Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA (Curr. Scienze dell'educazione)
SFN1027627, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2011)
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
Sed
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF PHILOSOPHY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIUSEPPE MICHELI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche M-FIL/03 2.0
BASE Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche M-FIL/06 7.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/10/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
11 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
10 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
9 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
8 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
7 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
6 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
5 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)
4 2014/15 01/10/2014 15/11/2015 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)
3 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
2 Commissione 2013/2014 - Curricolo SED 01/10/2013 30/09/2014 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)
1 Commissione 2013/2014 - Curricolo FSRU 01/10/2013 30/09/2014 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
MALAGUTI ILARIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze generali di carattere storico.
Risultati di apprendimento previsti: Il corso si propone di presentare alcuni momenti significativi della storia del pensiero, con particolare riferimento alle tematiche di carattere antropologico, politico, morale e pedagogico.
Contenuti: 1. Conoscenza dei seguenti autori o momenti della storia del pensiero: Socrate, Platone, Aristotele, la rivoluzione scientifica (Galilei), Cartesio, Locke, Rousseau, Kant (l’etica), Marx, Freud.
2. Antropologia, etica e politica negli antichi e nei moderni.
Programma: 1. per tutti gli studenti (frequentanti e non frequentanti) per la conoscenza generale degli autori indicati al punto 1 si consiglia un buon manuale di Liceo (ad es. E. BERTI, F. VOLPI, Storia della filosofia, Laterza, Bari-Roma [edizione in 3 volumi: vol. I: Socrate, pp. 38-44; Platone, pp. 50-60, 62-65, 68-70, 73-75; Aristotele, pp.89-96, 98-104, 113-122; vol. II: Galilei, pp. 55-62; Cartesio, pp. 75-86; Locke, pp. 131-137; Rousseau, pp. 190-194; Kant, pp. 241-247; vol. III: Marx, pp. 95-105; Freud, pp. 332-335 e fotocopie distribuite a lezione]; E. BERTI, F. VOLPI, Storia della filosofia, Laterza, Bari-Roma [edizione compatta in 2 volumi: parte A: Socrate, pp. 38-45; Platone, pp. 50-60, 62-65, 68-70, 73-75; Aristotele, pp. 89-96, 98-107, 113-122; Galilei, pp. 312-319; Cartesio, pp. 332-341; Locke, pp. 388-394; Rousseau, pp. 446-450; Kant (etica), pp. 498-502; parte B: Marx, pp. 97-107; Freud, pp. 334-337 e fotocopie distribuite a lezione]).

2. a. - per gli studenti frequentanti: analisi e discussione di testi di Platone, Aristotele (Etica Nicomachea, libri I, II, III, VI), Kant (Fondazione della metafisica dei costumi, sez. I), e Freud (Il disagio della civiltà) forniti e/o indicati a lezione;

2. b. - per gli studenti non frequentanti: lettura analitica (la lettura dei testi va fatto solo dopo aver studiato l’autore sul manuale di cui al punto 1) dei seguenti testi (obbligatoriamente nelle edizioni indicate):

- PLATONE, Menone, a cura di G. Reale, Bompiani, Milano [lettura del Saggio introduttivo, §§ I, II 1-3, 6, III, V, pp. 13-28, 38-48, 62-66, e del testo, pp. 75-189, utilizzando le note al testo, pp. 191-215; lo studente non è tenuto a leggere il saggio di I. Toth riportato in appendice];

- KANT, Fondazione della metafisica dei costumi, sezione prima, traduzione di P. Chiodi, Laterza, Bari (nel sito del docente, area pubblica, sono disponibili il testo di Kant e un breve riassunto-commento a cura del docente);

- LOCKE, Lettera sulla tolleranza, a cura di C. A. Viano, Laterza, Bari [lettura dell’Introduzione, pp. pp. v-xii, della Nota storica, pp. xv-xxx, del testo, pp. 3-57, e delle note al testo, pp. 107-117; lo studente non è tenuto a leggere l’Appendice, pp. 63-102], oppure ROUSSEAU, Sull’origine della disuguaglianza, a cura di V. Gerratana, Editori Riuniti, Roma [lettura dell’Introduzione, pp. 9-72, e del testo, pp. 75-163], oppure MARX, ENGELS, Manifesto del Partito comunista, a cura di D. Losurdo, Laterza, Bari [lettura dell’Introduzione, pp. VII-XLVII, e del testo, pp. 3-57], oppure FREUD, Il disagio della civiltà, in FREUD, Il disagio della civiltà e altri saggi, Bollati-Boringhieri, pp. 199-280 (o altra edizione).
Testi di riferimento: E. Berti, F. Volpi, Storia della filosofia. Bari-Roma: Laterza, 1991. Cerca nel catalogo
Platone, Menone, a cura di G. Reale. Milano: Bompiani, 2000.
Aristotele, Etica nicomachea, traduzione e note di C. Natali. Bari-Roma: Laterza, 1999.
Kant, Immanuel, Fondazione della metafisica dei costumi, trad. di P. Chiodi. Bari-Roma: Laterza, 1993.
Locke, John, Lettera sulla tolleranza, a cura di C. A. Viano. Bari-Roma: laterza, 2000. Cerca nel catalogo
Rousseau, Jean-Jacques, Sull’origine della disuguaglianza, a cura di V. Gerratana. Editori Riuniti: Roma, 2002.
Marx, Karl - Engels, Friedrich, Manifesto del partito comunista, a cura di D. Losurdo. Bari: Laterza, --.
Freud, Sigmund, Il disagio della civiltà e altri saggi. Torino: Bollati-Boringhieri, --. Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Lezioni di inquadramento generale degli autori in programma; lettura, analisi e discussione dei testi. Materiali didattici sono messi a disposizione in rete.
Metodi di valutazione: Prova scritta e/o orale. Per la prova orale è necessario presentarsi con i testi degli autori letti.

Descrizione della verifica di profitto:
- per gli studenti frequentanti che si impegnano allo studio giornaliero: due prove scritte (una intermedia e una a fine corso); per chi non supera entrambe le prove scritte esame orale sull’intero programma a fine corso;
- per gli studenti frequentanti che non intendono sostenere le prove scritte e per gli studenti non frequentanti: esame orale a fine corso;
- il programma per frequentati richiede la frequenza attenta e partecipata a tutte le lezioni del corso; la scelta dell’esame scritto (2 prove) richiede l’impegno allo studio giornaliero degli argomenti e dei testi di volta in volta affrontati a lezione;
- il programma per non frequentati ha lo stesso “peso” di quello per frequentanti: i testi in programma possono però essere studiati anche senza l’ausilio del docente.
Altro: