Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE POLITICHE
STUDI EUROPEI
Insegnamento
SOCIETA' GLOBALE E CULTURE POLITICHE (MOD. B)
SPN1035151, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STUDI EUROPEI
SP1866, ordinamento 2011/12, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum CULTURA POLITICA NELLA SOCIETÀ GLOBALE [003PD]
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese GLOBAL SOCIETY AND POLITICAL CULTURES
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile CLAUDIA PADOVANI SPS/04

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SPN1035149 POLITICHE DELLA SOCIETA' GLOBALE (C.I.) CLAUDIA PADOVANI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE politico-sociale SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2013

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Fra gli esiti attesi, l’acquisizione di elementi a sostegno di una migliore capacità di analisi critica della realtà globale unita all’individuazione (in linea teorica-pratica) di approcci, metodi e tecniche per lo studio di fenomeni complessi quali le interazioni sociali nel contesto globale.
I risultati cognitivi attesi sono: il riconoscimento del ruolo di diversi attori sulla scena internazionale; una migliore comprensione della natura e dei repertori di azione di tali attori, in particolare quelli denominati ‘società civile’, che operano nel contesto globale; un capacità di lettura delle diversità presenti e delle loro interazioni, anche in relazione al diverso radicamento geo-culturale; una maggiore consapevolezza del loro ruolo nel contribuire alla definizione di elementi normativi che orientano l’azione politica a livello globale.
L’esito formativo complessivo è pensato come l’acquisizione di linguaggi, competenze analitiche e consapevolezza individuale per agire in maniera responsabile nella società globale.
Contenuti: Il corso offre agli studenti occasioni di approfondimento di carattere storico-internazionalistico per una migliore comprensione della realtà globale, con particolare attenzione agli sviluppi e alle pratiche che coinvolgono la cosiddetta ‘società civile globale’.
Il corso fornisce strumenti teorico-concettuali, per orientarsi in un contesto globale profondamente trasformato da processi che sono caratterizzati dall’estendersi, approfondirsi e velocizzarsi delle relazioni fra individui e gruppi sociali. Si discuteranno in maniera critica concetti quali globalità, globalismo e globalizzazione, e ci si soffermerà sulle implicazioni che le trasformazioni in atto a livello planetario hanno nella costruzione di una ‘società globale’: quali i caratteri, quali le sfide per le comunità umane, quali le prospettive di una ‘cittadinanza responsabile’.
Programma: In particolare si declinerà la società globale attraverso due aspetti rilevanti dal punto di vista teorico-metodologico e delle implicazioni per una migliore comprensione delle dinamiche politiche che la costituiscono: la dimensione reticolare delle relazioni fra attori (the network society) e la necessità di riconsiderare il concetto di ‘potere’ in un contesto globale caratterizzato da diversità, incertezza e complessità.
Tali elementi teorico-concettuali saranno approfonditi attraverso lo studio di casi e il coinvolgimento degli studenti in attività di ricerca e approfondimento, anche attraverso metodologie innovative, sulle realtà sociali (espressioni della ‘società civile globale’) che operano sulla scena globale, instaurano relazioni che attraversano e trascendono le frontiere degli stati, attivano processi e canali di comunicazione, contribuiscono a definire contorni e caratteri della società globale della conoscenza e della comunicazione. Gli ambiti di approfondimento previsti sono: a) le mobilitazioni transnazionali in materia di genere e comunicazione; b) la ‘primavera araba’ tra trasformazioni politico-culturali e ruolo dei media.
Testi di riferimento: Per gli studenti non frequentanti si richiede comunque l'accesso alla piattaforma Moodle e si consiglia di contattare la docente a inizio corso per la definizione del programma di esame.
Metodi didattici: Il corso adotta una metodologia per quanto possibile innovativa, che unisce lezioni frontali a occasioni seminari, anche con l'intervento di esterni, attività di ricerca e approfondimento di gruppo a momenti di discussione a partire da video o altri materiali affrontati in classe. Si prevedono anche occasioni di scambio internazionale in teleconferenza (da definire secondo la disponibilità di docenti di atenei Europei e Internazionali).
Metodi di valutazione: Verranno valutate la partecipazione in classe sulla base delle letture previste, l’esito del lavoro di gruppo sui temi specifici proposti per il corso, una prova scritta/elaborato finale.
Altro: Sono previste delle giornate di discussione e seminari, anche con docenti stranieri, che avranno lo scopo di evidenziare e approfondire alcuni temi in comune con il corso di "Teoria politica della società globale" tenuto dal Prof. Massimiliano Tomba. Tali occasioni di confronto costituiranno parte integrante del corso. Inoltre, si prevedono attività in collaborazione con il corso di Lingua Inglese.

Come integrazione delle attività didattiche in classe sarà attivata una piattaforma di didattica a distanza, Moodle, attraverso la quale saranno messi a disposizione materiali didattici, indicazioni per le letture e gli approfondimenti, istruzioni per i lavori di gruppo. Saranno inoltre attivate modalità di interazione fra docente e studenti a supporto delle attività di ricerca, anche nella forma di un ‘diario di corso’.
I materiali di studio saranno prevalentemente in inglese, mentre le ricerche potranno essere svolte in diverse lingue, secondo le competenze degli studenti.