Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE PER LA FORMAZIONE DELL'INFANZIA E DELLA PREADOLESCENZA
Insegnamento
EDUCAZIONE SCIENTIFICA
SFN1028825, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE PER LA FORMAZIONE DELL'INFANZIA E DELLA PREADOLESCENZA
SF1331, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SCIENTIFIC EDUCATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ORIETTA ZANATO M-PED/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-PED/03 6.0
CARATTERIZZANTE Discipline scientifiche FIS/05 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione teledidattica

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 Commissione 2017/2018 01/10/2017 30/12/2017 ZANATO ORIETTA (Presidente)
TOFFANO EMANUELA (Membro Effettivo)
ZAMPERLIN PATRIZIA (Membro Effettivo)
4 Commissione 2016/2017 01/10/2016 30/09/2017 ZANATO ORIETTA (Presidente)
TOFFANO EMANUELA (Membro Effettivo)
ZAMPERLIN PATRIZIA (Membro Effettivo)
3 Commissione 2015/2016 01/10/2015 30/09/2016 ZANATO ORIETTA (Presidente)
TOFFANO EMANUELA (Membro Effettivo)
ZAMPERLIN PATRIZIA (Membro Effettivo)
2 Commissione 2014/2015 01/10/2014 30/09/2015 ZANATO ORIETTA (Presidente)
TOFFANO EMANUELA (Membro Effettivo)
ZAMPERLIN PATRIZIA (Membro Effettivo)
1 Commissione 2013/2014 01/10/2013 30/09/2014 ZANATO ORIETTA (Presidente)
CESARO ALESSANDRA (Membro Effettivo)
TOFFANO EMANUELA (Membro Effettivo)
ZAMPERLIN PATRIZIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base relative alla psicologia dell'educazione, alla didattica generale, alla progettazione didattica e alla valutazione; conoscenza dei fondamenti di biologia acquisiti nella scuola secondaria superiore; conoscenza analitica dei contenuti delle Indicazioni ministeriali vigenti (disponibili nel sito: www.istruzione.it); competenze tecnologiche multimediali di base.
Conoscenze e abilita' da acquisire: - conoscere e comprendere testi avanzati relativi alle tematiche dell’educazione scientifica
- riflettere e saper discutere sul ruolo della scienza nel rapporto esseri umani/natura
- applicare le conoscenze acquisite per sostenere argomentativamente ragioni pedagogiche e scelte metodologiche appropriate relative all’educazione scientifica
- acquisire competenze metodologiche e didattiche per l’ideazione e la gestione di attività di educazione scientifica nella scuola dell’infanzia
- acquisire le competenze progettuali e valutative necessarie ad implementare attività di educazione scientifica (a carattere pre-disciplinare) nella scuola dell’infanzia
- assumere il proprio compito professionale come soluzione di problemi situati e con atteggiamento di ricerca
- comunicare in modo chiaro e argomentato le conoscenze, le motivazioni e la ratio del proprio agire didattico.
Modalita' di esame: Prova in presenza di verifica finale scritta, con domande aperte (riferite ai tre nuclei tematici e alle attività on line), come specificato nella "guida allo studio" reperibile in piattaforma.
Criteri di valutazione: La valutazione complessiva terrà conto delle attività laboratoriali, della partecipazione ai forum e dell'esito della prova in presenza. Ulteriori dettagli sono reperibili in piattaforma.
Contenuti: Il corso nel suo insieme si propone di: fornire strumenti teorici e concettuali per comprendere il significato della scienza e individuare le valenze pedagogiche dell’educazione scientifica; e far acquisire competenze metodologiche e progettuali utilizzabili nelle attività educative (a carattere pre-disciplinare) rivolte a bambini di tre-sei anni. I contenuti si sviluppano intorno a tre nuclei tematici:
1. “Che cos’è la scienza?” con il quale si cercherà di riconoscere la scienza come uno dei modi di cui l’uomo dispone per conoscere la natura, evidenziandone le implicazioni socio-culturali, le opportunità che essa offre ma anche l’intrinseca problematicità; in particolare si soffermerà l’attenzione sulla sua complessa identità epistemologica, cercando di cogliere quegli elementi che meglio si prestano a farne oggetto di riflessione pedagogica.
2. Il secondo nucleo affronta il significato dell’educazione scientifica nella scuola dell’infanzia e condurrà a riflettere su tre aspetti nodali, ovvero: sulle ragioni pedagogiche dell’educazione scientifica; sulle caratteristiche di sviluppo dei bambini di tre-sei anni; sulle richieste istituzionali (le Indicazioni), condizione di uguaglianza delle opportunità.
3. Il terzo, infine, si interroga su come “fare scienza” nella scuola dell’infanzia, soffermandosi sugli aspetti metodologici, da intendersi come proposta di criteri orientativi riguardo a possibili strategie didattiche: ipotesi di lavoro che attendono di essere vivificate, in situazione, dalla concreta operatività di ciascun docente.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso di “Educazione Scientifica” è composto da cinque lezioni (una in presenza e quattro video-lezioni), che danno avvio e accompagnano il percorso formativo, evidenziando i concetti centrali per orientare nello studio; un manuale, nel quale sarà possibile trovare una trattazione sistematica e analitica delle suddette tematiche; attività di tipo laboratoriale, che aiuteranno a sviluppare e contestualizzare didatticamente i contenuti proposti, proponendo tracce di operatività e stimolando la produzione progettuale dei docenti, anche mediante modalità auto-riflessive e cooperative.
Tali attività, nelle quali i forum di discussione assumono una rilevanza centrale, sono strettamente correlate allo svolgimento del corso, anche nella loro calendarizzazione.
- Alcune di esse hanno carattere trasversale: sono proposte con l’intento di aiutare ad esplicitare le convinzioni di ciascuno in merito agli argomenti da affrontare; condividere, discutere, arricchire e modificare tali convinzioni; esprimere e condividere finalità pedagogiche e operatività didattiche; riflettere sul percorso realizzato.
- Altre propongono esempi di attività didattiche, non come ricette da replicare, ma come occasione di confronto e di stimolo alla riflessione
- Altre ancora richiedono una concreta realizzazione individuale da parte dei corsisti, accompagnata o meno dal lavoro per gruppi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Vedere in piattaforma la "guida allo studio".

È consigliata la lettura dei volumi:
FURLAN D., Piccoli animali, Carocci, Roma 2004
FURLAN D., Piccoli vegetali, Carocci, Roma 2004
AIOLFI A.M., Numeri, spazio e tempo. Attività di scienze per fare matematica, Carocci 2009.
Testi di riferimento:
  • ZANATO ORLANDINI O., Avvicinarsi alla scienza. Lecce: Pensa Multimedia, 2008. Cerca nel catalogo