Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE POLITICHE
DIRITTO DELL'ECONOMIA
Insegnamento
DIRITTO FALLIMENTARE
SPM0013218, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DIRITTO DELL'ECONOMIA
SP1841, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BANKRUPTCY AND INSOLVENCY LAW
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARSILIO FERRATA 000000000000

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SPM0013218 DIRITTO FALLIMENTARE MARSILIO FERRATA SP1420

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
A SCELTA DELLO STUDENTE A scelta dello studente IUS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso A scelta dello studente

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Diritto Privato
Risultati di apprendimento previsti: Buona conoscenza della legge fallimentare per quanto interessa gli operatori che dall'interno di una organizzazione debbono collaborare con l'ufficio legale esterno dell'Ente.
Contenuti: Elementi di storia delle procedure concorsuali. La crisi dell'imprenditore (individuale e collettivo), il fallimento, i concordati e gli altri rimedi alla crisi.
Programma: I confini della figura dell'imprenditore. La dichiarazione di fallimento. Gli organi del fallimento. Gli effetti del fallimento per l'imprenditore, per i creditori, sugli atti pregiudizievoli, sui rapporti pendenti. L'accertamento del passivo. Amministrazione, liquidazione, riparti, cessazione del fallimento. Fallimento delle società. I concordati e i piani di risanamento. Profili penali.
Testi di riferimento: M. SANDULLI, LA CRISI DELL'IMPRESA - IL FALLIMENTO E LE ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI. TORINO: GIAPPICHELLI, 2009. può essere sostituito con Nigro- Vattermoli, Diritto della crisi dell'impresa, Bologna, Il Mulino, 2009 Cerca nel catalogo
G. SANDRELLI, DISCIPLINA PENALE IN FALLIMENTO E ALTRE PROCEDURE CONCORSUALI DIRETTO DA FAUCEGLIA E PANZANI, PAGG. 1955-1985. TORINO: UTET, 2009. PAGG. 1955-1985 - Il testo può essere consultato nella biblioteca del Cencis
Metodi didattici: Lezione frontale all'interno della quale verrà distriuitp materiale didattico di approfondimento (sentenze, modelli di atti, monografie);
Momenti di dibattito guidato su tesi contrapposte.
Metodi di valutazione: Prova orale. Dopo 15 ore di lezione è prevista una prova scritta parziale.
Altro: Ovviamente l'esame richiede la conoscenza del Diritto commerciale e delle disposizioni in vigore dello stesso. E' in ogni caso salvo il diritto dello studente di sostenere l'esame su programma svolto nel semestre in cui ha (avrebbe)dovuto seguire il corso.
Il docente riceve gli studenti su appuntamento alla fine di ogni lezione.