Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
INGEGNERIA
INGEGNERIA GESTIONALE
Insegnamento
ROBOTICA INDUSTRIALE
INL1000874, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA GESTIONALE
IN0522, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INDUSTRIAL ROBOTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNI BOSCHETTI ING-IND/13

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
INL1000874 ROBOTICA INDUSTRIALE GIOVANNI BOSCHETTI IN0529

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ING-IND/13 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 2018 01/10/2018 15/03/2020 BOSCHETTI GIOVANNI (Presidente)
TREVISANI ALBERTO (Membro Effettivo)
BOSCARIOL PAOLO (Supplente)
CARACCIOLO ROBERTO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)
8 2017 01/10/2017 15/03/2019 BOSCHETTI GIOVANNI (Presidente)
TREVISANI ALBERTO (Membro Effettivo)
BOSCARIOL PAOLO (Supplente)
CARACCIOLO ROBERTO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)
7 2016 01/10/2016 15/03/2018 BOSCHETTI GIOVANNI (Presidente)
TREVISANI ALBERTO (Membro Effettivo)
BOSCARIOL PAOLO (Supplente)
CARACCIOLO ROBERTO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)
6 2015 01/10/2015 30/09/2016 BOSCHETTI GIOVANNI (Presidente)
TREVISANI ALBERTO (Membro Effettivo)
CARACCIOLO ROBERTO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)
5 2014 01/10/2014 30/09/2015 BOSCHETTI GIOVANNI (Presidente)
TREVISANI ALBERTO (Membro Effettivo)
CARACCIOLO ROBERTO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)
4 2013 01/10/2013 30/09/2014 BOSCHETTI GIOVANNI (Presidente)
TREVISANI ALBERTO (Membro Effettivo)
CARACCIOLO ROBERTO (Supplente)
RICHIEDEI DARIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'obiettivo del corso consiste nel fornire allo studente conoscenze tecnologiche di base nel campo della robotica; illustrare le principali problematiche legate all'impiego dei robot in ambito industriale; permettere allo studente di acquisire competenze nell'utilizzo e nella programmazione di robot.
Modalita' di esame: Prova scritta seguita da prova orale
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sulla capacità di programmare un robot durante la prova scritta. Durante la prova orale verranno accertate: l'acquisizione e la comprensione degli argomenti trattati, e la capacità di applicarli in autonomia.
Contenuti: DEFINIZIONI E CLASSIFICAZIONI: definizione di robot industriale, classificazione dei robot e degli organi terminali, problematiche tipiche in robotica, parametri per la valutazione delle prestazioni.
CINEMATICA DI POSIZIONE DEI ROBOT: matrici di rotazione, matrici di trasformazione, applicazione a meccanismi e robot, la notazione di Denavit-Hartenberg, problema cinematico diretto, problema cinematico inverso, soluzione in forma chiusa e soluzione numerica iterativa.
CINEMATICA DIFFERENZIALE E DINAMICA DEI ROBOT: metodo delle velocità relative, calcolo delle matrici Jacobiane, singolarità cinematiche, problema dinamico inverso, reazioni ai giunti e azioni motrici.
PIANIFICAZIONE DEL MOVIMENTO E PROGRAMMAZIONE DI UN ROBOT: pianificazione del movimento nello spazio Cartesiano e nello spazio dei giunti, programmazione per autoapprendimento, programmazione off-line e programmazione in linguaggio V+.
ESPERIENZE IN LABORATORIO: esempi di task robotizzati di alto livello, programmazione on-line ed off-line di robot seriali e paralleli.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Metodologia di insegnamento tradizionale alla lavagna.
Attività di apprendimento in laboratorio per approfondire la cinematica dei manipolatori e le metodologie di programmazione dei robot.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense relative alle lezioni sono presenti sulla piattaforma Moodle.
Testi di riferimento:
  • John J. Craig, Introduction to Robotics: Mechanics and Control. --: Pearson Education Inc. - Prentice Hall, 2005. third edition Cerca nel catalogo
  • Lorenzo Sciavicco - Bruno Siciliano, Robotica Industriale: Modellistica e Controllo. --: McGraw Hill, 2003. Cerca nel catalogo
  • Giovanni Legnani, Robotica Industriale. --: CEA - Casa Editrice Ambrosiana, --. Cerca nel catalogo