Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
FILOSOFIA
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA
LEL1005721, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FILOSOFIA
LE0599, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF CONTEMPORARY PHILOSOPHY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LAURA SANO' M-FIL/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline filosofiche M-FIL/06 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 commisioni a.a.2019-2020 01/10/2019 30/11/2020 SANO' LAURA (Presidente)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Membro Effettivo)
GRIGENTI FABIO (Supplente)
6 commisioni a.a.2018/2019 01/10/2018 30/11/2019 SANO' LAURA (Presidente)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Membro Effettivo)
GRIGENTI FABIO (Supplente)
5 STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA 2017 01/10/2017 30/11/2018 SANO' LAURA (Presidente)
GIACOMINI BRUNA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
4 STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 SANO' LAURA (Presidente)
GIACOMINI BRUNA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
GIACOMELLI ALBERTO (Supplente)
3 STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA 2015/2016 01/10/2015 30/11/2016 SANO' LAURA (Presidente)
CURI UMBERTO (Membro Effettivo)
GIACOMINI BRUNA (Supplente)
2 STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA 2014/2015 01/10/2014 30/09/2015 SANO' LAURA (Presidente)
CURI UMBERTO (Membro Effettivo)
PASQUALIN CHIARA (Supplente)
1 STORIA DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA 2013/2014 01/10/2013 07/11/2014 SANO' LAURA (Presidente)
CURI UMBERTO (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
GIACOMINI BRUNA (Supplente)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Il corso si propone di esaminare il pensiero della crisi di fronte al problema filosofico della forza. In particolare l’obiettivo formativo sarà quello di analizzare il concetto di violenza da un punto di vista storico-filosofico, nelle sue diverse forme ed espressioni (forza, guerra, conflitto, esercizio del potere, persuasione ecc.), approfondendo in particolare alcuni esiti decisivi del pensiero contemporaneo, da Rachel Bespaloff a Simone Weil, da Carlo Michelstaedter a Hannah Arendt.
Contenuti:
Programma: I confini dell’Europa sono tracciati da una guerra, quale conseguenza di una serie di comportamenti ostili originati da un atto di violenza (ravvisabile nel rapimento di Elena). Ma l’atto con cui si tracciano i propri confini, è al tempo stesso un atto col quale si definisce anche la propria essenza, la propria peculiare identità, i propri fini, e dunque anche il proprio destino. Ma allora ci chiediamo: che ruolo ha rivestito la guerra nella demarcazione degli stessi confini dell’Europa, concepita come entità spirituale, prima ancora che come frontiera territoriale? Possiamo infine affermare che la violenza sia sempre stata concepita in termini negativi, fin dall’antichità? La violenza, la guerra e la forza, che affondano le loro radici nella costituzione profonda dell’individuo, possono davvero essere definitivamente cancellati? Per rispondere a questo interrogativo si affronteranno, attraverso alcuni esponenti del pensiero della crisi, i seguenti temi:
• il rapporto persuasione-retorica in Carlo Michelstaedter
• il concetto di forza così come viene descritto nella cornice teorica dell’Iliade di Omero, e nelle interpretazioni proposte da Simone Weil e Rachel Bespaloff;
• il rapporto violenza-potere nella riflessione di Hannah Arendt e Franz Kafka;
Testi di riferimento: Appunti delle lezioni, --. --: --, --.
Omero, Iliade. --: --, --. (lettura in classe di alcuni passaggi particolarmente rilevanti rispetto alla tematica) Cerca nel catalogo
L. Sanò, Leggere “La persuasione e la rettorica” di Carlo Michelstaedter. Como-Pavia: Ibis, 2011.
R. Bespaloff, Dell’Iliade,trad. it. a cura di A. Paris e A. Rizzi, Introduzione di M. Jutrin, Prefazione J. Wahl. Troina (EN): Città Aperta, 2004. pp. 90
S. Weil, L’« Iliade », poema della forza, in Id., La Grecia e le intuizioni precristiane, trad. it di C. Campo e M. Harwell Pieracci. Torino: Borla, 1967. pp. 9-34
H. Arendt, Sulla violenza. Perma: Guanda, 2008. pp. 111 (verranno presi in esame i passi più significativi) Cerca nel catalogo
Franz Kafka, Il castello. --: qualsiasi edizione, --. (verranno considerati in particolare alcuni passaggi del romanzo) Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Verrà richiesto agli studenti di partecipare attivamente al corso: formulando domande, discutendo gli argomenti trattati e presentando eventuali interpretazioni personali.
Metodi di valutazione: L'esame è orale. Verranno presi in considerazione i testi indicati nel programma, con particolare attenzione ai passi più significativi letti in classe. Decisivi per una buona preparazione saranno gli appunti delle lezioni.
Altro: Gli studenti non frequentanti dovranno integrare il programma d'esame con il seguente testo:
R. Bespaloff, Su Heidegger, a cura di L. Sanò, Bollati Boringhieri, Torino 2010.