Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
MEDIAZIONE LINGUISTICA DI TEDESCO 1
LEM0018558, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDIATION 1 (GERMAN)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DAGMAR WINKLER PEGORARO

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0018561 MEDIAZIONE LINGUISTICA DI TEDESCO 2 DAGMAR WINKLER PEGORARO IF0312

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-LIN/14 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 1415 01/10/2014 30/11/2015 WINKLER PEGORARO DAGMAR (Presidente)
MASIERO FEDERICA (Supplente)
MUSACCHIO MARIA TERESA (Supplente)
RISPOLI MARCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: LINGUA TEDESCA
Scienze Politiche: 65 ore 9 crediti (2^ anno)
Gli studenti di Scienze Politiche devono aver superato un test che accerta il livello B1 del Portfolio Europeo per il quale si devono mettere in contatto con la docente. Per i principianti viene attuato con i Collaboratori Linguistici al primo anno un corso di lingua tedesca.
MEDIAZIONE LINGUISTICA 1
Mediazione Ling. I: 65 ore 12 crediti (2^ anno), di cui 33 ore svolte insieme a Scienze Politiche(1^ turno); completa le ore nel secondo semestre.
MEDIAZIONE LINGUISTICA 2
65 ore, 12 crediti (3^ anno), di cui 33 ore svolte insieme a Scienze Politiche(2^ turno), 32 ore di traduzione e competenze audio nel solo gruppo di lingua; completa le ore nel secondo semestre).
Il ciclo di lezioni è diviso in due parti. La prima parte è prevista insieme agli studenti di Mediazione Linguistica I = Lingua Tedesca II, la seconda parte è prevista insieme agli studenti di Mediazione Linguistica II = Lingua Tedesca III.
Tutti gli studenti sono al secondo e terzo anno di studio e devono perciò conoscere le basi morfo-sintattiche, grammaticali e culturali della lingua in questione, perciò aver raggiunto un livello B1.
Conoscenze e abilita' da acquisire: LINGUA TEDESCA
Gli studenti devono saper elaborare analiticamente e sinteticamente delle informazioni di vario genere linguistico e da varie fonti; devono saper prendere posizione riguardo all’argomento/gli argomenti richiesti in modo sintetico e più ampio per iscritto e oralmente con una certa correttezza morfosintattica, ortografica e della punteggiatura, proprietà e ricchezza lessicale e registro adeguato alla tipologia testuale; per l’espressione orale si aggiunge la pronuncia e intonazione prosodica il più possibile simile ai parlanti della lingua oggetto di studio; devono saper dare un apporto personale all’argomento trattato e saper consultare adeguatamente i dizionari bilingue, monolingue cartacei e on line.
MEDIAZIONE LINGUISTICA I
Gli studenti devono saper elaborare analiticamente e sinteticamente delle informazioni di vario genere linguistico e da varie fonti; devono saper prendere posizione riguardo all’argomento/gli argomenti richiesti in modo sintetico e più ampio per iscritto e oralmente con una certa correttezza morfosintattica, ortografica e della punteggiatura, proprietà e ricchezza lessicale e registro adeguato alla tipologia testuale; per l’espressione orale si aggiunge la pronuncia e intonazione prosodica il più possibile simile ai parlanti della lingua oggetto di studio; devono saper dare un apporto personale all’argomento trattato e saper consultare adeguatamente i dizionari bilingue, monolingue cartacei e on line.
Il primo modulo si concluderà con un esame scritto, un testo di comprensione (articolo di giornale).
MEDIAZIONE LINGUISTICA 2
Gli studenti devono saper elaborare analiticamente e sinteticamente delle informazioni di vario genere linguistico e da varie fonti; devono saper prendere posizione riguardo all’argomento/gli argomenti richiesti in modo sintetico e più ampio per iscritto e oralmente con correttezza morfosintattica, ortografica e della punteggiatura, proprietà e ricchezza lessicale e registro adeguato alla tipologia testuale; per l’espressione orale si aggiunge la pronuncia e intonazione prosodica il più possibile simile ai parlanti della lingua oggetto di studio; devono saper dare un apporto personale all’argomento trattato e saper consultare adeguatamente i dizionari bilingue, monolingue cartacei e on line.
Il primo modulo si concluderà con un esame scritto, un testo di comprensione (articolo di giornale).
Modalita' di esame: LINGUA TEDESCA
Per chi frequenterà l'80% delle lezioni affronterà anche dei test scritti eseguiti in itinere.
Le prove scritte saranno come segue:
A. Traduzione dal Tedesco in Italiano di un testo autentico di carattere culturale ben specifico (politico, storico, economico-finanziario) e risposta sintetica a 3 domande in lingua (180 min.)
B. Esercitazione di grammatica comunicativa/costruttiva (180 min.)
C. Comprensione di un testo di attualità in lingua tedesca e ampia risposta a tre domande (120 min.):1. Analizzare un testo di comprensione su un tema di attualità (circa 45 righe) preso da uno dei quotidiani nazionali tedeschi o riviste settimanali di un certo livello come Der Spiegel, focus, Stern ecc. 2. Rispondere nella lingua di apprendimento per iscritto ai quesiti inerenti il testo trattato 3. Rispondere nella lingua di apprendimento a tre quesiti sul testo in modo più esauriente, dimostrando con circa 50 parole che si è compreso e rielaborato il testo.
D. Breve Seh- und Hörtest
Rispondere a domande e/o inserire parole su rispettiva fotocopia distribuita al momento per quanto riguarda testi solo audio e brevi filmati.
Tipologia delle prove orali:
1. Un tema approfondito del programma svolto e saperlo esporre scorrevolmente e con intonazione corretta e breve discussione con il docente sulla tematica scelta.
2. Un tema di attualità a propria scelta, saperlo esporre scorrevolmente e con intonazione corretta e breve discussione con il docente sulla tematica scelta.

MEDIAZIONE LINGUISTICA 1 e 2
Per chi frequenterà l'80% delle lezioni affronterà anche dei test scritti eseguiti in itinere.
Le prove scritte saranno come segue, i contenuti tra Mediazione 1 e 2 saranno differenti:

A. Traduzione dal Tedesco in Italiano di un testo di carattere culturale ben specifico (politico, storico, economico-finanziario, turistico) e risposta sintetica a 3 domande in lingua (180 min.)
B. Esercitazione di grammatica comunicativa/costruttiva (180 min.)
C. Comprensione di un testo di attualità in lingua tedesca e ampia risposta a tre domande (120 min.):1. Analizzare un testo di comprensione su un tema di attualità (circa 45 righe) preso da uno dei quotidiani nazionali tedeschi o riviste settimanali di un certo livello come Der Spiegel, focus, Stern ecc. 2. Rispondere nella lingua di apprendimento per iscritto ai quesiti inerenti il testo trattato 3. Rispondere nella lingua di apprendimento a tre quesiti sul testo in modo più esauriente, dimostrando con circa 50 parole che si è compreso e rielaborato il testo.
D. Traduzione dall’Italiano in Tedesco di un tema di attualità e spiegazione sui criteri di traduzione usati (100 min)
E. Seh- und Hörtest
Rispondere a domande e/o inserire parole su rispettiva fotocopia distribuita al momento per quanto riguarda testi solo audio e brevi filmati.
Tipologia delle prove orali:
1. Un tema approfondito del programma svolto e saperlo esporre scorrevolmente e con intonazione corretta e breve discussione con il docente sulla tematica scelta.
2. Un tema di grammatica o di teoria della traduzione. Riassumere la tematica scelta scorrevolmente e con intonazione corretta e se necessario saper fornire alcuni esempi e con breve discussione con il docente sulla tematica scelta.
3. Saper leggere con intonazione corretta e saper tradurre un articolo di attualità da un giornale / quotidiano fornito al momento dell’esame dal docente e saper commentare l’articolo.
Criteri di valutazione: LINGUA TEDESCA
La valutazione riguarderà il livello degli obiettivi formativi ( raggiunti come saper elaborare analiticamente e sinteticamente delle informazioni di vario genere linguistico e da varie fonti e saper prendere posizione riguardo a essi per iscritto e oralmente; si distinguerà tra conoscenze acquisite, capacità migliorate e le competenze più o meno perfezionate(livello di correttezza morfo-sintattica e grammaticale e stilistica raggiunto e l'intonazione prosodica il più possibile avvicinandosi a quella di un parlante di lingua madre.

MEDIAZIONE LINGUISTICA 1 e 2
La valutazione riguarderà il livello degli obiettivi formativi raggiunti come saper elaborare analiticamente e sinteticamente delle informazioni di vario genere linguistico e da varie fonti e saper prendere posizione riguardo a essi per iscritto e oralmente; si distinguerà tra conoscenze acquisite, considerando anche le capacità di attingere alla "conoscenza del mondo" - Weltwissen; poi si prenderanno in considerazione le capacità migliorate si a livello di produzione scritta che orale e le competenze più o meno perfezionate: livello di correttezza morfo-sintattica e grammaticale e stilistica raggiunto e l'intonazione prosodica il più possibile avvicinandosi a quella di un parlante di lingua madre.
Molta importanza verrà posta anche alle competenze e capacità nel prendere posizione per iscritto e oralmente a filmati e testi auditivi.
Contenuti: LINGUA TEDESCA
Nel primo ciclo di lezioni verranno approfondite aspetti morfo-sintattici, stilistici e prosodici con approccio cognitivo alla grammatica e tendenze e sviluppi della lingua contemporanea attraverso varie tipologie di testo come la poesia audio-visiva, la pubblicità, manifesti, volantini, giornali e brevi filmati.
Il primo modulo si concluderà con un esame scritto, un testo di comprensione (articolo di giornale).
Nel secondo ciclo di lezioni verranno trattate attualità politiche e storico-culturali dei paesi di lingua tedesca attraverso testi e documenti autentici di diverse tipologie come quotidiani, riviste, saggi, testi di letteratura e filmati.
Una gran parte di testi con annesse esercitazioni si trovano nel libro Dagmar Winkler (2010), "Grammatica discorsiva della lingua tedesca", Padova: Cortina. I testi sono tutti autentici e tratti dai più importanti quotidiani e riviste dei paesi di lingua tedesca.
I testi verranno integrati di filmati di differente contenuto rispecchiando attualità e tradizioni culturali dei paesi di lingua tedesca.
I testi, tutti nella lingua di apprendimento, verranno tradotti in lingua italiana e commentati, i filmati verranno commentati in lingua e le più importanti formulaic sequences trascritte e tradotte.
Le lezioni verranno integrate di materiale su fotocopia, scaricabile attraverso il programma moodle.

MEDIAZIONE LINGUISTICA 1 e 2
Nel primo ciclo di lezioni verranno approfondite aspetti morfo-sintattici, stilistici e prosodici con approccio cognitivo alla grammatica e tendenze e sviluppi della lingua contemporanea attraverso varie tipologie di testo come la poesia audio-visiva, la pubblicità, manifesti, volantini, giornali e brevi filmati.
Il primo modulo si concluderà con un esame scritto, un testo di comprensione (articolo di giornale).
Nel secondo ciclo di lezioni verranno trattato testi più complessi, un gran parte di testi con annesse esercitazioni si trovano nel libro Dagmar Winkler (2010), "Grammatica discorsiva della lingua tedesca", Padova: Cortina. I testi sono tutti autentici e tratti dai più importanti quotidiani e riviste dei paesi di lingua tedesca.
Verranno trattati non solo testi nella lingua di apprendimento per esercitare la comprensione e la traduzione, ma anche testi nella lingua madre degli apprendenti per poter esercitare le competenze e capacità di traduzione dalla lingua madre nella lingua di apprendimento.
I testi verranno integrati di filmati di differente contenuto rispecchiando attualità e tradizioni culturali dei paesi di lingua tedesca.
I testi, tutti nella lingua di apprendimento, verranno tradotti in lingua italiana e commentati, i filmati verranno commentati in lingua e le più importanti formulaic sequences trascritte e tradotte. Gli apprendenti dovranno prendere posizione su testi e filmati sia per iscritto che oralmente e saper anche svolgere dei temi su vari argomenti posti.
Mediazione Linguistica 2: Nel secondo ciclo di lezioni verranno trattate attualità politiche e storico-culturali dei paesi di lingua tedesca attraverso testi e documenti autentici di diverse tipologie come quotidiani, riviste, saggi, testi di letteratura e filmati.
Le lezioni verranno integrate di materiale su fotocopia, scaricabile attraverso il programma moodle.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Una pluriennale sperimentazione per quanto riguarda la didattica della lingua tedesca come prima, seconda e terza lingua in Italia sia nelle scuole secondarie di vario tipo - licei scientifici, classici e linguistici e istituti tecnici - e poi a livello universitario nei corsi triennali e magistrali, ha permesso di elaborare delle mirate strategie per stimolare le capacità cognitive e inferenziali e la "conoscenza del mondo" - Weltwissen. Questa sperimentazione continua per elaborare micro strategie per competenze specifiche come la traduzione in ambedue le lingue, anche per quanto riguarda i linguaggi settoriali e la composizione nella lingua di apprendimento.
L'impiego delle strategie sta dando a tutti i livelli di apprendimento, a partire dai principianti, sorprendenti resultati che vanno dal buono all'ottimo. Le strategie elaborate si sono basate anche sulle ultime ricerche fatte in campo neuro-linguistico e biologico per quanto riguarda il funzionamento del cervello umano per l'apprendimento delle lingue. Si fa riferimento al volume Dagmar Winkler Pegoraro (2012), Strategie per un migliore apprendimento della lingua tedesca, Padova: Cortina.
Una pluriennale sperimentazione per quanto riguarda la didattica della lingua tedesca come prima, seconda e terza lingua in Italia sia nelle scuole secondarie di vario tipo - licei scientifici, classici e linguistici e istituti tecnici - e poi a livello universitario nei corsi triennali e magistrali, ha permesso di elaborare delle mirate strategie per stimolare le capacità cognitive e inferenziali e la "conoscenza del mondo" - Weltwissen. Questa sperimentazione continua per elaborare micro strategie per competenze specifiche come la traduzione in ambedue le lingue, anche per quanto riguarda i linguaggi settoriali e la composizione nella lingua di apprendimento.
L'impiego delle strategie sta dando a tutti i livelli di apprendimento, a partire dai principianti, sorprendenti resultati che vanno dal buono all'ottimo. Le strategie elaborate si sono basate anche sulle ultime ricerche fatte in campo neuro-linguistico e biologico per quanto riguarda il funzionamento del cervello umano per l'apprendimento delle lingue. Si fa riferimento al volume Dagmar Winkler Pegoraro (2012), Strategie per un migliore apprendimento della lingua tedesca, Padova: Cortina.
Attraverso la lettura, la traduzione dalla lingua di apprendimento alla lingua madre e viceversa di testi di vario genere e di differenti registri linguistici, anche di microlingua verranno approfondite le competenze e capacità interpretative e applicative morfosintattiche e stilistiche e comparative/contrastive (italiano/tedesco) con l'obiettivo di dare specifiche indicazioni metodologiche per affrontare le traduzioni, per comporre testi, per comprendere meglio testi auditivi e filmati e incentivare le capacità cognitive e inferenziali e ampliare le conoscenze socio-linguistiche e culturali atte a favorire la mediazione culturale con le realtà nazionali di lingua tedesca e la internazionalizzazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Nelle lezioni si farà in gran parte uso del testo Dagmar Winkler (2010), Grammatica discorsiva della lingua tedesca, Padova: Cortina.
Altro materiale integrativo verrà distribuito su fotocopia o sarà scaricabile attraverso il programma moodle.
Testi di riferimento:
  • Winkler, D., Grammatica discorsiva della lingua tedesca. Padova: Cortina, 2010. Cerca nel catalogo
  • Winkler Pegoraro, D., Strategie per un migliore apprendimento della Lingua Tedesca.. Padova: Cortina, 2012. Cerca nel catalogo
  • Winkler, D., 2000 anni di letteratura tedesca. Padova: Unipress, 1993. Cerca nel catalogo
  • Bolla, E. / Drumbl, J.,, Sprachen, Kulturen, Grenzen. Teilhabe an der Sprachgemeinschaft – ein Schlüssel zur Zweitsprache... Meran: Alpha&Beta, 2009. Cerca nel catalogo
  • Hornung, A.,, Zur eigenen Sprache finden. Modell einer plurilingualen Schreibdidaktik. Tübingen: Niemeyer, 2002. Cerca nel catalogo
  • Goleman, D., Emotionale Intelligenz. München: Deutscher Taschenbuch Verlag, 2004. Cerca nel catalogo
  • Drumbl, J., Traduzione e scrittura. Milano: LED – Edizioni Universitarie di Lettere Economia D, 2003. Cerca nel catalogo
  • De Mauro, T., Capire le parole. Roma/Bar: Editori Laterza, 1994. Cerca nel catalogo
  • Kelek, N., Die fremde Braut. Ein Bericht aus dem Inneren des türkischen Lebens in Deutschland. Frankfurt/M.: Suhrkamp, 2005. Cerca nel catalogo