Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
Insegnamento
DIRITTO PRIVATO COMPARATO
LEL1000925, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE
IF0312, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRIVATE COMPARATIVE LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile NICOLA BRUTTI IUS/02

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEL1000925 DIRITTO PRIVATO COMPARATO NICOLA BRUTTI IF0314

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative IUS/02 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 1819 01/10/2018 30/11/2019 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
6 1213 01/10/2012 30/11/2013 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
4 1415 01/10/2014 30/11/2015 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)
1 1617 01/10/2016 30/11/2017 BRUTTI NICOLA (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
POGGESCHI GIOVANNI (Membro Effettivo)
SALVALAIO MANUELA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso è pensato per non giuristi. La conoscenza delle lingue e l'interesse per la storia e la cultura internazionali e le problematiche economico-sociali della globalizzazione, parte integrante dello skill richiesto per questo corso, ne costituiscono i prerequisiti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Apprendimento del ruolo del diritto, come fattore di comprensione dei fenomeni sociali. Consapevolezza dei nessi interdisciplinari tra lo studio del diritto e lo studio delle culture e delle lingue straniere. Orientamento nella comparazione giuridica tra le diverse tradizioni giuridiche e sviluppo di una consapevolezza critica circa le peculiarità storico-culturali e pratico-operative proprie di ciascun sistema giuridico oggetto di indagine.
Modalita' di esame: Didattica frontale con uso del computer
Criteri di valutazione: Esame scritto con domande (3 o 4) a risposta aperta
Contenuti: L'attività didattica introduce i concetti fondamentali della comparazione giuridica, alla luce delle principali metodologie sviluppate nel settore. In particolare, si affronta il tema dell'utilità e delle funzioni del diritto comparato. Comparazione giuridica diviene l'occasione per riflettere sulla relatività del concetto di regola a seconda dei diversi contesti storico culturali in cui matura e delle funzioni ad essa assegnate. Si espongono le principali ricostruzioni intorno alle famiglie giuridiche e ai sistemi con particolare riferimento alla western legal tradition ed alla circolazione dei modelli giuridici. Ulteriori aspetti trattati attengono alla traduzione giuridica, al rapporto tra comparazione e studio interdisciplinare (diritto e mass media), alle teorie "post-moderne" sul diritto e sulla comparazione giuridica. L'attività terrà conto della crescente importanza della materia in ottica di promozione di rapporti sociali più equi e improntati alla tutela della persona nella comunità internazionale, nell'attuale quadro economico-produttivo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Metodi e funzioni del diritto comparato. I grandi sistemi giuridici (origine e sviluppo). Famiglia romano-germanica. Ius commune. Civil Law e codificazioni moderne. Common Law (sue origini e diverse declinazioni). Sistemi ibridi e circolazione dei modelli. Altre famiglie e tradizioni giuridiche in ascesa. Critiche ai metodi comparativi classici e proposte alternative. Elementi fondamentali del diritto privato italiano e concetti di base. Fonti e modi di produzione giuridica. L'interpretazione della norma. Soggetto di diritto e diritti della persona.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • A. GUARNERI, Lineamenti di diritto comparato. Padova: Cedam, 2010. Cerca nel catalogo
  • G. IUDICA, P. ZATTI,, Linguaggio e regole del diritto privato,. Padova: Cedam, 2013. Solo i primi 10 capitoli Cerca nel catalogo