Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
METODOLOGIA E CRITICA DELLO SPETTACOLO
LE04105978, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum SCIENZE DELL'EDUCAZIONE [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese METHODOLOGICAL AND CRITICAL APPROACHES TO THEATRICAL PERFORMANCE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELENA RANDI L-ART/05

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE04105978 METODOLOGIA E CRITICA DELLO SPETTACOLO ELENA RANDI LE0606

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline linguistiche e artistiche L-ART/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2017 RANDI ELENA (Presidente)
ONESTI STEFANIA (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 RANDI ELENA (Presidente)
ONESTI STEFANIA (Membro Effettivo)
1 Commissione 2013/2014 01/10/2013 30/09/2014 RANDI ELENA (Presidente)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)
DEGLI ESPOSTI PAOLA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Possedere interesse per il linguaggio teatrale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: STUDENTI SED:
1. Conoscenza e comprensione articolate in: conoscenza di alcuni momenti della storia del teatro e dello spettacolo; conoscenza elementare delle principali metodologie di ricerca in ambito drammaturgico e scenico; capacità elementare di utilizzare alcuni metodi di indagine in ambito teatrale e para-teatrale; capacità di distinguere, ove presenti, le componenti educative dei fenomeni studiati.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione articolate in: capacità elementari di distinguere ed interpretare i singoli coefficienti di un evento teatrale o para-teatrale; capacità elementari di interpretare eventi teatrali e para-teatrali; capacità elementari di tradurre in ambito didattico le competenze acquisite.

STUDENTI DAMS E LETTERE:
1. Conoscenza e comprensione articolate in: conoscenza di alcuni momenti della storia del teatro e dello spettacolo; conoscenza delle principali metodologie di ricerca in ambito drammaturgico e scenico; capacità di utilizzare alcuni metodi di indagine in ambito teatrale e para-teatrale.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione articolate in: capacità di distinguere ed interpretare i singoli coefficienti di un evento teatrale o para-teatrale; capacità di interpretare eventi teatrali e para-teatrali.
Modalita' di esame: La prova di accertamento avviene alla fine del corso in forma orale (domande a risposta aperta).
Criteri di valutazione: STUDENTI SED:
Si valuteranno le conoscenze storiche acquisite dallo studente in alcuni ambiti specifici delle discipline teatrali e para-teatrali, la capacità di mettere in relazione e confrontare tra loro tali conoscenze acquisite, le capacità di riflessione e argomentazione sulle questioni studiate e le capacità di tradurre in ambito didattico le competenze acquisite.

STUDENTI DAMS E LETTERE:
Si valuteranno le conoscenze storiche acquisite dallo studente in alcuni ambiti specifici delle discipline teatrali e para-teatrali, la capacità di mettere in relazione e confrontare tra loro tali conoscenze acquisite e le capacità di riflessione e argomentazione sulle questioni studiate.
Contenuti: STUDENTI SED:
Introduzione ad alcuni snodi basilari della storiografia e della metodologia del teatro e dello spettacolo.
Analisi di rilevanti riflessioni di teoria teatrale o para-teatrale.
Analisi di importanti esempi di messinscena.
Analisi delle componenti educative presenti nei fenomeni indagati.

STUDENTI DAMS E LETTERE:
Introduzione ad alcuni snodi basilari della storiografia e della metodologia del teatro e dello spettacolo.
Analisi di rilevanti riflessioni di teoria teatrale o para-teatrale.
Analisi di importanti esempi di messinscena.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni, svolte prevalentemente in modo orale, saranno integrate da proiezioni-video e, se possibile, dalla visione di training, prove e significativi spettacoli di gruppi teatrali e para-teatrali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Oltre ai testi di riferimento, i frequentanti dovranno studiare gli appunti delle lezioni.
I non frequentanti sostituiranno gli appunti con:
STUDENTI SED: uno dei seguenti volumi: C.Macaluso, S.Zerbelloni, La danzaterapia. Milano: Xenia, 1999; F.Zagatti, La danza educativa. Bologna: Mousikè, 2004.
STUDENTI DAMS: uno dei seguenti volumi: F.Pedroni, Alwin Nikolais. Palermo: L’Epos, 2000; L.Bentivoglio, Il Teatro di Pina Bausch. Milano: Ubulibri, 1985.
STUDENTI LETTERE: R.Garaudy, Danzare la vita. Assisi: Cittadella, 1973; E.Randi, Erotismo e sublimazione: la prima coreografia dell'"Après-midi d'un faune", in T.Candeloro, F. Tornese (a cura di), Il mito nel mito, Palermo: L'Epos, 2013, pp. 77-91; E.Randi, Mary Wigman: la coreografia dei Carmina Burana, in «Danza e Ricerca», rivista on line, n. 3 (novembre 2012), pp. 105-124; S.Carandini, E. Vaccarino (a cura di), La generazione danzante. L’arte del movimento in Europa nel primo Novecento. Roma: Di Giacomo, 1997, pp. 77-92.
Testi di riferimento:
  • PER GLI STUDENTI SED: Roger Garaudy, Danzare la vita. Assisi: Cittadella, 1973. Cerca nel catalogo
  • Isadora Duncan, La mia vita. Roma: Dino Audino, 2003. Lo studente può scegliere il testo della Duncan o, in alternativa, il seguente testo: Cerca nel catalogo
  • Martha Graham, Memoria di sangue. Milano: Garzanti, 1992. Cerca nel catalogo
  • PER GLI STUDENTI DAMS: Roger Garaudy, Danzare la vita. Assisi: Cittadella, 1973. Cerca nel catalogo
  • Isadora Duncan, La mia vita. Roma: Dino Audino, 2003. Lo studente può scegliere il testo della Duncan o, in alternativa, uno dei seguenti tre libri: Cerca nel catalogo
  • Martha Graham, Memoria di sangue. Milano: Garzanti, 1992. Cerca nel catalogo
  • Vaslav Nijinskij, Diari. Milano: Adelphi, 2000. Cerca nel catalogo
  • Toni Candeloro, Federica Tornese (a cura di), Il mito nel mito. Cento anni dalla creazione de l'après-midi d'un faune di Vaslav Nijinsky attraverso i "miti di Diaghilev". Palermo: L'Epos, 2013. Inoltre lo studente deve studiare uno a scelta dei seguenti scritti: Cerca nel catalogo
  • Mary Wigman, Danza di gruppo e danza corale (Nota introduttiva di Eugenia Casini Ropa). in "Culture Teatrali": n. 14, Primavera 2006, pp. 53-66, --. Cerca nel catalogo
  • Merce Cunningham, Un processo di collaborazione tra musica e danza (1982). (Nota introduttiva di Marinella Guatterini). in "Culture Teatrali": n. 14, Primavera 2006, pp. 81-93., --. Cerca nel catalogo
  • PER GLI STUDENTI DI LETTERE: Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo. Torino: UTET, 2012. pp. 224-419. Cerca nel catalogo
  • Isadora Duncan, La mia vita. Roma: Dino Audino, 2003. Lo studente può scegliere il testo della Duncan o, in alternativa, uno dei seguenti libri: Cerca nel catalogo
  • Valsav Nijinskij, Diari. Milano: Adelphi, 2000. Cerca nel catalogo
  • Martha Graham, Memoria di sangue. Milano: Garzanti, 1992. Cerca nel catalogo