Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
PEDAGOGIA INTERCULTURALE E METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (C.I.)
SFN1035499, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2011)
SF1334, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERCULTURAL PEDAGOGY AND METHODOLOGY OF PEDAGOGICAL RESEARCH
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile EMMA GASPERI M-PED/01

Moduli che appartengono al corso integrato
Codice Insegnamento Responsabile
SFN1035500 METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (MOD.B) EMMA GASPERI
SFN1035501 PEDAGOGIA INTERCULTURALE (MOD.A) LUCA AGOSTINETTO

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione  
Anno di corso  

Calendario
Inizio attività didattiche 05/03/2012
Fine attività didattiche 16/06/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 2014/15 01/10/2014 31/12/2015 MILAN GIUSEPPE (Presidente)
GASPERI EMMA (Membro Effettivo)
1 2013/14 01/01/2012 30/09/2014 MILAN GIUSEPPE (Presidente)
CESTARO MARGHERITA (Membro Effettivo)
GASPERI EMMA (Membro Effettivo)
GREGIANIN ALESSANDRA (Membro Effettivo)

Syllabus: METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (MOD.B)
Prerequisiti: conoscenza dei concetti di base della pedagogia generale.
Risultati di apprendimento previsti: - conoscenza dei fondamenti teorici e dei problemi metodologici della ricerca pedagogica;
- conoscenze teorico-pratiche concernenti alcuni metodi di ricerca, con particolare riferimento al metodo autobiografico.
Contenuti: - epistemologia, metodologia e metodica
- quantitativo e qualitativo
- il paradigma unificatore dei metodi della ricerca pedagogica
- alcuni metodi di ricerca qualitativa
- per i frequentanti: costruzione di un progetto di ricerca autobiografica mirante a sviluppare le abilità e le competenze pedagogiche, progettuali e metodologiche dello studente.
Programma:
Testi di riferimento: ---, ---. ---: ---, --.
Note ai testi di riferimento: I testi di riferimento verranno resi noti all'inizio del corso e pubblicizzati nel sito di Scienze della Formazione.
Metodi didattici: lezioni teoriche frontali con l’ausilio di lucidi per lavagna luminosa; attività laboratoriale di gruppo.
Metodi di valutazione: Descrizione verifica di profitto:
PER TUTTI: prova scritta (o orale, a seconda del numero degli iscritti) consistente in alcune domande a risposta chiusa e una domanda a risposta aperta sui temi essenziali del corso;
PER QUANTI PARTECIPANO ALL’ATTIVITÀ LABORATORIALE: oltre alla prova scritta sui temi essenziali del corso, relazione individuale finale OBBLIGATORIA, da consegnare almeno 15 giorni prima della prova scritta, in DUPLICE copia.

Criteri di valutazione:

domande a risposta aperta (prova scritta o orale, a seconda del numero degli iscritti):
- aderenza alle domande,
- capacità di sintesi,
- organicità e accuratezza espositive,
- chiarezza concettuale,
- appropriatezza nei riferimenti teorici,
- capacità di problematizzare,
- approfondimenti personali congruenti con il programma del corso;

relazione attività laboratoriale:
- completezza,
- rigore metodologico,
- organicità e accuratezza espositive,
- appropriatezza nei riferimenti teorici,
- capacità di riflessione critica sull’esperienza laboratoriale.
Altro: 1. in caso di prova scritta, non è prevista integrazione orale;
2. lo studente dovrà presentarsi alla prova d’esame munito dei testi di riferimento; non sono ammesse le fotocopie dei libri da studiare integralmente (cfr. Legge 18 agosto 2000, n. 248);
3. eventuali variazioni e/o integrazioni al programma saranno comunicate durante le lezioni e inserite tempestivamente nel sito di Scienze della Formazione. Gli studenti sono pregati di prenderne visione attentamente e di non utilizzare il ricevimento, il telefono o la posta elettronica per avere informazioni al riguardo;
4. A ROVIGO la docente riceve una volta al mese (fatta salva la pausa estiva) previa iscrizione nell’apposita lista aperta in corrispondenza dell'insegnamento di METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (MOD B) (aa:2011 DM270)
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE - Curriculum: PERCORSO COMUNE. A Padova riceve il mercoledì a partire dalle 14.30 in Via Beato Pellegrino 28, secondo piano, studio n.203. Poiché a causa del sovrapporsi di altri impegni istituzionali possono verificarsi dei cambiamenti temporanei di data o di orario, si invitano gli studenti a tenersi informati consultando il sito di Scienze della Formazione.


Syllabus: PEDAGOGIA INTERCULTURALE (MOD.A)
Prerequisiti: conoscenze relative alla pedagogia generale; conoscenze generali di base antropologica e sociologica.
Risultati di apprendimento previsti: Acquisire i principali elementi conoscitivi e riflessivi relativi:
- ai costrutti teoretici della pedagogia interculturale;
- alle dinamiche generative e al dimensionamento della condizione multiculturale;
- alle implicazioni di quest’ultima condizione sul piano sociale ed educativo;
- alle direttrici e possibilità di intervento interculturale di tipo educativo e sociale
Contenuti: - elementi di fondo relativi alla tematica interculturale e al suo inquadramento pedagogico;
- dimensionamento del fenomeno migratorio in Europa, in Italia e nel Veneto (sviluppo dimensionale e longitudinale);
- gli strumenti antropologici: cultura, identità culturale e diversità culturale;
- pedagogia interculturale: fondamenti teoretici e finalistici;
- progettazione educativa e intercultura.
Programma: L’intercultura è l’ineludibile progetto pedagogico (trasformativo e intenzionale) sulla realtà multiculturale. Per comprenderne il significato e assumerne la poratata anche in termini di implicazioni operative, è necessario decostruire le erronee rappresentazioni sull’immigrazione e la multiculturalità attraverso un riesame della fenomenica multiculturale (genesi, dimensionamento, dinamiche) e del significato e implicazioni che essa assume nella società e nei servizi educativi odierni. Allo stesso modo è necessario rifondare alcuni concetti centrali del discorso interculturale, quali quelli di cultura, diversità e identità culturale, al fine di inquadrare appropriatamente sia un’impostazione teorica del tema, sia gli ambiti e gli strumenti concreti del lavoro educativo interculturale.
Testi di riferimento: Luca Agostinetto, L'intercultura in bilico. Scienza, incoscienza e sostenibilità dell'immigrazione.. Venezia: Marsilio, 2008. Cerca nel catalogo
Giuseppe Milan, Comprendere e costruire l'intercultura. Lecce: Pensa Multimedia, 2007. per i soli studenti non frequentanti
Metodi didattici: lavoro d’aula; utilizzo di slide ppt; analisi di casi; ricostruzione delle concezioni implicite in ottica riflessiva
Metodi di valutazione: Esame scritto.
La prova è costituita da domande chiuse a scelta multipla e da domande semi-aperte. La durata della prova è di 60 minuti.
Altro: