Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
STORIA
Insegnamento
STORIA DELLA CHIESA MODERNA E CONTEMPORANEA
LEM0013337, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA (Ord. 2012)
LE0600, ordinamento 2012/13, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF THE MODERN AND CONTEMPORARY CHURCH
Sito della struttura didattica http://www.dissgea.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIANPAOLO ROMANATO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline filosofiche, pedagogiche, psicologiche e storico-religiose M-STO/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione 2016/17 01/12/2016 30/11/2017 ROMANATO GIANPAOLO (Presidente)
CARLESSO LORENZO (Membro Effettivo)
2 Commissione 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 ROMANATO GIANPAOLO (Presidente)
CARLESSO LORENZO (Membro Effettivo)
1 Commissione 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 ROMANATO GIANPAOLO (Presidente)
CARLESSO LORENZO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza degli elemendi fondamentali della storia moderna e contemporanea, capacità di collegare e interconnettere la storia della chiesa con la storia civile e politica dal Concilio di Trento ad oggi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso propone agli studenti gli aspetti salienti della storia della chiesa dal Concilio di Trento in avanti, con particolare riferimento al periodo posteriore alla Rivoluzione francese. Le lezioni si soffermano soprattutto sulla storia istituzionale del cattolicesimo, sul ruolo del papato e sulla sua trasformazione dopo il concilio Vaticano I e la fine dello Stato pontificio, sulla progressiva scomparsa dello stato confessionale d'antico regime, sul processo di accentramento e di romanizzazione dell'istituzione ecclesiastica, sull'espansione missionaria e sui problemi che essa ha posto e continua a porre,sul ruolo politico dei movimenti e partiti cattolici,sulla progressiva mondializzazione del cattolicesimo e del suo personale dirigente, avvenuta dopo il concilio Vaticano II.
Modalita' di esame: L'esame si svolge in forma orale al termine del corso. Per gli studenti non frequentanti il programma d'esame prevede due distinte proposte bibliografiche: una relativa alla storia moderna (Po-chia Hsia e Black) e l'altra alla storia contemporanea (Torresani e Romanato). Lo studente può scegliere quella più attinente ai suoi interessi. Il volumetto di Graziano è comune a entrambi i percorsi. Per gli studenti frequentanti il programma è concordato e comprende gli appunti delle lezioni.
Criteri di valutazione: Il corso è generalmente seguito da un numero di studenti che varia dai 20 ai 30. Si tratta di studenti interessati all'argomento (per ragioni culturali e non per motivi confessionali), per cui le lezioni hanno spesso un andamento più seminariale che cattedratico, ciò che semplifica l'esame finale. Normalmente il livello di attenzione e partecipazione è elevato e l'esito finale soddisfacente tanto per lo studente quanto per il docente.
Contenuti: Se la domanda si riferisce al corso e non all'esame, il contenuto è quello che consente di chiarire e far capire agli studenti i problemi indicati nella risposta alla precedente domanda "conoscenze e abilità da acquisire"
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Affianco sempre all'illustrazione dei problemi la lettura di testi e documenti. In particolare brani ricavati da atti pontifici (per es. il Sillabo) o da enclicliche (Pascendi, Maximum Illud, Mit Brennender Sorge, Pacem in terris e altre) o da testi del Concilio Vaticano I e Vaticano II, o da documenti politici inerenti la storia della chiesa e i suoi rapporti con l'autorità civile (Legge delle Guarentige, Patti lateranensi, dibattito alla Costituente sull'articolo 7).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Devo lamentare la mancanza di un manuale di storia della chiesa idoneo ad un insegnamento laico e non confessionale della stessa.
Testi di riferimento:
  • R. Po-chia Hsia, La Controriforma. Il mondo del rinnovamento cattolico. Bologna: il Mulino, 2001.
  • A. Torresani, Storia della Chiesa. Milano: Ares, 2009. Cerca nel catalogo
  • G. Romanato, L'Africa nera fra cristianesimo e Islam. L'esperienza di Daniele Comboni. Milano: Corbaccio, 2003. Cerca nel catalogo
  • M. Graziano, Il secolo cattolico. La strategia politica della Chiesa. Roma-Bari: Laterza, 2010. Cerca nel catalogo
  • C. F. Black, Storia dell'Inquisizione in Italia. Tribunali, eretici, censura. Roma: Carocci, 2013. Cerca nel catalogo