Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
Insegnamento
TEORIA DELLA LETTERATURA
LE13109249, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE E LETTERATURE EUROPEE E AMERICANE
LE0613, ordinamento 2008/09, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORY OF LITERATURE
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ADONE BRANDALISE 000000000000

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEN1032545 TEORIA DELLA LETTERATURA (AVANZATO) ADONE BRANDALISE LE0611

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Metodologie linguistiche, filologiche, comparatistiche e della traduzione letteraria L-FIL-LET/14 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2012
Fine attività didattiche 26/01/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 1920 01/10/2019 30/11/2020 BRANDALISE ADONE (Presidente)
METLICA ALESSANDRO (Membro Effettivo)
MARFE' LUIGI (Supplente)
8 1819 01/10/2018 30/11/2019 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
7 1213 01/10/2012 30/11/2013 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
6 1112 01/10/2011 30/11/2012 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
5 1415 01/10/2014 30/11/2015 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
4 1314 01/10/2013 30/11/2014 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 BRANDALISE ADONE (Presidente)
MOLESINI ANDREA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
CELLI ANDREA (Supplente)
ZINATO EMANUELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Il corso dovrebbe condurre i frequentanti riconoscere le dimensioni problematiche d'ordine teorico implicite in ogni esercizio di lettura critica e sperimentare con modalità proprie dell'attività di ricerca il rapporto tra analisi testuale e trattazione teorica.In particolare si cercherà di ottenere un'apprezzabile padronanza di alcuni concetti e categorie quali quelli successivamente evocati nel programma.
Contenuti: Norma e trasgressione in letteratura Sistema e singolarità
Programma: Norma e istituzione sono concetti intensamente vissuti dalla pratica letteraria innanzitutto nel continuo processo di definizione della sua identità e dei conseguenti modi del suo riconoscimento sociale. Esiste nella letteratura, in forma forse più complessa che in ogni altra pratica artistica, la tendenza a mettere in scena le condizioni stesse che determinano il campo di possibilità della sua manifestazione in un gioco di affermazione di legalità e trasgressione produttive di innovazione su cui la riflessione storico e teorico letteraria si è soffermata largamente.
Contemporaneamente la letteratura è anche un luogo dove la norma, le leggi, la consuetudine, l’autorità compaiono per così dire nella prospettiva del loro operare nel contesto della vita, quindi esposte ad un’elaborazione che ne offre un’immagine per così dire integrata da un’intuizione più o meno arbitraria, più o meno lucida e penetrante di quella che rispetto agli assetti logici, e in generale all’auto-rappresentazione dell’orizzonte normativo consiste come la parte immersa dell’iceberg.
Grandi e meno grandi opere letterarie e loro attraversamento storico-critico consentono la costruzione di un percorso che assuma attraverso la letteratura il tema dell’altra faccia della normatività e della rilevanza culturale della dimensione letteraria nelle dinamiche sociali e politiche in cui si svolge la vita delle norme.


Testi di riferimento: Anonimo, Il sublime. --: --, --.
M. de Montaigne,, Apologia di Raymond Sebond, in Saggi. --: --, --.
G. Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli italiani. --: --, --.
F. Nietzsche, "Noi filologi", in "Richard Wagner a Bayreuth - Considerazioni inattuali", IV (Frammenti postumi 1875-1876). Milano: Adelphi, --.. --: --, --. O anche:"Frammenti postumi". Vol. 5, Inverno-primavera 1875-primavera 1876. Adelphi, Milano
M. Foucault, L'ordine del discorso. Torino: Einaudi, 2004. Dello stesso autore: Scritti letterari. MIlano. Feltrinelli 2004 Cerca nel catalogo
J. Lacan, Il Seminario XVII. Torino: Einaudi, 2001. Dello stesso autore: Dei nomi del padre. Il trionfo della religione. Torino .Einaudi 2006
C. de Montesquieu, Lettere persiane. Milano: Mondadori, 2010. Con l'introduzione di P. Valéry Cerca nel catalogo
H.K. Bhabha, I luoghi della cultura. Roma: Meltemi, 2001. Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: Dove non vi sia l’indicazione della casa editrice e del luogo di edizione si intendono accettate tutte le edizioni disponibili purché integrali e condotte, dove esistano, su edizioni critiche.
L'esame verterà su almeno quattro degli autori indicati a scelta del candidato. Si consiglia comunque la lettura di tutti i testi indicati.
Metodi didattici: Le lezioni procederanno tendenzialmente da attraversamenti testuali destinati progressivamente a disporsi con crescente evidenza all'interno di un coerente percorso concettuale,sempre proponendo momenti di analisi che evidenzino la complessità di piani e di relazioni contestuali presenti sia nelle opere letterarie sia nelle scritture critiche e filosofiche.
Metodi di valutazione: In sede d'esame si punterà ad accertare il livello di competenza concettuale e di metodi acquisito a confronto con i temi proposti dal corso.In particolare si tenterà di verificare la capacità di raccordare la considerazione esegetica ed ermeneutica dei testi con più vaste prospettive teoriche.
Altro: La lettura dei testi in lingua originale è apprezzata anche se ovviamente non pretesa.