Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
GIURISPRUDENZA
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI
GI02101951, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2008)
GI0270, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LAW OF FINANCIAL MARKETS
Sito della struttura didattica http://www.giurisprudenza.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2015-GI0270-999PD-2012-GI02101951-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MATTEO DE POLI IUS/05

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
GI02101951 DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI MATTEO DE POLI GI0270

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 28/09/2015
Fine attività didattiche 16/01/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
12 A.A. 2018/19 sede di Padova 11/10/2018 30/09/2019 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
LEGGIERI ROSSANA (Membro Effettivo)
10 A.A. 2017/18 sede di Padova 02/10/2017 30/09/2018 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
LEGGIERI ROSSANA (Membro Effettivo)
9 A.A. 2016/17 sede di Padova 03/10/2016 30/09/2017 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
LEGGIERI ROSSANA (Supplente)
6 A.A. 2015/16 sede di Padova 01/10/2015 30/09/2016 DE POLI MATTEO (Presidente)
DELLA VEDOVA ILARIA (Membro Effettivo)
TOMMASINI DAMIANO (Membro Effettivo)
LEGGIERI ROSSANA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: È propedeutico l'esame di Diritto commerciale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è diretto all'esame della disciplina dei mercati finanziari, dei soggetti abilitati ad operarvi e delle attività svolte. In particolare, il corso si pone l'obiettivo di approfondire la disciplina dei servizi e delle attività di investimento in genere, nonché dell'appello al pubblico risparmio. Lo studio della materia sarà utile a coloro che intendano prendere in considerazione sbocchi lavorativi nelle imprese finanziarie (banche, imprese di investimento, assicurazioni), o professionali (in particolar modo avvocatura e magistratura) nel campo del diritto dei mercati finanziari o del diritto bancario o nelle Autorità di vigilanza.
Modalita' di esame: Prova orale strutturata su tre domande sia di tipo nozionistico sia di tipo problematico-casistico tratte dal manuale di riferimento e dagli appunti delle lezioni e dei seminari (per i frequentanti) e dal solo, intero, manuale di riferimento (per i non frequentanti).
Ai frequentati è concessa la possibilità di sostenere l’esame in preappello, nella data che verrà comunicata durante il corso.
Saranno considerati frequentanti coloro che avranno partecipato ad un numero di lezioni pari ad almeno 3/4 delle lezioni complessive del corso.
Criteri di valutazione: Lo studente verrà valutato per la sua conoscenza della materia e la sua capacità di impostare adeguatamente la soluzione di questioni articolate e complesse.
Contenuti: L'evoluzione della disciplina del mercato mobiliare.
Le autorità di controllo sul mercato mobiliare.
La disciplina degli intermediari.
La vigilanza sui soggetti abilitati.
I servizi e le imprese di investimento e le regole generali di comportamento.
I contratti e le regole applicabili alla prestazione dei singoli servizi.
La gestione collettiva del risparmio.
La disciplina degli emittenti.
L'appello al pubblico risparmio.
La disciplina dei mercati regolamentati.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 6 ore di attività frontale (lezione o seminario) da svolgersi in aula.
Eventuali esercitazioni potranno essere offerte previa valutazione del docente.
Oltre all'attività di tutorato della Scuola, non sono previste altre specifiche attività di supporto alla didattica.
Non è prevista alcuna attività formativa a distanza.
Il corso è volto a stimolare quanto più possibile il coinvolgimento dello studente nella discussione dei problemi teorici e dei casi pratici che verranno di volta in volta affrontati. Si precisa fin d’ora che le lezioni non punteranno a ripetere le nozioni trattate nel manuale consigliato perché nelle stesse verrà data massima attenzione alla disciplina dei servizi e delle attività di investimento e dell'appello al pubblico risparmio. Gli appunti raccolti a lezione e nei seminari serviranno, dunque, per integrare le nozioni esposte nel manuale.
La frequenza del corso è consigliata a coloro che intendano coltivare l'opportunità di seguire uno degli indicati sbocchi professionali ed è necessaria per poter chiedere l'assegnazione della tesi, sia in diritto bancario sia in diritto dei mercati finanziari.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I soli studenti frequentanti potranno escludere i seguenti capitoli del manuale di riferimento:
- capitolo IX, La gestione collettiva del risparmio;
- capitolo X, La vigilanza prudenziale sugli intermediari;
- capitolo XI, La disciplina degli intermediari. Provvedimenti ingiuntivi e crisi. Il contenzioso;
- capitolo XII, Gli intermediari non bancari non regolati dal tuf: fondi pensione, soggetti operanti nel settore finanziario, società di cartolarizzazione;
- capitolo XVII, L’informazione societaria. L’insider trading e gli abusi di mercato.
Gli studenti frequentanti dovranno integrare lo studio del manuale con gli appunti delle lezioni e dei seminari; lo studio del manuale sarà necessario anche con riguardo alle parti del programma trattate a lezione.
Saranno considerati frequentanti coloro che avranno partecipato ad un numero di lezioni pari ad almeno 3/4 delle lezioni complessive corso.
Testi di riferimento:
  • Filippo Annunziata, La disciplina del mercato mobiliare. Torino: Giappichelli, 2014. Ultima edizione disponibile (2014). Il riferimento deve intendersi all'eventuale edizione successiva, se nel frattempo pubblicata. Cerca nel catalogo