Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
MEDICINA VETERINARIA
MEDICINA VETERINARIA
Insegnamento
ANATOMIA PATOLOGICA GENERALE E TECNICHE ANATOMO-PATOLOGICHE
MVL1001709, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
MEDICINA VETERINARIA
MV0991, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GENERAL ANATOMICAL PATHOLOGY AND NECROPSY TECHNIQUES
Sito della struttura didattica http://www.unipd.it/corsi/corsi-di-laurea/corsi-di-laurea-magistrale/medicina-veterinaria
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina Animale, Produzioni e Salute (MAPS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA VETERINARIA

Docenti
Responsabile SANDRO MAZZARIOL VET/03
Altri docenti MARIA ELENA GELAIN VET/03
MARIA ELENA GELAIN VET/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline anatomo-patologiche ed ispettive veterinarie VET/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 3.0 30 45.0 2
LABORATORIO 1.0 10 15.0 2
LEZIONE 2.0 20 30.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 13/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 Commissione valida dall'a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2020 CASTAGNARO MASSIMO (Presidente)
GELAIN MARIA ELENA (Membro Effettivo)
ZAPPULLI VALENTINA ELENA GIUDITTA (Supplente)
5 Commissione a.a. 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 CASTAGNARO MASSIMO (Presidente)
GELAIN MARIA ELENA (Membro Effettivo)
ARESU LUCA (Supplente)
ZAPPULLI VALENTINA ELENA GIUDITTA (Supplente)
4 Commissione A.A. 2015/16 01/12/2015 30/11/2016 MAZZARIOL SANDRO (Presidente)
GELAIN MARIA ELENA (Membro Effettivo)
ARESU LUCA (Supplente)
ZAPPULLI VALENTINA ELENA GIUDITTA (Supplente)
3 Commissione A.A. 2014/15 01/12/2014 30/11/2015 MAZZARIOL SANDRO (Presidente)
GELAIN MARIA ELENA (Membro Effettivo)
ARESU LUCA (Supplente)
ZAPPULLI VALENTINA ELENA GIUDITTA (Supplente)
2 Commissione A.A. 2013/14 01/01/2014 30/11/2014 MAZZARIOL SANDRO (Presidente)
GELAIN MARIA ELENA (Membro Effettivo)
ZAPPULLI VALENTINA ELENA GIUDITTA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: La materia propedeutica per questo corso è Patologia Generale Veterinaria.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente dovrà dimostrare di saper descrivere ed interpretare la natura delle lesioni anatomo-citopatologiche e di essere in grado di utilizzare ed interpretare le tecniche diagnostiche e le metodologie proprie dell’anatomia patologica veterinaria (macroscopiche, citopatologiche, ultrastrutturali e molecolari).
Modalita' di esame: L’esame comprenderà una parte scritta comprendente la parte teorica della parte relativa alla parte di tecniche post-mortem, anatomia patologica e citopatologia con domande a risposta multipla / risposta breve, un vetrino ed una foto macroscopica. Inoltre è prevista una sessione pratica dove verrà richiesta l'esecuzione di una parte di una necroscopia associata alla discussione su organi viscerali; infine si prevede la discussione di reperti citologici.
Criteri di valutazione: Lo studente verrà valutato sulla base delle conoscenze di base acquisite durante le lezioni teoriche nelle tre parti, della manualità acquisite durate il corso di tecniche post-mortem e della capacità di descrivere ed interpretare un'alterazione macroscopica durante esami post-mortem ed un preparato citopatologico.
Contenuti: ANATOMIA PATOLOGICA GENERALE: aspetti morfologici macroscopici dei processi patologici generali (degenerazione, necrosi, adattamento cellulare, infiammazione, processo neoplastico, accumuli patologici, disordini emodinamici): descrizione e interpretazione. Punti critici della descrizione di una lesione anatomo-patologica e aspetti rilevanti ai fini della diagnostica differenziale della natura delle lesioni. Interpretazione del processo: identificazione generale e eventuale classificazione delle diverse tipologie del processo adattativo (atrofia/ipertrofia), degenerativo necrotico (es. caseoso, colliquativo), infiammatorio (es. acuto, cronico, purulento) e neoplastico (es. epiteliale/mesenchimale). Indicazione dei caratteri salienti tipici di alcuni processi in relazione alla tipologia d’organo coinvolto (es. broncopolmoniti, infarto renale).
Le tecniche diagnostiche e la metodologia proprie dell’anatomia patologica veterinaria (macroscopiche, istologiche, citopatologiche, ultrastrutturali e molecolari): cenni relativi alla specificità di applicazione e alla relativa tipologia di campione necessario.
TECNICHE POST-MORTEM: la necroscopia come strumento diagnostico; protocollo necroscopico e sicurezza degli operatori; meccanismi e cause di morte. Principali alterazioni cadaveriche: algor mortis, rigor mortis, autolisi, fermentazioni e putrefazioni; macchie cadaveriche: ipostasi, congestione, emorragie, ossidazioni. Datazione della morte: temperatura, rigidità muscolare, alterazioni oculari. Stato di conservazione e di nutrizione. Stima dell'età. Procedura necroscopica: segnalamento, esame esterno, esame dell'apparato tegumentario e degli annessi cutanei; scuoiamento e stabilizzazione; esame dell'apparato muscolo-scheletrico e nervoso periferico; esame delle cavità toracica e addominale: isolamento dei singoli apparati; esame della testa e dell'occhio.
CITOPATOLOGIA: Significatività dell’esame citologico, modalità di prelievo per l’esame citologico, allestimento dei preparati per esame citologico
Valutazione del vetrino: cellularità adeguata e conservazione. Quadri diagnostici principali: la lesione infiammatoria e la lesione neoplastica. Tipologia delle lesioni infiammatorie: acuta, cronica, linfoplasmacellulare, neutrofilica, macrofagica. Classificazione delle lesioni neoplastiche: neoplasie epiteliali, neoplasie mesenchimali e tumori rotondo cellulari. Principali agenti eziologici individuabili in un campione citologico. Aspetti rilevanti nella descrizione di un preparato citologico
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali: anatomia patologica generale, tecniche post-mortem e citopatologia.

Lezioni in laboratorio su anatomia patologica generale, tecniche post-mortem e citopatologia.
Aula microscopi: esame citologico dei più frequenti casi diagnostici nella citologia veterinaria dei principali quadri lesivi (infiammazione, degenerazione, neoplasia).
Sala necroscopie: esame anatomopatologico generale di organi viscerali di grossi animali (in particolare bovino, ovino, suino). Esame macroscopico di soggetti pervenuti per l’esame necroscopico (es. cavalli, cani e gatti). Esercitazione nell’interpretazione del processo patologico in corso analizzando le lesioni macroscopiche presenti.

Complessivamente l'insegnamento è composto da:
20 ore di lezione frontale;
30 ore di esercitazione;
10 ore di laboratorio.

Il corso si completa con le attività previste con il tirocinio pratico-applicativo che lo studente deve eseguire in prima persona (hands on) sotto la supervisione di un docente durante il IV anno (2 CFU) e V anno (3CFU)
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale utililizzato per le lezioni (presentazioni e video) viene reso disponibile su piattaforma Moodle (https://elearning.unipd.it/scuolaamv/).

Veterinary clinical pathology: http://onlinelibrary.wiley.com/journal/10.1111/%28ISSN%291939-165X
http://www.vdic.com/casedatabase/casedatabase_cytology.asp

Immagini macroscopiche da Noah’s Archive (disponibile in biblioteca P. Arduino, Agripolis, Legnaro)

Orario di ricevimento: tutti i giorni previo appuntamento con il Docente.
Testi di riferimento:
  • Rose E. Raskin & Denny Meyer, Atlas of Canine and Feline Cytology. --: W.B. Saunders Company, 2001. Cerca nel catalogo
  • Petterino C, Manuale di Tecnica delle Autopsie e di Diagnostica Anatomo-Patologica Veterinaria.. --: Cristiano Giraldi Editore, 2003. Cerca nel catalogo
  • John W. Harvey, Atlas of veterinary hematology. Blood and bone marrow of domestic animals.. --: W.B. Saunders Company, 2001. Cerca nel catalogo
  • Rebecca Baker and John H. Lumsden., Color atlas of cytology of the dog and cat.. --: Mosby, 2000. Cerca nel catalogo
  • Rick L. Cowell and Ronald D. Tyler, Diagnostic cytology and hematology of the horse.. --: Mosby, 2002.
  • Mc Gavin & Zachary, Pathologic Basis of Veterinary Diseases, 4th Ed.. --: Mosby, 2007. con particolare riferimento alla parte relativa alla descrizione istologica di alcune delle principali lesioni, cap. 7-20) (see chapters 7 to 20, desc