Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
ELEMENTI DI DIRITTO PUBBLICO E LEGISLAZIONE MINORILE
SFO2042796, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1334, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum EDUCAZIONE SOCIALE E ANIMAZIONE CULTURALE [002RO]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ELEMENTS OF PUBLIC LAW AND JUVENILE LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FEDERICA TURLON
Altri docenti TIZIANO TESSARO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, geografiche, economiche e giuridiche IUS/09 3.0
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, geografiche, economiche e giuridiche IUS/17 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/09/2019 MURATORI GIAMMARIA (Presidente)
MILAN GIUSEPPE (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/09/2018 ZAMBUSI ANGELO (Presidente)
BERGO MONICA (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/09/2017 ZAMBUSI ANGELO (Presidente)
MURATORI GIAMMARIA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/09/2016 SCALONE ANTONINO (Presidente)
ZAMBUSI ANGELO (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 SCALONE ANTONINO (Presidente)
TURLON FEDERICA (Membro Effettivo)
1 2013/14 01/10/2013 30/09/2014 SCALONE ANTONINO (Presidente)
TESSARO TIZIANO (Membro Effettivo)
TURLON FEDERICA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Non ci sono prerequisti da possedere
Conoscenze e abilita' da acquisire: Elementi di diritto pubblico:
Approfondire I concetti riguardo l’organizzazione e la forma giuridica italiana, approfondendo con particolare attenzione i principi e gli istituti sanciti nella carta costituzionale con la finalità di far acquisire allo studente i criteri fondamentali del diritto costituzionale e amministrativo.

Legislazione minorile:
Conoscenze di base relative al diritto penale minorile e al diritto di famiglia.
Lo studente dovrà essere in grado:
- di esprimersi con proprietà di linguaggio e di illustrare in modo chiaro ed esauriente gli argomenti di studio;
- di orientarsi all'interno di un testo normativo;
- di operare osservazioni critiche su quanto studiato;
- di utilizzare e applicare quanto appreso nell'ambito specifico del proprio corso di studi con particolare riferimento alla tutela civile dei soggetti minori di età e alla tutela degli autori di reato minorenni.
Modalita' di esame: Elementi di diritto pubblico:
Verifica scritta intermedia e verifica finale scritta.

Legislazione minorile:
Esame scritto. Due domande a risposta aperta (modalità prevista sia per gli strudenti frequentanti sia per gli studenti non frequentanti).
Per i soli frequentanti alla fine del corso verrà effettuata una prova scritta.
Criteri di valutazione: Elementi di diritto pubblico:
Lo studente deve dimostrare un considerevole conoscenza dei documenti costituzionali oltre ad una capacità critica di applicazione e motivazione.

Legislazione minorile:
Lo studente dovrà dimostrare di orientarsi all'interno di un testo normativo, di comprendere il significato e operare osservazioni critiche sui contenuti oggetto del corso;
Contenuti: Elementi di diritto pubblico:
il corso avrà per oggetto i seguenti temi:
- le fonti del diritto;
- la forma stato;
- organi del parlamento;
- organi dello stato;
- il presidente della repubblica e gli organi a lui collegati;
- organi di garanzia della corte costituzionale;
- funzioni e procedimento legislativo;
- le funzioni giurisdizionali;
- la funzione amministrativa;

Legislazione minorile:
il corso avrà per oggetto i seguenti temi:
- Introduzione al diritto minorile e competenze del Tribunale ordinario e del Tribunale per i Minorenni;
- le procedure di separazione, divorzio e rottura delle unioni di fatto: l'affidamento dei figli minori;
- provvedimenti del Tribunale per i minorenni in materia di decadenza e affievolimento della potestà genitoriale;
- affidamento familiare e adozione;
- la giustizia penale minorile:a) responsabilità penale del minorenne; b) procedimento penale minorile; c) provvedimenti limitativi della libertà personale;
- la tutela civile e penale del minore vittima di maltrattamenti e abusi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Elementi di diritto pubblico:
Modalità didattiche:
Lezione frontale ed esercitazioni. Si procederà alla valutazione e alla discussione in aula di alcuni materiali e documenti (norme sentenze documenti vari ),selezionati dal docente, relativi al diritto delle pubbliche amministrazioni.
Attività e supporto alla ricerca:
seminari all’interno del corso sulla ricerca in ambito giuridico attraverso l’esame critico dei principali documenti giuridici (costituzione, trattati internazionali, …..).
Modalità di verifica
Verifica scritta intermedia e verifica finale scritta.
Finalità è quella di far acquisire allo studente gli elementi fondamentali per la comprensione del diritto pubblico.

Legislazione minorile:
Modalità didattiche:
Lezione frontale
Si procederà alla valutazione e alla discussione in aula di alcuni casi pratici.
Finalità è quella di far acquisire allo studente gli elementi fondamentali per la comprensione dei mezzi di tutela del minore a rischio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Elememti di diritto pubblico:
I materiali di studio verranno forniti dal docente. Allo studente è fatto d’obbligo possedere una copia della Costituzione.

Legislazione minorile:
Allo studente verrà fornita una dispensa dei principali testi normativi inerenti la materia trattata durante le lezioni.

Testi di studio:
1) Alfredo Carlo Moro, Manuale di diritto minorile, IV edizione, a cura di L. Fadiga, Zanichelli, Bologna 2008
par. 2.1. / 2.3. / 2.4 / 2.8; par. 3.5 / 3.6 / 3.7 / 3.8; par. 4.2. / 4.3 / 4.4/ 4.5 / 4.6; par. 5.2; par. 6.6 / 6.7; da par. 7.1. a par. 7.5; par. 8.1 / 8.2/ 8.3 /8.4 /8.6 /8.7
Parte Quarta (Cap. 17 – 18 – 19 – 20).

2) ROSSI, Filiazione: cosa cambia, Officina del diritto. Il Civilista 2012, Giuffrè
Da pag. 5 a pag. 11; da pag. 19 a pag. 26; da pag. 32 a pag. 36, p. 42-43 e pag. 51-52.

Tali testi con indicazione delle relative parti da studiare sono previsti sia per gli studenti fequentanti il corso sia per gli studenti non frequentanti.
Testi di riferimento:
  • Alfredo Carlo Moro, Manuale di diritto minorile, IV edizione, a cura di L. Fadiga. Bologna: Zanichelli, 2008. Cfr. per le parti da studiare voce "eventuali indicazioni sul materiale di studio" Cerca nel catalogo
  • ROSSI, Filiazione: cosa cambia, Officina del diritto.. Milano: Giuffrè, 2012. Da pag. 5 a pag. 11; da pag. 19 a pag. 26; da pag. 32 a pag. 36, p. 42-43 e pag. 51-52. Cerca nel catalogo