Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
DIDATTICA GENERALE (MOD.A)
SFN1036264, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2011)
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum SCIENZE DELL'EDUCAZIONE [002PD]
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese GENERAL DIDACTICS
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MARINA SANTI M-PED/03

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SFN1036262 DIDATTICA GENERALE E PEDAGOGIA SPERIMENTALE (C.I.) BIANCA MARIA VARISCO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Abilità di studio e orientamento alla riflessione sul curricolo. Uso elementare di strumenti multimediali.
Risultati di apprendimento previsti: La parte istituzionale del corso si propone di far acquisire i fondamenti della didattica e gli elementi di base della progettazione curricolare. Si introdurranno gli studenti alla natura della disciplina, ai suoi diversi significati, al suo lessico, ai suoi strumenti concettuali e metodologici fondamentali, a partire da una essenziale ricostruzione storica. Verranno inoltre forniti gli elementi basilari della progettazione didattica e le sue coordinate generali, con particolare riferimento all’ambito scolastico. Nella parte monografica si evidenzieranno le problematiche connesse alla creazione di una scuola “a misura di alunno”, precisandone gli aspetti psicopedagogici e didattici, le metodologie e pratiche d’aula, nonché le competenze necessarie ai docenti in questa prospettiva. E’ previsto un laboratorio integrato sul lessico e sugli strumenti concettuali fondamentali della didattica curricolare.
Contenuti: Parte istituzionale: La Didattica generale: significati e fondamenti.
a. cenni storici; dibattito attuale; approcci, ambiti di ricerca e di intervento; azione didattica e teorie dell’apprendimento: modelli a confronto.
b. Lessico fondamentale della disciplina.
c. Didattica generale, speciale, disciplinare: peculiarità e rapporti.
d. Elementi del disegno progettuale per l’intervento didattico.
Parte monografica: Verso una scuola a misura di alunno.
a. Oltre le concezioni didattiche di senso comune: dall’intelligenza come capacità generale alla pluralità delle intelligenze; ereditarietà, immutabilità e predeterminazione dei livelli di apprendimento.
b. Fondamenti psicopedagogici e didattici di una scuola a misura di alunno: intelligenza come forma di adattamento all’ambiente naturale e culturale; intelligenza come forma di abilità in un medium; interdipendenza tra apprendimento e sviluppo.
c. Prospettive metodologiche per una scuola a misura di alunno: didattica individualizzata e didattica personalizzata.
Programma: Vedi campi precedenti
Testi di riferimento: NIGRIS ELISABETTA (a cura di), Edizione breve, Didattica generale. Milano: Guerini Scientifica, 2005. edizione breve. altre edizioni controllare vi siano presenti i capitoli di questa edizione.
SEMERARO RAFFAELLA, Progettazione Didattica. Padova: Domeneghini, 2009. Tutte le edizioni precedenti e successive vanno bene. Controllare titolo capitoli previsti per l'esame. Cerca nel catalogo
BALDACCI MASSIMO, Una scuola a misura di alunno. Torino: Utet, 2002. Anche edizione de Agostini, Novara, 2008 Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: capitoli previsti volume E. NIGRIS: G. Seveso, La storia della didattica; E. Nigris, Quale didattica per quale apprendimento; E. Nigris, Quali metodologie per quale apprendimento; E. Nigris, Dalla val
Metodi didattici: Si alterneranno lezioni frontali guidate da supporti multimediali, lezioni interattive e partecipate, momenti di approfondimento su argomenti scelti, discussioni in aula, attività seminariali facoltative. Sono inoltre possibili esercitazioni in itinere.
Metodi di valutazione: Sono possibili modalità diverse di verifica, attraverso prove scritte e colloquio orale.
Descrizione verifica di profitto:
Le prove d'esame consistono in una prova in forma strutturata (risposta chiusa), e una prova integrativa in forma di colloquio orale finale, obbligatorie per tutti. Le prove presentano domande mirate a verificare il livello di appropriazione della materia raggiunto dallo studente, tenendo in considerazione i seguenti criteri: uso appropriato e rigoroso del lessico specifico; chiarezza concettuale; modalità espositiva; approccio critico/problematico; rielaborazione personale; riferimenti teorici. Sono previste anche relazioni integrative sui seminari/laboratori svolti.
Attenzione: il voto finale è unico ed è dato dalla media ottenuta tra il voto di Didattica e quello di Pedagogia Sperimentale. I voti parziali verranno mantenuti non oltre la fine dell’anno accademico in cui la parte di esame è stata sostenuta.
Altro: letture di approfondimento non obbligatorie:

GARDNER H., Formae Mentis. Saggio sulla pluralità dell’intelligenza, Feltrinelli, Milano, 1987.
GARDNER H., Educazione e sviluppo della mente, Erickson, Trento, 2005.
BRUNER J., La cultura dell’educazione, Feltrinelli, Milano, 1997.

Gli studenti frequentanti e non frequentanti devono prendere visione di tutti i materiali (power point, dispense, articoli, ecc.) messi a disposizione nell’area aperta del sito di Facoltà relativa al corso e che costituiscono per tutti parte integrante dell’esame.