Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Insegnamento
STORIA CULTURALE
LE01122743, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
LE0615, ordinamento 2008/09, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CULTURAL HISTORY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CARLOTTA SORBA M-STO/04

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE02122743 STORIA CULTURALE CARLOTTA SORBA LE0607

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline geografiche, storiche, sociologiche e della comunicazione M-STO/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 Commissione 2013/14 01/10/2013 30/09/2014 SORBA CARLOTTA (Presidente)
FRANCIA ENRICO (Membro Effettivo)
ALBANESE GIULIA (Supplente)
MAZZINI FEDERICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Il corso introdurrà gli studenti magistrali ai percorsi della nuova storia culturale, affrontandone in primo luogo le prospettive teoriche e le categorie concettuali.
Nella seconda parte delle lezioni si prenderà inoltre in esame uno specifico tema di ricerca: lo sviluppo di "società dello spettacolo" tra la fine del XVIII secolo e la metà del XX.
A tutti gli studenti di scienze storiche che seguono il corso è richiesta l'elaborazione finale di un progetto di ricerca su un tema individuato durante la seconda parte delle lezioni. Indicazioni documentarie e bibliografiche in proposito verranno fornite dalla docente
Contenuti: Le lezioni si articoleranno secondo lo schema seguente :

Parte I
Teoria culturale e storia
un primo sguardo retrospettivo individuerà le origini e i principali apporti teorici che sostanziano oggi la storia culturale. In particolare verranno analizzate le influenze che sugli studi storici hanno avuto alcune riflessioni provenienti da discipline affini quali la sociologia, l'antropologia e la teoria letteraria. A questo proposito saranno presi in considerazione i percorsi e le opere di quattro studiosi: Clifford Geertz; Michel Foucault; Pierre Bourdieu; Michel De Certeau.

Parte II
Società dello spettacolo tra XIX e XX secolo
Guy Debord scriveva nel 1967 un famoso saggio intitolato "Società dello spettacolo" in cui denunciava l'assoggettamento psicologico totale a cui la società del suo tempo, dominata dallo spettacolo nelle sue molteplici forme, aveva posto l'uomo. Ogni singolo individuo si trovava isolato dagli altri ed assisteva nella più totale passività allo svilupparsi di « un discorso ininterrotto che l’ordine presente tiene su se stesso, il suo monologo elogiativo». Era una critica profonda alla mercificazione di ogni aspetto della vita quotidiana che gli pareva in quel momento aver toccato il suo apice e che Debord conduceva sulla scia dell'eredità intellettuale della Scuola di Francoforte.
A partire da un approccio critico a quel famoso scritto si prenderà in considerazione una genealogia lunga della società dello spettacolo e cioè si analizzeranno le diverse forme che tra l'inizio dell'800 e gli anni 60 del 900 hanno assunto le relazioni complesse e sfaccettate tra società e spettacolo, in modo particolare nelle loro implicazioni politiche.
Verranno dunque affrontati temi come: la costruzione delle celebrità tra politica e spettacolo; il ruolo del divertimento e della cultura di massa nella mobilitazione politica; la spettacolarizzazione dell'altro (gli spettacoli etnici o zoo umani); il rapporto tra forme dell'intrattenimento e costruzione delle rappresentazioni sociali, politiche e di genere
Programma:
Testi di riferimento: • Alessandro Arcangeli,, Che cos'è la storia culturale?. Roma: Carocci, 2007: --, --. Cerca nel catalogo
Una dispensa che raccoglie testi di Geertz, Foucault, Bourdieu e De Certeau sarà scaricabile online, --. --: --, --.
Lynn Hunt, La storia culturale nell'età globale. --: Pisa, ETS, 2010. Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Si alterneranno lezioni frontali sulla storia culturale e le sue molte traiettorie a discussioni in classe di saggi e volumi specifici affidati in lettura agli studenti.
La prima parte del corso sarà tenuta dalla docente con la collaborazione di Federico Mazzini, Deborah Paci e Valentina Perozzo

Metodi di valutazione: Ai frequentanti si richiede la preparazione di:

esame da 6 cfu -
a) i due volumi obbligatori di Arcangeli e Hunt
b) la dispensa con i testi di Geertz, Bourdieu, Foucault e De Certeau che verrà fornita all'inizio del corso
c) 1 volume a scelta nella lista relativa alla parte II.
Su tale volume è richiesto un paper di max 6000 battute da inviare alla docente almeno quattro giorni prima dell'esame (tema affrontato, fonti utilizzate, ipotesi sostenute)

esame da 9 cfu -
a) i due volumi obbligatori di Arcangeli e Hunt
b) la dispensa con i testi di Geertz, Bourdieu, Foucault e De Certeau fornita a inizio corso
c) L'elaborazione di un progetto di ricerca sui temi della seconda parte del corso (una scheda scritta max 10.000 battute) per il quale si richiede la lettura di almeno due volumi e due saggi in rivista o in vol.collettaneo

LISTA DEI TESTI PER LA II PARTE _ LA SOCIETà DELLO SPETTACOLO e la sua storia

- C.Sorba, Teatri. L'Italia del melodramma nell'età del risorgimento, Bologna, IL MUlino 2001

- C.Sorba (a cura di), IL secolo del teatro. Spettacoli e spettacolarità nell'Europa ottocentesca, Numero monografico di "Memoria e ricerca" 2009 (vedi fotocopie in segreteria didattica)

- Société du spectacle, numero monografico di Actes de la recherche en sciences sociales, n.186-187, mars 2011 (fotocopie in segreteria didattica)

- V.Schwartz, Spectacular realities. Early mass culture in fin de siècle Paris, Univ of California Press 1998

- D.Forgacs e S.Gundle, Cultura di massa e società italiana (1936-1954), Bologna, IL Mulino 2007

- M.Santoro, Effetto Tenco. Genealogia della canzone d'autore, Bologna, Il MUlino 2010

Ai non frequentanti si richiede la preparazione di:

esame da 6 cfu
a) i due volumi obbligatori di Arcangeli e Hunt
b) 2 volumI a scelta nella lista fornita a parte

Su entrambi i volumi è richiesto un paper di max 6000 battute da inviare alla docente una settimana prima dell'esame (tema affrontato, fonti utilizzate, ipotesi sostenute)

esame da 9 cfu -
a) i due volumi obbligatori di Arcangeli e Hunt
b) 3 volumI nella lista di testi fornita a parte

Sui volumi scelti è richiesto un paper di max 6000 battute da inviare alla docente una settimana prima dell'esame (tema affrontato, fonti utilizzate, ipotesi sostenute)
Altro: I non frequentanti sono tenuti a concordare con congruo anticipo il programma per l'esame con la docente

LISTA VOLUMI PER NON FREQUENTANTI

Lynn Hunt, La rivoluzione francese. Politica, cultura, classi, Il Mulino 2007
Lynn Hunt, La forza dell'empatia. Una storia dei diritti dell'uomo, Laterza 2010
A.M.Banti, La nazione del risorgimento. Parentela santità e onore alle origini dell'Italia unita, Einaudi 2006
A.M.Banti, L'onore della nazione. Identità sessuali e violenza nel nazionalismo europeo dal XVIII secolo alla Grande guerra, Einaudi 2005
E. Gentile, "La nostra sfida alle stelle". Futuristi in politica, Laterza 2009
E. Gentile, IL culto del littorio. La sacralizzazione della politica nell'Italia fascista, Laterza 2003
D.Forgacs e S.Gundle, Cultura di massa e società italiana 1936-1954, IL Mulino 2008