Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
EDUCAZIONE AL TESTO LETTERARIO (Sede di Padova)
SFN1029527, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
Sf1201
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LITERARY TEXT TEACHING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile FABIANA SAVORGNAN CERGNEU DI BRAZZA'

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline letterarie L-FIL-LET/11 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 CORTIANA PAOLA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 CORTIANA PAOLA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CORTIANA PAOLA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 SAVORGNAN CERGNEU DI BRAZZA' FABIANA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
1 Commissione 2013/2014 - sede di Padova 01/10/2013 30/09/2014 SAVORGNAN CERGNEU DI BRAZZA' FABIANA (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscere le principali linee di sviluppo della letteratura italiana; conoscere i principali generi letterari;
conoscere le più comuni forme metriche e figure retoriche.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Principale obiettivo perseguito è quello di saper riflettere sulle finalità educative del testo letterario, per acquisire competenze relative all’utilizzo di modalità di lettura, analisi e interpretazione del testo letterario, al riconoscimento dei nodi tematici dell’evoluzione letteraria attraverso autori, opere, testi; al sapersi orientare nella storia della letteratura italiana riconoscendo epoche, temi, peculiarità linguistiche.
Modalita' di esame: La verifica di profitto prevede una serie di domande a risposta aperta sui temi indicati dal programma e un'esercitazione di tipo didattico. Nella valutazione della prova si terranno in considerazione l’acquisizione dei contenuti, delle strategie didattiche e il livello di elaborazione dimostrati dallo studente.
Criteri di valutazione: La valutazione del percorso formativo sarà espressa in forma globale sulla base della media ponderata degli esiti conseguiti:
a)nella prova scritta individuale, con domande aperte, differenziata per studenti frequentanti e non frequentanti, cui potrà seguire un’integrazione orale su richiesta del docente o dello studente;
b)attraverso i materiali prodotti durante la partecipazione al corso (solo per gli studenti frequentanti).
Contenuti: L’itinerario formativo intende affrontare le specificità educative del testo letterario, visto attraverso i fondamenti della letteratura italiana, analizzando testi di autori di varie epoche storiche, utili ai fini della prassi didattica. Verranno affrontate le modalità di approccio al testo letterario e la sua fruizione estetica. I temi saranno divisi per Moduli e supportati da spunti di riflessione testuale, co-testuale e linguistica per la loro fruizione nelle pratiche didattiche. Si prevedono attività laboratoriali di applicazione di tecniche didattiche a percorsi tematici o per autore.
Introduzione al I Modulo: la letteratura popolare (canti, filastrocche, ecc.) nel panorama della letteratura italiana.
Modulo 1. Il Mito nella letteratura: analisi di passi in prosa e in poesia significativi, con l'analisi di alcune figure mitologiche, ad esempio Ulisse (in Dante, in Pascoli), la figura di Orlando (in L. Ariosto), la sirena in T. di Lampedusa.
Riferimento quindi in particolare ai personaggi del mito, alle favole, alla riscrittura dei miti in chiave moderna.
Modulo 2. Il Fantastico: i temi verranno trattati partendo dal significato che il termine assume nella letteratura italiana, prendendo in considerazione passi di opere di diversi autori, soffermandosi in particolare, per gli autori moderni, su G. Gozzano, A. Palazzeschi.
Modulo 3. Il Paesaggio: dalla definizione di paesaggio come visone estetica della natura si giungerà a definire il rapporto tra uomo e spazio naturale, come rispecchiamento della coscienza umana. Verranno analizzati passi tratti da opere narrative e poetiche di diversi autori, ad esempio: G. Boccaccio, E. De Amicis e C. Collodi.
Modulo 4. Il Viaggio: il tema verrà affrontato tenendo presente le diverse accezioni del termine: viaggio come spostamento, allontanamento, ma anche nel suo significato allegorico e di esperienza di vita. In quest’ottica, attraverso l’analisi di passi narrativi o di poesia, si analizzeranno figure epiche e storiche, momenti significativi tratti da opere di diversi autori, ad esempio: A. Manzoni, C. Collodi, E. Salgari, U. Saba, G. Pascoli.
Preminente sarà l'analisi dei testi in chiave didattica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: La metodologia sarà di tipo interattivo; si punterà sull’integrazione tra la parte teorica e la pratica laboratoriale. Le attività proposte sono organizzate per Moduli corrispondenti agli ambiti tematici del corso, che offriranno spunto per ideare e predisporre percorsi didattici disciplinari e interdisciplinari, attuabili nei diversi contesti scolastici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense predisposte per gli studenti inerenti ai Moduli affrontati durante il corso e gli appunti delle lezioni (reperibili nel sito web dedicato al Materiale didattico). Per le conoscenze di carattere generale e inerenti ai periodi e temi presi in esame: C. VECCE, Piccola storia della Letteratura italiana, Napoli, Lguori editore 2009; F. SAVORGNAN DI BRAZZÀ, Filologia e canti popolari nel carteggio Michele Barbi-Renata Steccati (1930-1940), Firenze, Olschki editore 2009, come indicato in bibliografia.
Testi di riferimento:
  • Carlo Vecce, Piccola storia della Letteratura italiana. Napoli: Liguori, 2009. In caso di NON reperibilità, si consiglia un testo di Letteratura italiana delle Scuole Superiori Cerca nel catalogo
  • Fabiana Savorgnan di Brazzà, Filologia e canti popolari nel carteggio Michele Barbi-Renata Steccati (1930-1940). Firenze: Olschki, 2009. In particolare l'Introduzione Cerca nel catalogo
  • Dino Buzzati, La famosa invasione degli orsi in Sicilia. Milano: Mondadori, 2002. o altra edizione Cerca nel catalogo
  • Guido Gozzano, Fiabe e Novelline. Napoli: Sellerio, 2003. o altra edizione Cerca nel catalogo
  • Gianni Rodari, La grammatica della fantasia. Torino: Einaudi, 1974. Cerca nel catalogo
  • Roberta Cardarello, Storie facili e storie difficili. Città di Castello (PG): edizioni Junior, 2004. Cerca nel catalogo