Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE POLITICHE
POLITICA INTERNAZIONALE E DIPLOMAZIA
Insegnamento
DIRITTO INTERNAZIONALE DELL'ECONOMIA
SPO2043238, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
POLITICA INTERNAZIONALE E DIPLOMAZIA
SP1426, ordinamento 2008/09, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNATIONAL ECONOMIC LAW
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ENRICO ZAMUNER IUS/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE giuridico IUS/13 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2008

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Conoscenza dei testi normativi rilevanti nei loro aspetti fondamentali.
Conoscenza dei metodi di interpretazione e coordinamento delle principali fonti in materia.
Competenza nell’utilizzo delle norme del diritto internazionale nel contesto delle relazioni economiche internazionali e transnazionali.
Contenuti: La prima parte del corso è dedicata all’inquadramento della materia sotto il profilo delle fonti e dei soggetti.
La seconda parte è dedicata all’analisi delle norme di diritto internazionale in materia di trattamento degli stranieri e dei loro beni, con particolare rifermento agli investimenti, nonché allo studio dei relativi meccanismi di tutela internazionale.
La terza parte verterà sul ruolo dell’Organizzazione mondiale del commercio nella disciplina degli scambi internazionali di merci.
Programma: PROGRAMMA PER FREQUENTANTI

Parte prima
Caratteri generali
I. Il diritto internazionale dell’economia: nozione e contenuto II. I soggetti del diritto internazionale dell’economia. III. Le fonti.

Parte seconda
Gli investimenti esteri
I. La nazionalità dell'investitore e la protezione diplomatica. II. Ammissione, garanzia e tutela degli investimenti. III. Espropriazioni e nazionalizzazioni. IV. Le controversie in materia di investimenti e il ruolo dell’ICSID.

Parte terza
Il commercio internazionale
I. L’OMC e l’accordo sulle tariffe doganali e il commercio. II. La soluzione delle controversie.



PROGRAMMA PER NON FREQUENTANTI

Parte prima
Caratteri generali
I. Il diritto internazionale dell’economia: nozione e contenuto II. I soggetti del diritto internazionale dell’economia. III. Le fonti.

Parte seconda
La cooperazione internazionale in materia economica
I. L’Organizzazione mondiale del commercio. II. La Banca Mondiale. III. Il Fondo monetario internazionale.
IV. L'OCSE . V. La Banca dei Regolamenti internazionali

Parte terza
Gli investimenti esteri
I. Ammissione, garanzia e tutela degli investimenti. II. Espropriazioni e nazionalizzazioni. III. Le controversie in materia di investimenti e ll ruolo dell'ICSID.

Parte quarta
Il commercio internazionale
L'accordo generale sulle tariffe doganali e il commercio. La soluzione delle controversie nel quadro dell'OMC.
Testi di riferimento: Elena Sciso, Appunti di diritto internazionale dell'economia. Torino: Giappichelli, 2012. Cerca nel catalogo
Andrea Comba (a cura di), Neoliberismo internazionale e Global economic governance. Sviluppi istituzionali e nuovi strumenti. Torino: Giappichelli, 2008.
Metodi didattici: Didattica frontale con analisi di casi e materiali.
Metodi di valutazione: L’esame consiste in una prova scritta ed eventuale integrazione orale.
Altro: