Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
FILOSOFIA
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (B)
LEN1032686, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FILOSOFIA
LE0599, ordinamento 2008/09, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF MODERN PHILOSOPHY (B)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GREGORIO PIAIA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Storia della filosofia e istituzioni di filosofia M-FIL/06 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 commissioni a.a. 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 GURISATTI GIOVANNI (Presidente)
GHILARDI MARCELLO (Membro Effettivo)
GIACOMELLI ALBERTO (Supplente)
PASQUALIN CHIARA (Supplente)
5 2017 01/10/2017 30/11/2018 GURISATTI GIOVANNI (Presidente)
GHILARDI MARCELLO (Membro Effettivo)
GIACOMELLI ALBERTO (Supplente)
PASQUALIN CHIARA (Supplente)
4 STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (B) 2016/2017 01/10/2016 30/11/2017 PIAIA GREGORIO (Presidente)
MANOVA IVA (Membro Effettivo)
RAMETTA GAETANO (Supplente)
3 STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (B) 2015/2016 01/10/2015 30/11/2016 PIAIA GREGORIO (Presidente)
D'ALBERTO FRANCESCA (Membro Effettivo)
MANOVA IVA (Supplente)
2 STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (B) 2014/2015 01/10/2014 30/09/2015 PIAIA GREGORIO (Presidente)
D'ALBERTO FRANCESCA (Membro Effettivo)
MANOVA IVA (Supplente)
1 STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (B) 2013/2014 01/10/2013 07/11/2014 PIAIA GREGORIO (Presidente)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
D'ALBERTO FRANCESCA (Supplente)
FORLIVESI MARCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza a grandi linee dello sviluppo storico dell'umano pensiero.
Risultati di apprendimento previsti: Approfondimento sul piano storico-filosofico della genesi di alcune idee-forza della modernità.

Affinamento della capacità di contestualizzazione e di analisi di un testo filosofico.
Contenuti: Tema generale del corso: "Filosofia e scienza, religione e società: le origini del pensiero moderno"
Programma: Parte I: Introduzione alla metodologia storico-filosofica.

Parte II: Lo sviluppo del pensiero in età umanistica e rinascimentale (da Petrarca a Galileo).

Parte III: Filosofia, scienza e fede nel primo Seicento: analisi e contestualizzazione del "Discorso sul metodo" di Descartes e dei "Pensieri" di Pascal.
Testi di riferimento: G. Piaia, Il lavoro storico-filosofico. Questioni di metodo ed esiti didattici. Padova: CLEUP, 2007. Cerca nel catalogo
C. Esposito - P. Porro, Filosofia moderna. Bari: Laterza, 2009. Capitoli 1-8. In alternativa è possibile usare un diverso manuale di storia della filosofia, a libera scelta.
Tommaso Moro, Utopia. Milano: Giunti Demetra, 2010. E' possibile usare una diversa traduzione e/o edizione. Cerca nel catalogo
R. Descartes, Discorso sul metodo. Roma-Bari: Laterza, 2001. Traduzione italiana con testo francese a fronte. Cerca nel catalogo
B. Pascal, Pensieri. Milano: Bompiani, 2000. Traduzione italiana con testo francese a fronte. Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Lezioni "frontali" e discussioni di tipo seminariale sui testi oggetto di analisi. Il corso prevede inoltre un "laboratorio" di scrittura storico-filosofica, con la stesura facoltativa di un "paper" e la relativa presentazione/discussione in aula oppure in sede di esame finale.
Metodi di valutazione: L'esame finale sarà orale. Al termine delle prime due parti del corso avrà luogo per i soli frequentanti una verifica tramite test scritto (10 quesiti). La partecipazione attiva alle discussioni seminariali sui testi e l'eventuale presentazione di un "paper" concorreranno alla definizione del voto finale.
Altro: Gli studenti privi di qualsiasi preparazione storico-filosofica di base sono vivamente invitati a studiare su un qualsiasi manuale i tratti distintivi e le figure più rappresentative del pensiero antico e medievale. Gli studenti impossibilitati a frequentare regolarmente sono invitati a contattare il docente - anche via e.mail - al fine di concordare un programma integrativo.