Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
LETTERATURA CECA E SLOVACCA 2
LE04104384, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CZECH AND SLOVAK LITERATURE 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALESSANDRO CATALANO L-LIN/21

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0012688 LETTERATURA CECA E SLOVACCA 3 ALESSANDRO CATALANO LE0603

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Lingue di studio e culture dei rispettivi paesi L-LIN/21 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 1213 01/10/2012 30/11/2013 CATALANO ALESSANDRO (Presidente)
PIACENTINI MARCELLO (Membro Effettivo)
7 1415 01/10/2014 30/11/2015 CATALANO ALESSANDRO (Presidente)
PIACENTINI MARCELLO (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
5 1314 01/10/2013 30/11/2014 CATALANO ALESSANDRO (Presidente)
CRIVELLER CLAUDIA (Membro Effettivo)
PIACENTINI MARCELLO (Membro Effettivo)
4 1516 01/10/2015 30/11/2016 CATALANO ALESSANDRO (Presidente)
PIACENTINI MARCELLO (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
3 1617 01/10/2016 30/11/2017 CATALANO ALESSANDRO (Presidente)
MASHEHOVA LAJLA (Membro Effettivo)
PIACENTINI MARCELLO (Membro Effettivo)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 CATALANO ALESSANDRO (Presidente)
DOBIAS DALIBOR (Membro Effettivo)
MASHEHOVA LAJLA (Membro Effettivo)
PIACENTINI MARCELLO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso è aperto a tutti gli studenti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso sarà dedicato all'opera utopistica di Karel Čapek degli anni Venti e Trenta (a partire dal celebre testo drammatico "R.U.R." per giungere fino alla "Guerra delle salamandre"). L'opera di Čapek verrà inserita nel contesto della letteratura fantastica ceca e più in generale della prosa ceca degli anni Venti e Trenta.

La parte finale del corso sarà invece dedicata alla letteratura ceca successiva alla cosiddetta "rivoluzione di velluto" del 1989.

Al termine del corso lo studente sarà in grado di valutare criticamente l'opera di Karel Čapek nel contesto della letteratura ceca degli anni Venti e Trenta e disporrà di un primo quadro dell'evoluzione del sistema letterario ceco degli ultimi vent'anni.
Modalita' di esame: Esame orale.
Criteri di valutazione: La verifica dell'apprendimento dei contenuti avverrà nel corso di un esame orale in cui lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito la capacità di riflettere criticamente sugli argomenti affrontati.
Contenuti: Nella prima parte del corso verrà affrontata l'opera di Karel Čapek, figura di primo piano nella storia della letteratura utopistica novecentesca. A partire dall'opera che ha consacrato la parola "robot" nelle lingue mondiali, si affronterà la riflessione sul destino dell'umanità affrontata da Čapek in molte delle sue opere mature. Sulla base dell'analisi delle principali opere dell'autore ceco dal punto di vista strutturale, tematico, narrativo e stilistico si cercherà di individuare le peculiarità della sua poetica, anche mettendola a confronto con analoghi autori dell'epoca.

La parte finale del corso sarà invece dedicata alla letteratura ceca successiva alla cosiddetta "rivoluzione di velluto" del 1989. In particolare verrà analizzata l'emersione della cosiddetta letteratura del "samizdat" e la lenta formazione di una giovane generazione di autori alla fine del secolo scorso.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Testi di riferimento I parte

Per quanto riguarda le traduzioni italiane dell'opera di Karel Čapek andrà letta una selezione delle seguenti opere:

Josef Čapek – Karel Čapek, La vita degli insetti, «Comoedia», VI, 1924, 6, pp. 13-36.
Frammento dal romanzo “Krakatit”, traduzione di W. Giusti, «Rivista di letterature slave», III, 1928, 3, pp. 265-271.
Racconti tormentosi, a cura di W. Giusti, Torino, Slavia, 1929 (ristampa Palermo, Sellerio, 1992).
Novelle, traduzione di Paola Ojetti, Firenze, Bemporad, 1938 (ristampa Firenze, Giunti-Marzocco, 1991).
La guerra delle salamandre, traduzione di Bruno Meriggi, Roma, Editori Riuniti, 1961 (ristampa con una prefazione di G. Giudici Roma, Lucarini, 1987; ristampa Milano, Utet, 2009).
Hordubal ed altri, traduzione di G. Mariano, Milano, Silva, 1961.
Racconti dall’una e dall’altra tasca, traduzione di Bruno Meriggi, Milano, Bompiani, 1962.
La malattia bianca, in «Sipario», XXI, 1966, 248, pp. 40-57.
Karel Čapek – Tomáš Garrigue Masaryk, Colloqui di esatta fantasia, traduzione di E. Ripellino, «Carte segrete», 1968, 7, pp. .
Gli specchi. Le poesie di Karel Čapek, traduzione di Alena Wildová-Tosi, in «Carte segrete», 1969, 11, pp. 132-142.
R.U.R. L’affare Makropulos, traduzione di G. Mariano, nota di A.M. Ripellino, Torino 1971 [ristampa del solo L’affare Makropulos, Torino, Einaudi, 1993; ulteriore ristampa L’affare Makropulos, con saggi di A.M. Ripellino, G. Chierici, E. Groppali, Genova, Marietti, 1993].
La fabbrica dell’assoluto, traduzione di A. Alleva, Roma-Napoli, Theoria, 1984.
I colloqui di Karel Ciapek con T.G. Masaryk, a cura di J. Torraca, in «Archivio trimestrale», XI, 1985, 4, pp. 712-740.
La vita e le opere del compositore Foltýn, traduzione di G. Fazzi, postfazione G. Fazzi e D. Manera, Genova, Marietti, 1988.
Il libro degli apocrifi, traduzione di L. De Nardis, Roma, Editori Riuniti, 1989.
Racconti da una tasca, traduzione di S. Chytilová e N. Pucci, Piombino, Aktis, 1989.
Viaggio al Nord, traduzione di S. Chiti Chytilová e N. Pucci Piombino, Aktis, 1991.
Fogli italiani, a cura di Daniela Galdo, Palermo, Sellerio, 1992.
Dášenka. La vita di un cucciolo, traduzione di G. Fazzi, Roma, Biblioteca del Vascello, 1992.
Favole, traduzione di L. De Nardis, Milano, Feltrinelli, 1994.
Racconti dall’altra tasca, traduzione di S. Chytilová e N. Pucci, Piombino, Aktis, 1996.
L’anno del giardiniere, a cura di Daniela Galdo, Palermo, Sellerio, 2008.

Per un introduzione all'argomento si veda il volume di D. Suvin, Le metamorfosi della fantascienza, Bologna, Il Mulino, 1985.
Ulteriore letteratura critica verrà distribuita nel corso delle lezioni.


Testi di riferimento II parte:
Oltre a una scelta di testi che verranno analizzati a lezione e che solo in parte sono disponibili in traduzione italiana, si vedano in particolare i saggi contenuti nella sezione “Letteratura ceca” del volume "Cinque letterature oggi", a cura di A. Cosentino, Udine 2002, pp. 285-410.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per la produzione letteraria novecentesca si consulti la pagina
http://www.esamizdat.it/letteraturaceca.htm
Testi di riferimento: