Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE POLITICHE
DIRITTO DELL'ECONOMIA
Insegnamento
TEORIA GENERALE DEL DIRITTO (MOD. A)
SPN1036106, A.A. 2011/12

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2011/12

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DIRITTO DELL'ECONOMIA
SP1841, ordinamento 2011/12, A.A. 2011/12
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese GENERAL THEORY OF LAW
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile ELENA PARIOTTI IUS/20

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SPN1036105 TEORIA GENERALE DEL DIRITTO E INFORMATICA GIURIDICA (C.I.) ELENA PARIOTTI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE filosofico-giuridico IUS/20 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2011
Fine attività didattiche 28/01/2012
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Il corso non presuppone conoscenze specifiche.
Risultati di apprendimento previsti: Il corso mira a sviluppare una competenza di base in merito alle specificità del linguaggio e dei concetti giuridici, alla struttura ed alla funzione delle norme e degli ordinamenti giuridici.
Il corso si propone, infine, di fornire una conoscenza introduttiva al tema ed ai problemi dell'interpretazione giuridica.
Contenuti: 1. La codificazione del diritto nell’età moderna, nascita e caratteristiche della concezione giuspositivistica del diritto e della concezione moderna della legge.
2. Elementi e struttura del diritto: (a) fonti del diritto: nozione di fonte giuridica, struttura delle fonti nei sistemi di civil law e nei sistemi di common law (cenni), la concezione giuspositivistica delle fonti e del diritto in relazione alla moderna codificazione del diritto; (b) principi dello stato di diritto e principi dello stato costituzionale; (c) norma giuridica: struttura, validità, effettività; (d) ordinamento giuridico: struttura e teorie; (e) "crisi" della gerarchia delle fonti giuridiche nell’età contemporanea e della globalizzazione, apertura e reciproca permeabilità degli ordinamenti giuridici; trasformazione e “crisi” della legge.
3. L'applicazione del diritto e l'interpretazione giuridica: (a) significati di "interpretazione" nell'ambito giuridico (b) il metodo giuridico e i canoni interpretativi (c) le principali teorie dell'interpretazione (cenni) (d) la teoria ermeneutica dell’interpretazione e del diritto.

All'interno del corso alcune ore saranno dedicate all'apprendimento delle modalità con cui redigere un testo scientifico.
Programma: Gli studenti frequentanti utilizzeranno, per la preparazione dei contenuti proposti nel corso, i materiali delle lezioni (appunti e talora ulteriori materiali messi a disposizione dalla docente o accessibili in rete su segnalazione della docente)e i testi indicati nella sezione "Testi di riferimento" della presente scheda, ad esclusione dei testi indicati per gli studenti non frequentanti.

Gli studenti non frequentanti utilizzeranno, per la preparazione dei contenuti proposti nel corso, tutti i testi indicati nella sezione "Testi di riferimento" della presente scheda.

Eventuali materiali connessi all’attività in aula saranno messi a disposizione sulla piattaforma di didattica a distanza “moodle” e risulteranno accessibili mediante iscrizione alla piattaforma medesima e digitazione della chiave di accesso che sarà fornita a lezione.
Testi di riferimento: Barberis M., Giuristi e filosofi. Una storia della filosofia del diritto. Bologna: il Mulino, 2011. Ad eccezione del capitolo quinto. Cerca nel catalogo
Zaccaria G. - Viola F., Le ragioni del diritto. Bologna: il Mulino, 2009. Esclusivamente i capitoli 3 e 4. Cerca nel catalogo
Grossi P., Prima lezione di diritto. Roma-Bari: Laterza, 2003. Esclusivamente per gli studenti non frequentanti Cerca nel catalogo
Metodi didattici: I contenuti del corso verranno proposti mediante lezioni frontali.
Metodi di valutazione: L’esame finale, integrato con quello relativo al corso di Informatica giuridica, sarà in forma orale.
Agli studenti verrà inoltre richiesto, in vista dell'esame, di preparare un testo scritto, consistente in una scheda critica di un libro, scelto dallo studente all'interno di un elenco proposto a lezione ed inserito nella piattaforma di didattica a distanza.
Dell'elaborato, che sarà anche oggetto di discussione durante il colloquio d'esame, si terrà conto per la determinazione del voto.
Altro: Si fa presente che il testo "Giuristi e filosofi. Una storia della filosofia del diritto" puo' eventualmente essere sostituito dal testo "Breve storia della filosofia del diritto", di M. Barberis, il MUlino, Bologna 2004. Quest'ultimo non è più disponibile in commercio ma può essere utilizzato da chi ne fosse già in possesso.

Per la parte sulla problematizzazione della teoria delle fonti gli studenti interessati potranno leggere il seguente testo: A. Pizzorusso, La produzione normativa in tempi di globalizzazione, Giappichelli, Torino 2008.