Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE POLITICHE
STUDI EUROPEI
Insegnamento
ANALISI E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE
SPM0013254, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STUDI EUROPEI
SP1866, ordinamento 2011/12, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum POLITICHE DELL'UNIONE EUROPEA [002PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese POLICY ANALYSIS AND EVALUATION
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA STELLA RIGHETTINI SPS/04

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SPM0013254 ANALISI E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE MARIA STELLA RIGHETTINI SP1428

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
A SCELTA DELLO STUDENTE A scelta dello studente SPS/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 65 160.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2013

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Il corso fornisce elementi teorici e metodologici di base sui vari approcci e metodi alla valutazione delle politiche pubbliche e dei servizi. In particolare al termine del corso i frequentanti devono conoscere i principali concetti e tecniche di valutazione sia ex-ante, sia ex post, possedere le conoscenze e le abilità necessarie a predisporre un piano di valutazione di una politica o di un servizio pubblico e a redigere un report valutativo. La conoscenza richiesta è pertanto di tipo teorico-pratica e si basa sulla capacità di definire il problema di policy e la domanda di valutazione, di sviluppare una strategia di ricerca, individuare le dimensioni di analisi e valutazione e di sapere predisporre gli strumenti di misurazione.
Contenuti: La misurazione dei risultati ottenuti da politiche e programmi pubblici e la misurazione della qualità dei servizi è divenuta un'attività sempre più richiesta e diffusa sia nell'ambito del settore pubblico che del settore privato, soprattutto nel quadro del processo di integrazione europea. Tuttavia le difficoltà di adozione ed utilizzo degli strumenti valutativi sono ancora grandi soprattutto da quandola normativa nazionale richiede alle istituzione di ogni ordine e grado una valutazione a tappeto delle performance individuali e organizzative. La difficoltà insita nella predisposizione e nel funzionamento dei sistemi di valutazione è in gran parte dovuto alla scarsa diffusione di un bagaglio concettuale condiviso e a tecniche di misurazione in gran parte sconosciute e poco praticate.
Il corso, che si rivolge indistintamente a studenti e operatori della pubblica amministrazione, cerca di colmare alcune di queste lacune e fornisce spunti di riflessione sulle potenzialità ed i limiti dei processi valutativi dentro le istituzioni pubbliche e private e cerca di addestrare all'utilizzo delle tecniche valutative sul campo interagendo con operatori ed amministratori anche al fine di verificare le condizioni di applicabilità degli strumenti valutativi.
Programma: Obiettivo del corso è duplice:
a) fornire il quadro analitico e metodologico per l’individuazione delle criticità dei processi di governance delle politiche pubbliche; in questa parte viene ripercorsa le letteratura fondamentale dell'evaluation research e vengono illustrate le principali linee di sviluppo della letteratura sul tema della valutazione. Particolare attenzione viene dedicata al rapporto tra programmazione e valutazione a agli approcci che esplorano i nessi tra programmi e mutamenti prodotti nella società o nell'ambiente.
b) illustrare i diversi approcci alla valutazione (quantitativi e qualitativi) e le diverse metodologie in relazione al ciclo di policy (ex ante; in itinere; ex post), ricorrendo all’ampio utilizzo di casi empirici per fornire indicazioni utili al miglioramento della qualità delle politiche, delle attività pubbliche e dei servizi

Nella prima parte del corso sono brevemente ripresi e messi a fuoco gli elementi costitutivi di una politica pubblica, le dinamiche dei processi valutativi in relazione alla programmazione delle politiche pubbliche e sono illustrati i diversi livelli di performance (individuali, organizzative e istituzionali) e i sistemi di accountability corrispondenti.
Un ruolo importante è riservato agli sviluppi della valutazione nell'ambito del processo di integrazione europea ed allo sviluppodi metodologie di valutazione in ambito comunitario che hanno influenzato prassi e politiche nazionali e locali (Means)
Sono analizzate alcune tecniche di analisi ex ante: Air , analisi costi e benefici, Moa.
Viene illustrato cos’è un indicatore, le proprietà e come si costruisce
Viene infine affrontato il tema della valutazione ex post delle performance con particolare attenzione alle performance integrate illustra da un punto di vista empirico il concetto di performance e e le diverse dimensioni in cui questa si articola ai fini della valutazione e dell’accoutability (rendicontazione)


La seconda parte del corso prevede la preparazione e l'avvio del disegno di ricerca che costituisce il punto di riferimento per le attività del laboratorio di valutazione delle politiche e dei servizi del Comune di Padova.
Analisi della programmazione e delle possibile aree di applicazione della valutazione ex-post
Incontro con gli operatori delle diverse aree per discutere delle batterie di indicatori
Predisposizione di un report
Discussione del report
Testi di riferimento: G. Vecchi, La valutazione delle politiche pubbliche in Morisi-Lippi "Manuale di scienza dell'amministrazione. La valutazione". Torino: Giappicchelli, 2001.
Giannelli Nicola, L'analisi delle politiche pubbliche. Roma: Carocci, 2008.
Lippi Andrea, La valutazione delle politiche pubbliche. Bologna: Il Mulino, 2007. Cerca nel catalogo
Metodi didattici: Il corso si sviluppa mediante lezioni frontali nella prima parte, dedicata alle nozioni ai metodi e alle tecniche di valutazione: in quest'ambito di fa ampio ricorso ad esempi e all'interazione in aula. Nel corso della prima parte vengono inoltre ospitati interventi di testimoni privilegiati sui temi della valutazione e viene preparata la fase successiva del laboratorio. La seconda parte del corso si sviluppa attraverso una tecnica d'insegnamento e apprendimento innovativa che si avvale di un laboratorio di analisi sul campo. Il Laboratorio, svolto in piccoli gruppi, si avvale della collaborazione delle istituzioni locali e del progetto "LaboratorioinComune" un progetto ormai quadriennale con il Comune di Padova che permette agli studenti di applicare sul campo strumenti e metodi acquisiti in aula. Le attività di laboratorio vengono svolte sulla base di un piano di lavoro predisposto di comune accordo con dirigenti ed operatori di un settore di policy del Comune e si concludono con la esposizione dei report di valutazione a cura degli studenti e con la discussione in aula dei risultati, nonché con un incontro con dirigenti e funzionari del Comune che hanno seguito i lavori di gruppo. I risultati fin qui ottenuti attraverso "LaboratorioinComune" confermano la validità del metodo sia per l'apprendimento, che oltre all'analisi teorica necessità di messa in opera e verifica sul campo, sia per l'impatto che tale attività ha avuto anche dentro l'amministrazione ospitante.
Metodi di valutazione: Le verifiche nel corso del semestre sono due: una intermedia che ha come obiettivo la verifica delle nozioni, degli approcci e delle tecniche di valutazione illustrate in aula. La seconda verifica consiste nella presentazione e discussione di un report di ricerca in cui lo studente deve mostrare di avere acquisito gli strumenti programmazione e sviluppo di un piano di valutazione e di saperli applicare alla ricerca sul campo.
Altro: