria Bovolini in San Francesco, Bassano: women and Franciscan art in Italy during the later middle ages, in Pope, church and city: essays in honour of Brenda M. Bolton, edited by F. Andrews, C. Egger, Leiden 2004, pp. 309-323; R. Longhi, Guariento: un'opera difficile, “Paragone”, VIII, 1957, 91, pp. 37-40;G. C. WARR, Painting in late fourteenth-century Padua: the patronage of Fina Buzzacarini, “Renaissance studies”, 10, 1996, pp. 139-155; M. Plant, Portraits and politics in late trecento Padua: Altichiero's frescoes in the S. Felice Chapel, S. Antonio, “The Art Bulletin”, 63, 1981, pp. 406-425.