Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
COMUNICAZIONE
Insegnamento
TEORIA DELLA LETTERATURA (Primo Semestre)
LE13109249, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
COMUNICAZIONE (Ord. 2010)
IF0313, ordinamento 2010/11, A.A. 2011/12
S1
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORY OF LITERATURE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ADONE BRANDALISE L-FIL-LET/14

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE17109249 TEORIA DELLA LETTERATURA (Primo Semestre) ADONE BRANDALISE LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-FIL-LET/14 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 1920 01/10/2019 30/11/2020 MARFE' LUIGI (Presidente)
ZINATO EMANUELE (Membro Effettivo)
BRANDALISE ADONE (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
9 1819 01/10/2018 30/11/2019 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
8 1112 - Zinato 01/10/2011 30/11/2012 ZINATO EMANUELE (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
7 1213 - Zinato 01/10/2012 30/11/2013 ZINATO EMANUELE (Presidente)
BRANDALISE ADONE (Membro Effettivo)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
6 1213 - Brandalise 01/10/2012 30/11/2013 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
5 1011 01/10/2010 30/11/2011 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
4 1415 01/10/2014 30/11/2015 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
3 1314 01/10/2013 30/11/2014 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
2 1112 - Brandalise 01/10/2011 30/11/2012 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
TENUTA CARLO (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per una migliore fruizione della frequenza al corso gli studenti dovrebbero aver maturato una buona propensione alla lettura attenta di testi letterari e disporre di conoscenze almeno essenziali di storia letteraria, di retorica e stilistica. Augurabile anche una qualche conoscenza di almeno alcuni tratti delle principali tradizioni di pensiero europee.
Risultati di apprendimento previsti: Si intende, attraverso la proposta di alcune essenziali questioni relative alla natura del fatto letterario formulate dall'elaborazione teorica, estetica e poetica, nonché della ricerca metodologica relativa agli studi letterari, di far pervenire i frequentanti ad un grado accettabile di conoscenza delle fondamentali linee di sviluppo della disciplina e delle più importanti interazioni tra questa e il quadro generale della ricerca storica, filologica e critica riguardante la letteratura. Il tentativo di evidenziare la peculiarità del fatto letterario tenderà ad evidenziare come tale specificità meglio si colga quanto più si approfondisca l'intimo rapporto che essa intrattiene con altre fondamentali dimensioni del pensiero e del linguaggio.
Contenuti: Il Corso svilupperà il tema: "Spazi e tempi della poesia".
Intimamente connessa con l'idea stessa di letteratura, la poesia sembra anche eccederne i limiti, proponendosi come evento di tempi e spazi che complicano e a volte paiono sovvertire radicalmente le forme usuali della nostra esperienza. Ne è prova evidente la tensione che si produce tra di essa e l'esercizio del pensiero filosofico, ma anche la relazione sorprendente quanto decisiva che sovente si instaura tra il gesto poetico e quello di altre forme artistiche, ad esempio il cinema più votato al confronto con le ragioni essenziali del pensare e narrare per immagini.
Programma: Il Corso proporrà una riflessione sul rapporto tra la nozione di poesia e quella di letteratura, evidenziando come l'idea di poesia, per un verso, si presti ad identificare il nucleo essenziale dell'arte letteraria ma, per altro verso, ad aprire un campo problematico che supera il confine dei saperi tecnici della letteratura. Il Corso tenterà di connettere alcune meditazioni filosofiche sul tema con quelle che si potrebbero definire delle autointrospezioni dell'esercizio poetico, luoghi in cui è l'opera stessa a farsi illustrazione della natura del fatto poetico. Partendo da dimesioni note quanto ermeneuticamente inesauribili del pensiero platonico, il Corso vorrebbe giungere attraverso tappe localizzate in epoche diverse, ma tutte oggetto di importanti ripensamenti novecenteschi, ad alcune delle esperienze più importanti del secolo scorso per terminare con l'esemplificazione del rapporto così rilevante che le tematiche caratterizzanti la meditazione della e sulla poesia intrattengono con altre forme artistiche come in particolare quella, novecentesca per eccellenza, rappresentata dal cinema.
Testi di riferimento: Platone, Fedro; Ione. --: --, --.
Bernart de Ventadorn, Canzoni. Roma: Carocci, 2003. Cerca nel catalogo
Cavalcanti G., Rime. --: --, --. Cerca nel catalogo
Leopardi G., Canti. --: --, --. Cerca nel catalogo
Goethe J.W., Torquato Tasso. --: --, --. Cerca nel catalogo
Hölderlin F., Scritti di estetica. Milano: Mondadori, --. Cerca nel catalogo
Valéry P., Il cimitero marino. --: --, --. Cerca nel catalogo
Mallarmé S., Poesie e prose. Milano: Garzanti, --. Cerca nel catalogo
Heiddeger M., In cammino verso il linguaggio. Milano: Mursia, --.
Celan P., La verità della poesia. Torino: Einaudi, --. Cerca nel catalogo
Pessoa F., Una sola moltitudine. Milano: Adelphi, --. Cerca nel catalogo
Rilke R.M., Elegie duinesi; Sonetti ad Orfeo. --: --, --. Cerca nel catalogo
Bresson R., Note sul cinematografo. Venezia: Marsilio, --. Cerca nel catalogo
Deleuze G., L'immagine tempo. Milano: Ubulibri, --. Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: Per l'esame si porterà un testo di Platone; uno tra Bernart de Ventadorn e Cavalcanti uno tra Leopardi Goethe e Hölderlin uno tra Valéry e Mallarmé uno tra Heiddeger e Celan uno tra Bresson e Deleuze.
Metodi didattici: Nello svolgimento del Corso si tenterà di fare emergere la traccia teorica proposta da una lettura analitica e da un conseguente sviluppo ermeneutico dei testi presi in esame puntando ad evidenziare la complessità del testo letterario, la sua intrinseca connessione con dimensioni contestuali operanti sia sull'asse dei precedenti storici e delle relative influenze, sia su quello dei filtri di lettura che l'epoca in cui essi sono nati e quelle successive fanno in vario modo scattare all'atto della lettura. La successione dei testi commentati dovrebbe consentire oltre che all'approfondimento specifico del tema indicato una rassegna vasta delle questioni più importanti della considerazione teorica del fatto letterario.
Metodi di valutazione: Si cercherà durante il Corso di verificare a lezione e in singoli colloqui il grado di attenzione e di partecipazione allo svolgimento degli argomenti in programma. In sede di esame si punterà a verificare il livello di capacità di lettura analitica raggiunto e il grado di familiarizzazione acquisito con gli apparati concettuali proposti e con i problemi di una loro adeguata esposizione.
Altro: In merito alla bibliografia, si informa che, ove non vi sia l'indicazione della casa editrice e del luogo di edizione, si intendono accettate tutte le edizioni disponibili purché integrali e condotte, dove esistano, su edizioni critiche. La lettura dei testi in lingua originale è apprezzata anche se, ovviamente, non pretesa.