Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
INGEGNERIA
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
Insegnamento
LOGISTICA DEL PRODOTTO
INL1001829, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
IN0531, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRODUCT LOGISTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALESSANDRO PERSONA ING-IND/17

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria meccanica ING-IND/17 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2018 01/10/2018 15/03/2020 PERSONA ALESSANDRO (Presidente)
BATTINI DARIA (Membro Effettivo)
9 2017 01/10/2017 15/03/2019 PERSONA ALESSANDRO (Presidente)
SGARBOSSA FABIO (Membro Effettivo)
BATTINI DARIA (Supplente)
8 2016 01/10/2016 15/03/2018 PERSONA ALESSANDRO (Presidente)
SGARBOSSA FABIO (Membro Effettivo)
BATTINI DARIA (Supplente)
7 2015 01/10/2015 30/11/2016 PERSONA ALESSANDRO (Presidente)
SGARBOSSA FABIO (Membro Effettivo)
BATTINI DARIA (Supplente)
6 2014 01/10/2014 30/09/2015 PERSONA ALESSANDRO (Presidente)
SGARBOSSA FABIO (Membro Effettivo)
BATTINI DARIA (Supplente)
5 2013 01/10/2013 30/09/2014 PERSONA ALESSANDRO (Presidente)
SGARBOSSA FABIO (Membro Effettivo)
BATTINI DARIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: I prerequisiti sono compresi nei requisiti di accesso alla laurea magistrale in Ingegneria dell'Innovazione del prodotto. In particolare si ritengono fondamentali le conoscenze di un corso di impianti meccanici nella laurea triennale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso di Logistica del prodotto fornisce obiettivi formativi specifici:
•conoscere i modelli di gestione e acquisto dei materiali;
•conoscere i modelli di pianificazione e gestione della produzione
•conoscere le tecniche per la stima dei tempi di assemblaggio
•conoscere le metodologie per l’ideazione e la progettazione di innovativi sistemi di assemblaggio
•conoscere i principi dell’innovazione tecnologica dei prodotti, processi e impianti
•conoscere le tecniche per la progettazione integrata di stabilimenti industriali
Le principali abilità specifiche del corso sono invece le seguenti:
•avere la capacità di innovare il ciclo tecnologico di fabbricazione e assemblaggio dei prodotti
•avere la capacità di progettare impianti di produzione e di assemblaggio flessibili ed efficienti
•avere la capacità di progettare la logistica del prodotto;
•avere la capacità di eseguire in maniera rapida studi di fattibilità inerenti impianti produttivi e di assemblaggio
•avere la capacità di sviluppare soluzioni innovative di logistica integrata, compreso lo studio del packaging integrato
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta e una prova orale.
La prova scritta riguarda la progettazione quantitativa di un sistema logistico di assemblaggio e contiene alcuni quesiti per valutare la conoscenza degli argomenti trattati. La prova orale è una breve discussione di approfondimento.
Criteri di valutazione: Viene valutata:
-la conoscenza e la capacità di comprensione delle metodologie per la progettazione della logistica e degli impianti
-la capacità di applicare conoscenza e comprensione, cioè la capacità di risolvere problemi industriali relativamente ai sistemi di assemblaggio e alla gestione della produzione, della logistica di parti e componenti
-aver maturato autonomia di giudizio: la capacità di progettare e condurre indagini analitiche, attraverso l’uso di modelli e sperimentazioni anche complesse, sapendo valutare criticamente i dati ottenuti e trarre conclusioni
-abilità comunicative: la capacità di relazionare in modo adeguato un processo di ideazione, sviluppo e progettazione di sistemi di produzione innovativi
-capacità di apprendimento degli argomenti trattati nel corso
Contenuti: La logistica del prodotto. Le attività logistiche lungo tutta la supply chain del prodotto meccanico. Il ciclo dell’ordine nelle produzioni tipiche dell’industria meccanica: MTS (Make To Stock), ATO (Assembly to Order), MTO (Make To Order), ETO (Engineering To Order). La pianificazione, programmazione e controllo della produzione. Gli approvvigionamenti e la logistica INBOUND. Ottimizzazione degli imballaggi. Criteri per il dimensionamento del network di fornitura. Studio dei flussi di materiali all’interno degli stabilimenti. Analisi del flusso dei materiali. Studio del layot di uno stabilimento industriale. Criteri di dimensionamento e posizionamento delle aree produttive (linee di produzione e reparti produttivi). Criteri di progettazione e gestione di sistemi flessibili di assemblaggio. Calcolo delle scorte di sicurezza di moduli preassemblati disponibili per un sistema di assemblaggio ATO. Criteri di progettazione e gestione dei magazzini automatizzati. Progettazione di magazzini con trasloelevatori e miniload. Progettazione e dimensionamento di reti di carrelli laser guidati LGV e a guida induttiva (AGV). Criteri di progettazione e gestione della logistica esterna.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso dopo ogni spiegazione teorica prevede la verifica dell'apprendimento con lo svolgimento numerico di esercizi e la discussione di casi aziendali. Il corso comprende interventi di managers dell'industria e lo svolgimento di visite di stabilimenti industriali. I ragazzi sono coinvolti in gare progettuali proposte da aziende per la soluzione di problemi concreti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I materiali di studio sono:
-appunti delle lezioni
-testi di riferimento
-articoli pubblicati su riviste internazionali
Testi di riferimento:
  • PERSONA, PARESCHI, FERRARI,REGATTIERI, Logistica integrata e flessibile. Bologna: Esculapio Editore, 2010. Cerca nel catalogo
  • PERSONA, BATTINI, SGARBOSSA, Product Logistics. USA: Springer, 2013. In corso di pubblicazione