Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE DELLA FORMAZIONE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA (Curr. Form. e svil. delle risorse umane)
SFN1027627, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2011)
SF1333, ordinamento 2011/12, A.A. 2012/13
Fsru
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF PHILOSOPHY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROBERTO GILARDI M-FIL/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche M-FIL/03 2.0
BASE Discipline filosofiche, psicologiche, sociologiche e antropologiche M-FIL/06 7.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2012
Fine attività didattiche 26/01/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
11 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
10 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
9 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
8 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
7 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
6 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
5 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)
4 2014/15 01/10/2014 15/11/2015 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)
3 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Membro Effettivo)
2 Commissione 2013/2014 - Curricolo SED 01/10/2013 30/09/2014 MICHELI GIUSEPPE (Presidente)
MALAGUTI ILARIA (Membro Effettivo)
MACOR LAURA ANNA (Supplente)
1 Commissione 2013/2014 - Curricolo FSRU 01/10/2013 30/09/2014 GILARDI ROBERTO (Presidente)
MICHELI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
MALAGUTI ILARIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Scopo del corso è la presentazione critica e metodologicamente accurata di alcuni momenti significativi della storia del pensiero filosofico, con particolare riferimento alle tematiche del sé, della coscienza e della persona,attraverso una lettura di testi di Descartes, Locke e Popper.
Contenuti: 1. Una buona conoscenza del pensiero di Cartesio, Locke, Hume, e Popper.
2. L'analisi di alcune significative teorie moderne e contemporanee intorno all'io e alla mente.
Programma: Le tesi di Descartes, Locke e Popper sul sé e sui suoi rapporti con il cervello verranno presentate all'inizio del corso e poi giustificate ad una ad una, seguendo un ordine storico-cronologico. Le lezioni forniranno le premesse indispensabili per comprendere i punti di vista di ciascun filosofo e passeranno poi a un'analisi diretta e approfondita dei loro lavori. Infine, esse inquadreranno Descartes, Locke e Popper nel dibattito odierno intorno alle loro idee, specificamente in campo psicologico e filosofico. In tale ottica, attraverso alcune pagine scritte da Damasio, e da Ryle, potremo vedere quanto Descartes sia ancora vivo e insieme oggetto ai nostri giorni di pesanti critiche, da parte di filosofi e scienziati. Inoltre, con l'aiuto di alcune pagine scritte rispettivamente da Di Francesco e da Nannini, scopriremo come l'analisi lockeana dell'idea di persona sia oggi alla base di importanti teorie psicologiche e, successivamente, come Popper vada addirittura "al di là" del dualismo di Descartes, grazie alla sua teoria dei "tre mondi", entrando in contrasto con le teorie scientifiche che vanno adesso per la maggiore.
Testi di riferimento: Descartes, Discorso sul metodo. --: --, --. Qualsiasi edizione, purché integrale. Cerca nel catalogo
Damasio, A. R., L'errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano. Milano: Adelphi, 1995. Solo le pp. 333-360. Cerca nel catalogo
Ryle, G., Il concetto di mente. Bari-Roma: Laterza, 2007. Solo le pp. V-XVIII, e 3-19. Cerca nel catalogo
Locke J., Saggio dell'intelligenza umana. --: --, --. Qualsiasi traduzione della seconda edizione. Ciò che interessa è il solo capitolo XXVII del libro II, intitolato "Dell'identità e della diversità".
Di Francesco, M., L'io e i suoi sé. Identità personale e scienza della mente. Milano: Raffaello Cortina, 1998. Unicamente le pp.65-84. Cerca nel catalogo
Popper, K. R., La conoscenza e il problema corpo-mente. Bologna: Il Mulino, 1996. Cerca nel catalogo
Nannini, S., L'anima e il corpo. Un'introduzione storica alla filosofia della mente. Bari-Roma: Laterza, 2002. Solo le pp. 147-52. Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: Per il punto 1 può essere di aiuto un buon manuale di liceo. Ad esempio, REALE, G.-ANTISERI, D., Il pensiero occidentale dalle origini ad oggi, La Scuola, Brescia (voll. II-III).
Metodi didattici: Attraverso l'analisi dei testi e la discussione di alcuni nodi teorici fondamentale si mira a porre ogni studente nella condizione di comprendere autonomamente il pensiero degli autori affrontati. Le restanti lezioni provvederanno, invece, a un inquadramento storico di carattere generale.
Metodi di valutazione: L'esame è scritto e si svolgerà alla fine del corso, sulla base di quattro domande a risposta aperta.
Almeno due di esse riguarderanno la spiegazione di passi tratti dalle opere di Descartes, Locke o Popper, dai quali si evince la soluzione che costoro danno al problema del sé o a quello del rapporto cervello-mente, e cercheranno di verificare la conoscenza diretta e approfondita che lo studente ha acquisito del complesso dei loro scritti.
Una terza domanda concernerà la "presenza" delle idee di Descartes, Locke o Popper nel dibattito filosofico o scientifico contemporaneo, e l'ultima avrà per oggetto un tema generale relativo agli sviluppi del pensiero nei filosofi restanti (in particolare a Hume).
Altro: