Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
STORIA DELLA PEDAGOGIA E DELLA SCUOLA (Sede di Padova)
SF01108503, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
Sf1201
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF PEDAGOGY AND OF SCHOOL
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile PATRIZIA ZAMPERLIN
Altri docenti CARLA CALLEGARI M-PED/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Storia della pedagogia M-PED/02 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 2018/19 02/02/2019 30/11/2019 CALLEGARI CARLA (Presidente)
CAMPAGNARO MARNIE (Membro Effettivo)
MERLO GIORDANA (Membro Effettivo)
6 2018/19 01/10/2018 01/02/2019 CALLEGARI CARLA (Presidente)
TARGHETTA FABIO (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 CALLEGARI CARLA (Presidente)
TARGHETTA FABIO (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CALLEGARI CARLA (Presidente)
TARGHETTA FABIO (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 CALLEGARI CARLA (Presidente)
ZAMPERLIN PATRIZIA (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 ZAMPERLIN PATRIZIA (Presidente)
CALLEGARI CARLA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: (Storia della scuola, Zamperlin)
La conoscenza dei principali avvenimenti della storia politico- istituzionale e del clima culturale nel nostro Paese dall'Unità alla fine del Novecento sarà data per acquisita.

(Storia della pedagogia, Callegari)
Al fine di seguire l'insegnamento con profitto sono necessarie le seguenti conoscenze e competenze:
- nozioni di pedagogia generale e sociale
- nozioni di storia moderna e contemporanea
- capacità di leggere un testo storico e cogliere le informazioni principali
- capacità di organizzare le conoscenze e strutturarle logicamente
- capacità di orientarsi criticamente nelle problematiche della modernità
Conoscenze e abilita' da acquisire: (Storia della scuola, Zamperlin)
Il corso intende offrire la conoscenza critica dei momenti più significativi e dei problemi più dibattuti nella storia della scuola italiana - in particolare primaria e dell'infanzia - dal Risorgimento al secolo scorso proponendo elementi per riflettere sul rapporto tra quadro politico, legislazione scolastica, teorie pedagogiche, pratiche educative.

(Storia della pedagogia, Callegari)
Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:
- definire l’epistemologia e la metodologia della storia della pedagogia e dell’educazione
- analizzare il pensiero di singoli autori trattati durante il corso
- identificare le teorie delle correnti pedagogiche più importanti del Novecento
- analizzare e sintetizzare fonti storico-pedagogiche
- dibattere esprimendosi adeguatamente con la terminologia scientifica acquisita
Modalita' di esame: (Storia della scuola, Zamperlin)
L'esame prevede lo studio dei testi ai numeri 1 e 2
della bibliografia.Gli STUDENTI FREQUENTANTI si atterranno alle indicazioni che verranno dettagliate durante il corso. Si anticipa comunque ora che sostituiranno il testo di Nicola D'Amico con gli appunti dalle lezioni e con la presentazione, dieci giorni prima della prova orale, di un elaborato scritto in cui tracceranno la biografia professionale di un o di una insegnante in pensione;realizzeranno questa prova utilizzando le indicazioni e la traccia che verranno date all'inizio delle lezioni.Gli STUDENTI NON FREQUENTANTI si atterranno al presente programma.

(Storia della pedagogia, Callegari)
L'esame prevede lo studio dei testi ai numeri 3 e 4 della bibliografia e si svolgerà in forma orale
Criteri di valutazione: (Storia della scuola, Zamperlin)
La valutazione verrà definita in considerazione della padronanza dei contenuti, delle capacità critiche e di quelle espositive.

(Storia della pedagogia, Callegari)
la valutazione della preparazione dello studente si baserà:
- sulla comprensione e la padronanza dei contenuti, soprattutto in riferimento all'epistemologia e alla metodologia della disciplina, e dello specifico linguaggio
- sulle capacità espositive
- sul senso critico del candidato in merito agli argomenti affrontati
- sull'autonomia di giudizio rispetto ai problemi storico-pedagogico affrontati a lezione e nei testi di riferimento
Contenuti: (Storia della scuola, Zamperlin)
L'insegnamento affronterà le seguenti questioni:
-la lotta all'analfabetismo
-l'insegnamento della religione
-la formazione degli insegnanti
-l'associazionismo magistrale
-il libro di testo
e vedrà l'evoluzione
-dalla scuola elementare alla scuola primaria
-dalle sale di custodia alle scuole dell'infanzia
toccando i seguenti momenti:
-la legge Casati
-la legge Coppino
-i programmi Gabelli
-la politica scolastica giolittiana(l.Orlando e l.Daneo- Credaro)
-la Riforma Gentile
-la fascistizzazione della scuola
-la Costituzione
-la scuola nel secondo dopoguerra
-i mutamenti degli anni '70 del Novecento.
I vari punti verranno affrontati tenendo conto che la scuola, e quindi la sua storia, è una realtà complessa, regolata dalle norme , ispirata dai contesti culturali , realizzata nel confronto con le singole realtà.

(Storia della pedagogia, Callegari)
- presentazione dell'epistemologia e del metodo della storia della pedagogia e dell’educazione
- analisi delle principali correnti pedagogiche e dei principali autori del Novecento
- costruzione di percorsi pedagogici nel Novecento
- la Shoah dei disabili: implicazioni storico-pedagogiche
- la Shaoh dei disabili e le odierne prassi educative
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: (Storia della scuola, Zamperlin)
Sono previste sia lezioni frontali sia momenti dedicati alla presentazione e discussione di fonti scritte e iconografiche;
verrà inoltre realizzato un seminario presso il 'Museo dell'Educazione' che si svolgerà nei tempi e nei modi che saranno indicati all'inizio del corso.

(Storia della pedagogia, Callegari)
-Le lezioni frontali tenderanno ad illustrare i concetti portanti del corso e ad offrire le chiavi di lettura dei volumi adottati.
-La lettura di documenti storici sarà finalizzata alla comprensione degli eventi pedagogico-educativi
-Le discussioni tenderanno a suscitare, unitamente all'analisi dei documenti, le capacità di lettura critica, le capacità espositive e le abilità necessarie ad uno studio personale
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: (Storia della scuola, Zamperlin)
Dal sito <www.museo.educazione.it> gli studenti scaricheranno gratuitamente il glossario curato da P.Zamperlin 'Nella scuola di ieri. La storia della scuola dall'a alla z'.

(Storia della pedagogia, Callegari)
I volumi in bibliografia, da studiare integralmente, saranno integrati dagli studenti frequentanti con gli appunti dalle lezioni
Testi di riferimento:
  • 1) N.D'Amico, Storia e storie della scuola italiana dalle origini ai giorni nostri. Bologna: Zanichelli, 2010. Cerca nel catalogo
  • 2) F.Targhetta, Signor maestro onorandissimo. Torino: S.E.I., 2013. Cerca nel catalogo
  • 3) G. Zago, Percorsi della pedagogia contemporanea. Milano: Mondadori, 2013. Cerca nel catalogo
  • 4) C. Callegari, La Shoah dei disabili. Implicazioni storico-pedagogiche e progettualità educative. Milano: Angeli, 2011. Cerca nel catalogo