Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
FILOSOFIA
Insegnamento
LETTERATURA LATINA
LE19104472, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FILOSOFIA
LE0599, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LATIN LITERATURE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA VERONESE L-FIL-LET/06

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE26104472 LETTERATURA LATINA MARIA VERONESE LE0598

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline letterarie, linguistiche e storiche L-FIL-LET/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 1819 01/10/2018 30/11/2019 BELTRAMINI LUCA (Presidente)
RICCHIERI TOMMASO (Membro Effettivo)
VERONESE MARIA (Supplente)
9 1213 01/10/2012 30/11/2013 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
DUSO ANTONELLA (Supplente)
ELICE MARTINA (Supplente)
8 1314 01/10/2013 30/11/2014 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
DUSO ANTONELLA (Supplente)
ELICE MARTINA (Supplente)
7 1011 01/10/2010 30/11/2011 BALDO GIANLUIGI (Presidente)
VERONESE MARIA (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)
6 1415 01/10/2014 30/11/2015 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
RICCHIERI TOMMASO (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)
5 1516 01/10/2015 30/11/2016 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
RICCHIERI TOMMASO (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)
4 1617 01/10/2016 30/11/2017 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
RICCHIERI TOMMASO (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)
3 1112 01/10/2011 30/11/2012 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
DUSO ANTONELLA (Supplente)
ELICE MARTINA (Supplente)
2 1718 01/10/2017 30/11/2018 VERONESE MARIA (Presidente)
BALDO GIANLUIGI (Membro Effettivo)
RICCHIERI TOMMASO (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il programma del corso, imperniato sui testi in lingua originale, presuppone la conoscenza della morfologia e della sintassi della lingua latina a livello di scuola superiore.
Risultati di apprendimento previsti: Il corso si propone di fornire: 1) la conoscenza delle linee essenziali di sviluppo della letteratura latina, con particolare attenzione ai principali generi letterari; 2) gli strumenti fondamentali - di ordine linguistico, filologico e retorico - per l'interpretazione critica dei testi latini.
Contenuti: A. Linee di storia della letteratura dalle origini alla fine dell'impero romano: è richiesta la conoscenza dettagliata delle sezioni del manuale dedicate agli inquadramenti generali e al profilo di ciascun autore; lo studio dovrà essere corredato da una congrua scelta di letture dalle sezioni antologiche in italiano e da alcune letture critiche segnalate nel corso delle lezioni. B. Lettura in lingua originale con traduzione e commento linguistico e letterario di alcuni testi latini: sono presupposte le conoscenze linguistiche fondamentali: morfologia (compresi i paradigmi verbali) e sintassi di base; per quanto riguarda la metrica è richiesta la conoscenza teorica dello schema dell’esametro latino. C. Nozioni fondamentali di pronuncia, fonetica, morfologia, sintassi e metrica in prospettiva storico-linguistica.
Programma: I. Età arcaica e repubblicana
1. Linee di storia della letteratura (Manuale, pp. 3-316).
2. L'epica arcaica.
Lettura, traduzione e commento dei frammenti di Livio Andronico, Nevio ed Ennio indicati a lezione.
3. Il teatro: Plauto, Anfitrione.
Lettura, traduzione e commento dell' argumentum II, e dei vv. 50-63; 403-462; 1120-1146.
Letture critiche consigliate: A. Perutelli, La poesia epica latina. Dalle origini all’età dei Flavi, Roma, Carocci, 2000, pp. 11-48; S. Mariotti, Letteratura latina arcaica e alessandrinismo, «Belfagor» 20 (1965), 34-48 (rist. in F. Ferrari, M. Fantuzzi, M.C. Martinelli, M.S. Mirto, Dizionario della civiltà classica, Milano, BUR, 1993, I, pp. 234-250); M. Bettini, Un’utopia per burla, Introduzione a Plauto, Mostellaria – Persa, Milano, Mondadori, 1981 (e rist. succ.), pp. 9-23.
II. L'età augustea
1. Linee di storia della letteratura (Manuale, pp. 319-558).
2. Il poema didascalico: Virgilio, Georgiche.
Lettura, traduzione e commento di georg. I, 1-42; I, 118-159; III, 1-48; IV, 453-527; IV, 559-566.
3. L’elegia: Tibullo.
Lettura, traduzione e commento delle elegie I 5 e II 4.
Letture critiche consigliate: G.B. Conte, Proemi al mezzo, in ID., Virgilio, Il genere e i suoi confini, Milano, Garzanti, 1984, pp. 121-133; A. Perutelli, La poesia epica latina. Dalle origini all’età dei Flavi, Roma, Carocci, 2000, pp. 49-82; A. La Penna, L’elegia di Tibullo come meditazione lirica, in Atti del Convegno Internazionale di Studi (Roma-Palestrina 10-13 maggio 1984), Roma 1986, pp. 89-140 (rist. in Tibullo, Elegie, Milano, RCS Rizzoli Libri (I classici della BUR), 19891, pp. 5-72).
III. L’età imperiale e tardoantica
1. Linee di storia della letteratura (Manuale, pp. 561-821; 844-864; 889-894+891-900). Per la letteratura cristiana sono sufficienti gli appunti delle lezioni; i non frequentanti integrano con le relative pagine del manuale.
2. La retorica cristiana: Agostino, L’istruzione cristiana
Lettura, traduzione e commento di Aug., doctr. christ. IV, I 1-2; IV 6-7; XII 27; XVII 34-XVIII 35; XXV 55; XXVIII 61.
Letture critiche consigliate: M. Marin, Aspetti dell’omiletica agostiniana: il pubblico, in M. Marin – C. Moreschini (edd.), Africa cristiana. Storia, religione, letteratura, Brescia, Morcelliana, 2002, pp. 183-200; M. Simonetti, Auctores nostri (Agostino, doctr. christ. 4, 6, 9), in «Auctores nostri». Studi e testi di letteratura cristiana antica 1, Bari 2004, 183-200.
Testi di riferimento: G. B. Conte – E. Pianezzola, Il libro della letteratura latina. Firenze: Le Monnier, 2000. Cerca nel catalogo
Tito Maccio Plauto, Anfitrione, a cura di R. Oniga, introduzione di M. Bettini. Venezia: Marsilio, 2001. vanno bene anche altre edizioni economiche purché con testo latino a fronte
Virgilio, Georgiche, introduzione di G.B. Conte, a cura di A. Barchiesi. Milano: Mondadori (Oscar classici greci e latini), 1980. vanno bene anche altre edizioni economiche purché con testo latino a fronte
Tibullo, Elegie, con un saggio di A. La Penna, introduzione e commento di L. Lenaz, traduzione di L. Canali. Milano: RCS Rizzoli Libri (I classici della BUR), 1989. vanno bene anche altre edizioni economiche purché con testo latino a fronte
Sant’Agostino, L’istruzione cristiana, a cura di M. Simonetti,. Roma-Milano: Fondazione Lorenzo Valla, A. Mondadori Editore, 1994.
Metodi didattici:
Metodi di valutazione:
Altro: Per l’inquadramento generale e l’analisi dei testi originali in latino, il riferimento fondamentale è costituito dagli appunti delle lezioni. Durante il corso verranno forniti alcuni testi e verrà indicata ulteriore bibliografia. I testi dei poeti epici arcaici sono disponibili su: http://www.mondoantico.unipd.it/index.php?option=com_frontpage&Itemid=1. I non frequentanti sono pregati di contattare il docente con congruo anticipo rispetto all'esame.
Il programma viene periodicamente aggiornato.