Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
SCIENZE POLITICHE
SCIENZE SOCIOLOGICHE
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE ARABA
SPO2044694, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE SOCIOLOGICHE
SP1419, ordinamento 2010/11, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF ARABIC MEDIAEVAL PHILOSOPHY
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CECILIA MARTINI M-FIL/08

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEL1000502 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE ARABA CECILIA MARTINI LE0599

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
A SCELTA DELLO STUDENTE A scelta dello studente M-FIL/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso A scelta dello studente
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 04/03/2013
Fine attività didattiche 15/06/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2010

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE ARABA 2014/2015 01/10/2014 28/02/2015 MARTINI CECILIA (Presidente)
CATAPANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
1 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE ARABA 2013/2014 01/10/2013 07/11/2014 MARTINI CECILIA (Presidente)
CATAPANO GIOVANNI (Membro Effettivo)
BOTTIN FRANCESCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Gli obiettivi formativi di questo insegnamento sono i seguenti:

(1) conoscere gli aspetti caratterizzanti della civiltà islamica dalla sua origine al XIII secolo;

(2) conoscere i principali temi e protagonisti della tradizione filosofica araba dell’Islam Medievale;

Contenuti: 1) 10 ore di presentazione dei tratti salienti della civiltà islamica: la lingua araba (storia, fonetica, morfologia, sistemi di traslitterazione), la rivelazione coranica (la figura del profeta Muḥammad, il dogma dell'i‘ğāz, le scienze coraniche).

2) 32 ore di presentazione dei principali temi e protagonisti della tradizione filosofica araba dell’Islam Medievale, con lettura di un'antologia di testi in traduzione italiana;

Programma: Nelle prime due settimane di lezione si analizzeranno gli aspetti caratterizzanti della civiltà islamica dalla sua origine al XIII secolo. In particolare si presenterà la lingua araba (fonetica, morfologia, sistemi di traslitterazione), e il contesto storico culturale della sua formazione; si affronterà il tema della rivelazione coranica, l'analisi della figura del profeta Muḥammad, il dogma dell'i‘ğāz, e lo sviluppo delle scienze coraniche.

Verranno quindi presentati i lineamenti della storia della filosofia dell'Islam Medievale: il tema delle origini e della formazione della filosofia araba a partire dalla ricezione della filosofia greca antica e tardo-antica (movimento di traduzione dal greco all'arabo, al-Kindī); gli sviluppi originali della filosofia araba in particolare nella Baghdad del X secolo e nell'Oriente musulmano tra X e XI secolo (al-Fārābī, Avicenna); la fortuna di questa nuova filosofia nella Spagna musulmana (Ibn Bāğğa, Ibn Ṭufayl, Averroè); il passaggio attraverso le traduzioni arabo-latine nelle università medievali del mondo latino cristiano del XIII secolo. Una selezione antologica di testi in traduzione italiana accompagnerà la presentazione degli autori menzionati sopra.

Testi di riferimento: AA.VV., Storia della filosofia nell'Islam medievale. Torino: Einaudi, 2004. voll. I-II Cerca nel catalogo
Note ai testi di riferimento: Vol. I capp. 1, 3, 5, 7, 8, 9.
Vol. II capp. 2, 5, 6
Metodi didattici: Il metodo didattico prevalente sarà la lezione frontale.
Metodi di valutazione: La verifica dell'apprendimento avverrà con l'esame finale, il quale consisterà in un colloquio individuale della durata di circa 30 (trenta) minuti.
Altro: