Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
ECONOMIA
ECONOMICS AND FINANCE - ECONOMIA E FINANZA
Insegnamento
BEHAVIORAL ECONOMICS
ECM0013169, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
ECONOMICS AND FINANCE - ECONOMIA E FINANZA
EC1935, ordinamento 2012/13, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum ECONOMICS AND PUBLIC FINANCE [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BEHAVIORAL ECONOMICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANTONIO NICOLO' SECS-P/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione AA 2016/17 01/10/2016 30/09/2017 CHILLEMI OTTORINO (Presidente)
CAGGIANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GALAVOTTI STEFANO (Membro Effettivo)
GRECO LUCIANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
MANENTI FABIO (Membro Effettivo)
2 aa1516 01/10/2015 30/09/2016 CHILLEMI OTTORINO (Presidente)
CAGGIANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GALAVOTTI STEFANO (Membro Effettivo)
GRECO LUCIANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
MANENTI FABIO (Membro Effettivo)
1 Commissione A.A. 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 CHILLEMI OTTORINO (Presidente)
CAGGIANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
GALAVOTTI STEFANO (Membro Effettivo)
GRECO LUCIANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
MANENTI FABIO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Si richiede una conoscenza di base di microeconomia teorica
Conoscenze e abilita' da acquisire: I modelli standard in economia sono costruiti su semplici ma significativi modelli di comportamento. Gli individui compiono scelte per massimizzare la loro utilità, usando le informazioni disponibili e processo queste informazioni in modo razionale. Le preferenze sono assunte temporalmente consistenti e idipendenti dal contesto decisionale, e gli individui sono assunti essere interessati solo al loro guadagno monetario. Esperimenti di laboratorio e sul campo e dati economici hanno sollevato in questi ultime decadi molti dubbi riguardo alla validità di queste ipotesi e delle predizioni ottenute da modelli che si fondano sopra di esse. In questo corso gli studenti apprenderanno modelli economici che si differenziano dai modelli standard, assumendo che gli individui possono avere norme morali che influenzano le loro decisioni, preferenze altruistiche o per la reciprocità, e esibiscano preferenze per il rischio che dipendano dal contesto e possano essere influenzati da emozioni o incosistenti temporalmente nelle loro decisioni, A questo fine si incorporeranno nei classici modelli di economia, nozioni più accurate di psicologia e di altre discipline sociali.
Modalita' di esame: Presentazione dello studente di un paper assegnato durante il corso, un breve esame scritto (50%) e un progetto di ricerca (50%).
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sulla capacità dello studente a comprendere gli argomenti teorici svolti, a capire e presentare un singolo recentissimo contributo teorico che gli sarà assegnato ed infine sviluppare nuove idee mediante un progetto di ricerca
Contenuti: Lecture 1 Introduction to behavioral economics
Della Vigna S. Psychology and Economics: Evidence from The Field, Journal of Economic Literature, 2009, Vol. 47, pp. 315-372.
Lecture 2 Standard theory of individual decision making
Mas Colell, Whinston and Green Microeconomic Theory chapt. 1 and 3.
Lecture 3 Status quo, Loss Aversion and Endowment Effect. Laboratory and Empirical Evidence
Kahneman, D., J. L Knetsch, and R.H. Thaler. 1991. Anomalies: The Endowment Effect, Loss Aversion, and Status Quo Bias. Journal of Economic Perspectives 5(1): 193–206.
Madrian B and D. Shea The power of Suggestion: inertia in 401(k) participation and saving behavior, Quarterly Journal of Economics, 66:1149-87.
Tversky, A. and D. Kahneman (1991), Loss Aversion in Riskless Choice: A reference-dependent Model. Quarterly Journal of Economics, 106:1039-61.
Lecture 4 Consideration sets
Eliaz, K. and R. Spiegler (2011) Consideration Sets and Competitive Marketing, Review of Economic Studies 78, 235–262.
Lecture 5 Categorization
Manzini, P. and M. Mariotti (2007), Sequentially Rationalizable Choice, American Economic Review, 97: 1824-1839.
Manzini P and M. Mariotti (forthcoming), Categorize Then Choose: Boundedly Rational Choice and Welfare, forthcoming in the Journal of the European Economic Association.
Lecture 6 Standard decision theory Under Uncertainty: Expected Utility
Lecture notes
Lecture 7 Non-expected utility theory: prospect theory
Lecture notes.
Kahneman, Daniel, and Amos Tversky (1979) Prospect Theory: An Analysis of Decision Under Risk, Econometrica, 67, 263-91.
Lecture 8: Intertemporal Choices
Loewenstein G. and R. Thaler, (1989), Anomalies: Intertemporal Choice,” Journal of Economic Perspectives 3 pp. 181-193
Frederick, S., G. Loewenstein, and T. O'Donoghue, (2002), Time Discounting and Time Preference: A Critical Review. Journal of Economic Literature 40(2): 351-401.
Lecture 9: Temptation and Procastination
DellaVigna, S. and U. Malmendier. 2006. Paying Not to Go to the Gym. American Economic Review 96(3): 694–719.
DellaVigna, S., and U. Malmendier (2004) Contract Design and Self Control: Theory and Evidence. Quarterly Journal of Economics 119(2): 353–402.
O’Donoghue T. and M. Rabin, “Doing it now or later,” American Economic Review 89 (1999), 103–124;
O’Donoghue T. and M. Rabin, “Choice and Procrastination,” Quarterly Journal of Economics 116 (2001), 121-160
Lecture 10 Social preferences: Inequity aversion
Fehr, E. and Schmidt, K.M. 1999. A Theory of Fairness, Competition, and Cooperation, Quarterly Journal of Economics 114(3): 817–868.
Lectures 11-12 Reciprocity
Charness, G., and M. Rabin. 2002. Understanding Social Preferences with Simple Tests, Quarterly Journal of Economics 117(3): 817–869.
Camerer, C.F., and E. Fehr. 2004. Measuring Social Norms and Preferences using Experimental Games: A Guide for Social Scientists. Institute for Empirical Research in Economics University of Zurich Working Paper No. 97.
Levitt, S.D., and J.A. List. (2007), What Do Laboratory Experiments Measuring Social Preferences tell us about the Real World? Journal of Economic Perspectives 21(2): 153–174.
Lecture 13 Reciprocity and Mediocrity
Montinari N, A. Nicolò and R. Oexl (2012) Mediocrity and Induced reciprocity, Jena Economic Research Paper n. 53.
Lecture 14 Behavioral Political Econmomy
Corazzini L., S. Kube, M.A. Maréchal and A. Nicolò (2012), Elections and Deceptions: An Experimental Study on the Behavioral Effects of Democracy, wp Institute for Empirical Research in Economics University of Zurich n.421
Lecture 15-18: Introduction to Experimental Economics
Lecture notes
Lecture 19-21 Students Presentation
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali e attività di laboratorio per imparare a disegnare ed implementare un esperimento di laboratorio in economia
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Non vi è un libro di testo, ma una lista di letture obbligatorie e consigliate oltre al materiale preparato dal docente e disponibile sul sito web del corso
Testi di riferimento: