Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
LETTERE E FILOSOFIA
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
LINGUA NEDERLANDESE 2
LE02120701, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DUTCH LANGUAGE 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0013335 MEDIAZIONE LINGUISTICA DI NEDERLANDESE 2 ROBERTO DAGNINO IF0312

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingue e traduzioni L-LIN/16 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 1213 01/10/2012 30/11/2013 ANBEEK VAN DER MEIJDEN ANTHONIE (Presidente)
MERTENS MARIA HELENA (Membro Effettivo)
PRANDONI MARCO (Supplente)
3 1314 01/10/2013 30/11/2014 DAGNINO ROBERTO (Presidente)
MASIERO FEDERICA (Membro Effettivo)
MERTENS MARIA HELENA (Membro Effettivo)
MUSACCHIO MARIA TERESA (Membro Effettivo)
2 1415 01/10/2014 30/11/2015 ANBEEK VAN DER MEIJDEN ANTHONIE (Presidente)
MERTENS MARIA HELENA (Membro Effettivo)
SIGNORATO GIULIA (Membro Effettivo)
PRANDONI MARCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Predisposizione all'apprendimento delle lingue.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Primo anno: Competenza linguistica e metalinguistica di base della lingua neerlandese

Secondo anno: Miglioramento delle competenze linguistiche e metalinguistiche della lingua neerlandese

Terzo anno: Approfondimento linguistico e metalinguistico della lingua neerlandese. Capacità di riflessione e di analisi linguistica e metalinguistica. Analisi e discussione di temi socioculturali dei Paesi Bassi e delle Fiandre

Magistrale: Approfondimento linguistico e metalinguistico della lingua neerlandese. Capacità di riflessione e di analisi linguistica e metalinguistica. Analisi e discussione di temi socioculturali dei Paesi Bassi e delle Fiandre. Scrittura accademica.
Modalita' di esame: a) Parte del docente: prova scritta e orale vertenti sui temi e la bibliografia dei corsi. Per eventuali non frequentanti potranno essere previste modalità di valutazione alternative (con adeguato monte ore di studio e preparazione autonomi).
Per il primo anno saranno incluse domande sulla storia dei Paesi Bassi e sulla storia della lingua neerlandese (vedi programma più sopra).
Per gli altri anni l’esame verterà sulla verifica delle capacità di analisi traduttiva (frasi ad hoc in base agli argomenti esaminati al corso e analisi di un brano del romanzo Tikkop/Tradimento).
Per il terzo anno e la magistrale la valutazione finale comporterà anche una parte di continuous assessment (qualità linguistica delle consegne regolari/mensili da parte degli studenti). Per il secondo e il terzo anno sarà pertanto essenziale la partecipazione attiva alle lezioni.
b) Parte del CEL: primo, secondo e terzo anno: Prova scritta e orale. A agli esercizi eseguiti durante l'anno verrà assegnato un voto che farà media con la prova scritta finale.
Specialistica: valutazione di una tesina. Agli esercizi eseguiti durante l'anno verrà assegnato un voto che farà media per il voto finale.
Criteri di valutazione: Il voto finale risulterà da una media ponderata dei risultati delle diverse prove in cui si articola l'esame.
Contenuti: Primo anno
a) La lingua neerlandese nella storia e nel mondo. Cenni sulla storia della diffusione della lingua e sul contesto storico dei Paesi di lingua neerlandese. Temi di storia culturale dei Paesi Bassi e delle Fiandre
b) Addestramento linguistico (dott. ssa M. Mertens): grammatica elementare neerlandese, esercitazioni e conversazioni.

Secondo anno
a) Pratica e cenni di teoria della traduzione (con particolare attenzione ai realia) e arricchimento del lessico. Traduzione di brani forniti dal docente nel corso delle lezioni frontali. Analisi di passaggi selezionati dalla traduzione del romanzo ‘Tikkop’ di A. van Dis in vista dell’incontro con l’autore
b) Addestramento linguistico (dott. ssa M. Mertens): grammatica neerlandese, esercitazioni e conversazioni, lettura di testi di storia dei Paesi Bassi e del Belgio, esercizi di ascolto. Gli studenti di mediazione linguistica devono integrare il programma con lo studio autonomo e con esercizi di autoapprendimento (vedi indicazioni sulla piattaforma Moodle).

Terzo anno
a) Introduzione ad alcune macrodifferenze tra lingua italiana e lingua neerlandese in prospettiva traduttologica. Analisi di passaggi selezionati dalla traduzione del romanzo ‘Tikkop’ di A. van Dis in vista dell’incontro con l’autore. Analisi linguistica e strutturale di testi forniti durante le lezioni
b) Addestramento linguistico (dott. ssa M. Mertens): approfondimento di alcuni argomenti della grammatica neerlandese e di linguistica comparativa neerlandese-italiano, lettura di testi di attualità e conversazione, esercizi di ascolto, corso di traduzione e scrittura in laboratorio.
Gli studenti di mediazione linguistica devono integrare il programma con lo studio autonomo e con esercizi di autoapprendimento autoapprendimento (vedi indicazioni sulla piattaforma Moodle)

Specialistica
a) Introduzione ad alcune macrodifferenze tra lingua italiana e lingua neerlandese in prospettiva traduttologica. Analisi di passaggi selezionati dalla traduzione del romanzo ‘Tikkop’ di A. van Dis in vista dell’incontro con l’autore. Analisi linguistica e strutturale di testi forniti durante le lezioni
b) Addestramento linguistico (dott. ssa M. Mertens). Elaborazione di dossier attorno ad argomenti di attualità.

Le lezioni verranno integrate da un ciclo di seminari sulla lingua Afrikaans, tenuti da docenti ospiti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: a) Lezioni frontali al primo anno; lezioni con esercitazioni e partecipazione attiva per gli studenti degli altri anni
b) Esercitazioni in aula e in laboratorio (secondo e terzo anno e magistrale). Si richiede la partecipazione attiva degli studenti.
Materiale di studio per l'addestramento linguistico:
Materiale di studio:
Primo anno
a) *O. Vandeputte et al., Il neerlandese, Ons Erfdeel, 1984; *E.H. Kossmann, J.A. Kossmann Putto, I Paesi Bassi, Ons Erfdeel, 1993
b) D. Ross, E. Koenraads: Grammatica neerlandese di base, Hoepli, 2007; Cornax e.a., Contact!, Intertaal, 2013; ricerche di Dodici mesi nei Paesi Bassi, http://claweb.cla.unipd.it/home/mmertens/2004/; fotocopie messe a disposizione durante il corso.

Secondo anno
a) *A. van Dis, Tikkop, Atlas, 2010; *A. van Dis, Tradimento, Iperborea, 2013; P. Faini, Tradurre. Manuale teorico e pratico, Carocci, 2008; D. Grit, “De vertaling van realia” + J.F. Aixelá, “Cultuurspecifieke elementen in vertalingen”, in *T. Naaijkens et al. (a cura di), Denken over vertalen, Vantilt, 2010, pp. 189-196 + 197-211; D. Ross, “Cambio codice e mistilinguismo nella prosa letteraria: approcci traduttivi”, in M. Prandoni, G. Zanello (a cura di), Multas per gentes, Il Poligrafo, 2009, pp. 181-196
b) D. Ross, E. Koenraads: Grammatica neerlandese di base, Hoepli, 2007; Ham E., W.H.T.M. Tersteeg, L.Zijmans: Kunt u mij helpen?, Nederlands Centrum Buitenlanders, 2008; ultime due ricerche di Dodici mesi nei Paesi Bassi, http://claweb.cla.unipd.it/home/mmertens/2004/; 10 opdrachten op het internet http://claweb.cla.unipd.it/home/mmertens/2007, passi scelti da L. Mulder et al.Geschiedenis van Nederland, Van Walraven, 1989.

Terzo anno
a) P. Claes, “Gouden vertaalregels”, in Filter; *A. van Dis, Tikkop, Atlas, 2010;
*A. van Dis, Tradimento. Milano: Iperborea, 2013; P. Faini, Tradurre. Manuale teorico e pratico, Carocci, 2008; *T. Naaijkens et al. (a cura di), Denken over vertalen, Vantilt, 2010 (selezione di articoli); D. Ross, Tra germanico e romanzo. Un approccio morfosintattico, Associati, 2000.
b) A.M. Fontein, A. Pescher-ter Meer, Nederlandse Grammatica voor Anderstaligen, Nederlands Centrum Buitenlanders, 1994; M. Mertens: Voorzetselconstituenten http://claweb.cla.unipd.it/home/mmertens/2002; M.Mertens, Hoe zou Jan in Italië de kamer uit lopen / uitlopen? in J. Fenoulhet, e.a.(red.), Neerlandistiek in contrast, Rozenberg Publishers, 2007, p. 201-222; capitoli scelti da M. Kleijwegt e.a.: Het land van haat en nijd, Balans, 2006; fotocopie messe a disposizione durante il corso.
La frequenza regolare delle lezioni è vivamente consigliata. Si raccomanda vivamente l’acquisto dei volumi indicati con un asterisco * in quanto materiale essenziale per le lezioni frontali.
L'insegnamento offre inoltre le seguenti possibilità:
- scambi erasmus con Università di Anversa (B), di Lovanio (B), Scuola Superiore per interpreti e traduttori di Anversa (B), Università di Leiden (NL) e di Utrecht (NL);
- partecipazione ai corsi estivi di Zeist (NL) e Gent (B) finanziati dalla Taalunie;
- partecipazione ai corsi estivi del network di neerlandese nel Mediterraneo;
- incontro con scrittori, traduttori e studiosi della disciplina.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Specialistica:
a) P. Claes, “Gouden vertaalregels”, in Filter; *A. van Dis, Tikkop, Atlas, 2010;
*A. van Dis, Tradimento, Iperborea, 2013; P. Faini, Tradurre. Manuale teorico e pratico, Carocci, 2008; *T. Naaijkens et al. (a cura di), Denken over vertalen, Vantilt, 2010 (selezione di articoli); D. Ross, Tra germanico e romanzo. Un approccio morfosintattico, Associati, 2000.
b) H. van Belle et al: Functioneel en strategisch schrijven, Acco, 2011; J. van der Horst, Stijlwijzer, Sdu, 1996; L. de Wachter e.a., Academisch schrijven, een praktische gids, Acco, 2010; Wachter Lieve et al., Taal@hogeronderwijs: praktische richtlijnen en oefeningen, Acco, 2010.
Testi di riferimento: