Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
INGEGNERIA
INGEGNERIA CIVILE
Insegnamento
ASEISMIC DESIGN OF BUILDING STRUCTURES - COSTRUZIONI IN ZONA SISMICA
INO2043578, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA CIVILE
IN0517, ordinamento 2010/11, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ASEISMIC DESIGN OF BUILDING STRUCTURES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta
Corso per studenti Erasmus Gli studenti Erasmus+ o di altri programmi di mobilità NON possono frequentare l'insegnamento

Docenti
Responsabile FRANCESCA DA PORTO ICAR/09

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria civile ICAR/09 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
erogata
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2023/24 Ord.2023

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2017 01/10/2017 15/03/2020 DA PORTO FRANCESCA (Presidente)
DONA' MARCO (Membro Effettivo)
GUIDI GIOVANNI (Supplente)
TECCHIO GIOVANNI (Supplente)
VERLATO NICOLO' (Supplente)
5 2016 01/10/2016 15/03/2018 DA PORTO FRANCESCA (Presidente)
MODENA CLAUDIO (Membro Effettivo)
DONA' MARCO (Supplente)
GARBIN ENRICO (Supplente)
GUIDI GIOVANNI (Supplente)
MUNARI MARCO (Supplente)
PANIZZA MATTEO (Supplente)
STIEVANIN ELENA (Supplente)
TECCHIO GIOVANNI (Supplente)
4 2015 01/10/2015 15/03/2017 DA PORTO FRANCESCA (Presidente)
MODENA CLAUDIO (Membro Effettivo)
GUIDI GIOVANNI (Supplente)
MUNARI MARCO (Supplente)
PANIZZA MATTEO (Supplente)
STIEVANIN ELENA (Supplente)
TECCHIO GIOVANNI (Supplente)
3 2014 01/10/2014 15/03/2016 DA PORTO FRANCESCA (Presidente)
MODENA CLAUDIO (Membro Effettivo)
BETTIOL GIULIA (Supplente)
MUNARI MARCO (Supplente)
PANIZZA MATTEO (Supplente)
TECCHIO GIOVANNI (Supplente)
2 2013 01/10/2013 15/03/2015 DA PORTO FRANCESCA (Presidente)
MODENA CLAUDIO (Membro Effettivo)
STIEVANIN ELENA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Tecnica delle Costruzioni I e II
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza delle indicazioni tecniche e normative e degli elementi pratici per la progettazione strutturale di edifici in zona sismica, con particolare riferimento ad edifici in calcestruzzo armato, edifici in muratura portante, edifici industriali, edifici isolati alla base.
Modalita' di esame: Prove pratiche: progetto e verifica di edifici per azioni sismiche.
Criteri di valutazione: Lo studente dovrà dimostrare di avere compreso e di saper affrontare, nella pratica, la progettazione strutturale di una costruzione in zona sismica.
Contenuti: Azione sismica e requisiti delle strutture nei confronti degli stati limite. Criteri generali di progettazione e modellazione in campo sismico. Metodi di analisi e criteri di verifica per strutture in CA, in muratura portante, e per strutture isolate alla base. Esempio di calcolo di strutture in CA: confronto tra risultati di analisi dinamiche modali e analisi statiche non lineari (push-over): confronto tra strutture a telaio e strutture a lame. Esempio di calcolo di strutture in muratura portante: confronto tra risultati di analisi statiche lineari e statiche non lineari; confronto tra strutture in muratura semplice ed armata. Cenni a tecniche di isolamento sismico. Esempio di calcolo di una struttura isolata alla base. Metodi numerici per l'analisi statica e dinamica delle strutture e applicazioni pratiche con programmi di calcolo. Metodi sperimentali per l'ingegneria sismica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Didattica frontale con svolgimento in classe di progetti. Integrazioni con video di prove sperimentali (e visite al laboratorio durante prove speciali, se possibile) ed immagini di danni alle strutture dovuti al terremoto per una migliore comprensione del comportamento delle strutture. Il corso prevede inoltre delle lezioni seminariali di specialisti di diversi settori relativi alle tematiche trattate (progettazione di strutture alte, isolamento sismico, modellazione agli elementi finiti, etc).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Viene messa a disposizione degli studenti una dispensa completa delle lezioni in formato slide.
Testi di riferimento:
  • Ministero delle Infrastrutture, DM 14/01/2008: Norme tecniche per le costruzioni. --: --, --. Gazzetta Ufficiale n. 29 del 4 febbraio 2008 - Suppl. Ordinario n. 30 Cerca nel catalogo
  • Ministero delle Infrastrutture, Circolare 02/02/2009 contenente le Istruzioni per l’applicazione delle Nuove norme tecniche per le costruzioni di cui al DM14/01/2008. --: --, --. Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 2009 – Suppl. Ordinario n. 27 Cerca nel catalogo
  • EUROPEAN COMMITTEE FOR STANDARDIZATION, UNI EN1998-1:Progettazione delle strutture per la resistenza sismica-Parte 1: Regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici. --: --, 2005. Cerca nel catalogo
  • F. da Porto, G. Tecchio, A. Dusi, Dispense delle lezioni. --: --, 2013.