Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
FILOLOGIA MODERNA
Insegnamento
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (AVANZATO)
LEN1033091, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
FILOLOGIA MODERNA (Ord. 2011)
LE0611, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum FILOLOGIA E CRITICA [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONTEMPORARY ITALIAN LITERATURE (ADVANCED)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SILVIO RAMAT

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE13104456 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA SILVIO RAMAT LE0609
LE13104456 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA SILVIO RAMAT LE0613
LE13104456 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA SILVIO RAMAT LE0611
LE20104456 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA SILVIO RAMAT LE0611

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingua e Letteratura italiana L-FIL-LET/11 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Può seguire il corso con profitto soltanto chi abbia una conoscenza, nelle sue linee generali, della storia letteraria italiana dal secondo Ottocento ai giorni nostri.
Risultati di apprendimento previsti: La poesia di Umberto Saba si è caratterizzata, in ciascuna delle sue fasi, come una tenace alternativa alle istanze e ai risultati del “moderno”, tanto che si è parlato di un “antinovecentismo” di Saba. Il suo rapporto preferenziale è con il “filo d’oro” della tradizione lirica, da Dante e Petrarca a Leopardi e a Foscolo. Anche gli schemi e le forme via via adottate rimandano a quella linea, a quei modelli, in una esplicita o implicita polemica nei confronti di ciò che frattanto perseguono i coetanei di Saba, della produzione dei quali sarà indispensabile fornire una sia pur sommaria campionatura.
Contenuti: Saba ha voluto presentarsi al lettore come il poeta che ‘spiega’ se stesso. La “Storia e cronistoria del Canzoniere”, negli anni ’40, venne da lui concepita e svolta in tal senso: una guida d’autore alla quale chi legge Saba dovrebbe attenersi. Un altro elemento peculiare e funzionale a una piena comprensione dell’opera sabiana sono le “Scorciatoie”, una serie di aforismi che illuminano in profondo la psicologia del poeta.
Programma: Così come fu lui stesso ad articolare il “Canzoniere” in tre “libri” (datandoli 1900-1920; 1921-1932; 1933-1947), il corso seguirà il più possibile questa tripartizione, ma senza trascurare - specialmente per quel che concerne la giovinezza del poeta - quell’abbondante materiale che l’edizione definitiva del volume poi non accolse. È il cosiddetto “Canzoniere apocrifo”, che fornisce importanti ragguagli sul laboratorio e sul metodo di Saba e che, talvolta, permette di cogliere le radici di altri scritti sabiani che parrebbero intempestivi o tardivi, come il lungo e incompiuto racconto “Ernesto”, opera degli ultimi anni (al quale anche, ed ovviamente, ci si richiamerà).
Testi di riferimento: U. Saba, Tutte le poesie, a cura di A. Stara. Milano: Mondadori (“I Meridiani”), 1988. L’edizione si raccomanda soprattutto per gli apparati critici e documentali.
U. Saba, Il canzoniere. Torino: Einaudi “Tascabili”, 2004. Contiene tutta l'opera poetica di Saba ma senza alcun commento. Cerca nel catalogo
U. Saba, La malinconia amorosa. Poesie 1900-1954, a cura di G. Pontiggia. Milano: Rizzoli “B.U.R.”, 1992. Antologia poetica fornita di un sobrio commento.
Metodi didattici: Di regola, si procederà a una metodica e continuativa lettura con commento dei testi di Umberto Saba, sempre in riferimento all’insieme della sua opera e all’orizzonte letterario dell’epoca.
Metodi di valutazione: Esame orale.
Altro: Quanto a Saba prosatore, le "Scorciatoie", la "Storia e cronistoria del Canzoniere” e l’"Ernesto" si trovano oggi in U. Saba, Tutte le prose, a cura di A. Stara, Milano, Mondadori (“I Meridiani”) 2001. Per una visione d’insieme si consiglia Per conoscere Saba, a c. di M. Lavagetto, Milano, Mondadori (“Oscar”) 1981. Per una conoscenza della critica sull’opera di Saba: Il punto su Saba, a c. di E. Guagnini, Roma-Bari, Laterza 1987. Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite, all’occorrenza, durante lo svolgimento del programma.
Oltre a dimostrare una conoscenza di massima della storia letteraria del Novecento, lo studente dovrà portare all’esame dieci opere (di narrativa, poesia o saggistica) di altrettanti autori novecenteschi concordandone la lista col docente. Per un panorama complessivo della poesia del XX secolo si consiglia “Il canto strozzato. Poesia italiana del Novecento. Saggi critici e antologia di testi” a c. di G. Langella e E. Elli, terza ediz. accresciuta, Novara, Interlinea 2004.