Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
METODOLOGIE E DIDATTICHE E TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Sede di Padova)
SFO2043316, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
Sf1201
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 11.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese METHODOLOGIES, DIDACTICS AND TECHNOLOGIES FOR TEACHING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile MARINA DE ROSSI M-PED/03
Altri docenti LAURA MESSINA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Didattica e pedagogia speciale M-PED/03 11.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 3.0 48 27.0
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2014
Fine attività didattiche 24/01/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 DE ROSSI MARINA (Presidente)
CALOGERO MARIACRISTINA (Membro Effettivo)
MESSINA LAURA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
SASSO MARISA (Membro Effettivo)
TABONE SARA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 DE ROSSI MARINA (Presidente)
CALOGERO MARIACRISTINA (Membro Effettivo)
MESSINA LAURA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
SASSO MARISA (Membro Effettivo)
TABONE SARA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 DE ROSSI MARINA (Presidente)
CALOGERO MARIACRISTINA (Membro Effettivo)
MESSINA LAURA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
SASSO MARISA (Membro Effettivo)
TABONE SARA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 DE ROSSI MARINA (Presidente)
CALOGERO MARIACRISTINA (Membro Effettivo)
MESSINA LAURA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
SASSO MARISA (Membro Effettivo)
TABONE SARA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 DE ROSSI MARINA (Presidente)
CALOGERO MARIACRISTINA (Membro Effettivo)
MESSINA LAURA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
TABONE SARA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: PARTE I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
È necessario che lo studente abbia acquisito: elementi di base di didattica generale; elementi di base di pedagogia generale; elementi di base di psicologia e dello sviluppo e dell'educazione.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
È necessario che lo studente abbia svolto il corso “Competenze informatiche di base”.
Conoscenze e abilita' da acquisire: PARTE I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
La parte I - Metodologie didattiche - è costituita dall'insegnamento, con attività seminariale (4+1 CFU), e dal laboratorio (1 CFU).
Conoscenze. Richiamandosi ai principali filoni di studio sulle teorie dell’apprendimento ed alle implicazioni didattiche, gli studenti dovranno conoscere:
- il concetto di rapporto tra didattica e didattica delle discipline;
- la comunicazione e le relazioni didattiche;
- le metafore dell'apprendimento e la trasposizione didattica;
- i concetti di strategie, metodologie, tecniche e strumenti;
- la struttura delle differenti metodologie didattiche: i format di lezione; metodologie attive; dialogico-narrative; collaborative.
Abilità. Attraverso le attività seminariali collegate al tirocinio e il laboratorio gli studenti dovranno acquisire le seguenti abilità:
- costruzione di piani d'intervento didattico (unità di lavoro): dai traguardi di competenza agli obiettivi d'apprendimento; scelta di metodi, tecniche e strumenti; predisposizione di ambienti d'apprendimento; modalità di documentazione.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
Al termine dell’insegnamento (4 CFU) e del Laboratorio ad esso collegato (1 CFU) si prevede che gli studenti abbiano acquisito:
- conoscenza di quali siano, e quale peso abbiano, le principali variabili esterne (politiche, normativa, ricerca) e interne (in primo luogo, conoscenza) che incidono sull’integrazione delle tecnologie nella didattica;
- un framework concettuale orientato a coniugare la conoscenza tecnologica con la conoscenza disciplinare e pedagogico-metodologico-didattica;
- capacità di utilizzare le tecnologie della rete per: la ricerca di informazioni; la comunicazione interpersonale; la partecipazione a comunità virtuali; la propria formazione in chiave professionale;
- capacità di progettare interventi didattici contemplando una varietà di: tecnologie e media; software di produttività, didattico, collaborativo; soluzioni organizzative e strategie didattiche.
Conoscenze e abilità saranno opportunamente graduate per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria.
Modalita' di esame: PARTE I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
Prova scritta con domande a risposta chiusa e aperta sui testi in Bibliografia dal n. 15 al n. 20; eventuale integrazione orale.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
Prova scritta finale sui testi in Bibliografia: dal n. 1 al n. 14; in totale 148 pagine.
La prova scritta finale consistente in domande di tipo definitorio o riflessivo a risposta chiusa o aperta.
Prova di laboratorio, consistente nella progettazione di un episodio di apprendimento, secondo uno schema predefinito sulla base delle teorie contemplate nel Modulo 3.
Criteri di valutazione: PARTE I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
Valutazione integrata tra processo e prodotto che terrà conto dell'attività di gruppo e dell'apporto individuale dello studente. La valutazione delle attività seminariali e laboratoriali sarà calcolata con media ponderata.
Indicatori di valutazione:
- conoscenza dei contenuti proposti;
- citazione delle teorie e degli autori di riferimento;
- rielaborazione personale dei concetti;
- uso del lessico scientifico;
- correttezza formale ed ortografica.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
La valutazione complessiva è calcolata con media ponderata (4 CFU per l’insegnamento; 1 CFU per il Laboratorio).
Criteri di valutazione dalla prova scritta:
- attinenza delle risposte alle domande;
- esaustività delle risposte;
- proprietà terminologica.
Contenuti: PARTE I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
L’insegnamento è organizzato in sei moduli didattici, i cui temi saranno oggetto di approfondimento teorico e di sviluppi applicativi attraverso percorsi raccordati tra insegnamento e attività laboratoriali.
MODULO 1: Elementi strutturali dell’azione didattica.
MODULO 2: La comunicazione educativa; comunicazione e didattica; la documentazione narrativa.
MODULO 3: Le metodologie didattiche: ambienti, metodi, strategie, tecniche, strumenti.
MODULO 4: Le metodologie didattiche attive, narrative, collaborative.
MODULO 5: Seminario laboratoriale coordinato dalla docente sull'uso strategico di metodologie, tecniche e strumenti per la realizzazione di progetti didattico-educativi ed unità d'apprendimento (collegato al tirocinio).
MODULO 6: Attività laboratoriali in gruppo con max 30 studenti, coordinate dalla docente e condotte da tutor esperti per la costruzione e simulazione di percorsi didattici ed educativi utilizzando metodologie e strumenti specifici.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
MODULO 1. Tecnologie, competenza digitale e formazione degli insegnanti: introduce alle politiche nazionali e internazionali e alla ricerca pedagogica e didattica sulla formazione tecnologica e mediale degli insegnanti, iniziando a trattare il costrutto competenza digitale in riferimento all’ambito scolastico.
MODULO 2. Scenario tecnologico-mediale: centra l’attenzione sulla pervasività delle tecnologie e dei media e sulle competenze che gli insegnanti dovrebbero curare nell’azione didattica.
MODULO 3. Prospettive teoriche sulla formazione tecnologico-mediale degli insegnanti: presenta il modello TPACK-Technological, Pedagogical And Content Knowledge, collegandolo ad altri due modelli - PST-Pedagogical Social Technological; CoI-Community of Inquiry - e a due proposte inerenti all’operazionalizzazione (LAT-Learning Activity Types) e alla processazione del TPACK.
MODULO 4. Multiliteracies, multimodalità, grammatica multimodale: delinea la configurazione della pedagogia delle (multi) literacies, considerando la multimodalità e la grammatica multimodale, che sta alla base del Learning by Design.
MODULO 5. Apprendimento e valutazione delle competenze digitali: inquadra il rapporto tra media e apprendimento nell’arco dell’ultimo secolo e si proietta nella scuola del futuro, introducendo il progetto Learning by Design. Tratta poi gli orientamenti di assessment relativi alla integrazione delle tecnologie nella didattica (vedi Modulo 3) e per la valutazione delle literacies (vedi Modulo 4).
MODULO 6: Attività laboratoriali in gruppo con max 30 studenti, coordinate dalla docente e condotte da tutor esperti, finalizzate alla integrazione delle tecnologie nella didattica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Parte I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
Moduli 1-2-3-4
Ciclo di lezioni: la struttura metodologica dell'intervento formativo mira all'integrazione fra lezioni teoriche, seminari di approfondimento ed esperienze di laboratorio. Le lezioni (30 ore) saranno condotte con modalità dialogiche e interattive e, per favorire la comprensione, si farà ampio ricorso a materiali e a esemplificazioni didattiche, supporti informatici e audiovisivi.
Modulo 5 (seminario laboratoriale interno). Il seminario laboratoriale, 1 CFU, obbligatorio per frequentanti e non frequentanti, collegato alle attività di tirocinio e condotto dalla docente in collaborazione con supervisori di tirocinio, si prefigge lo scopo di facilitare la trasformazione delle conoscenze acquisite nel corso delle lezioni in competenze professionali di osservazione dell’azione didattica, con particolare attenzione all’analisi delle metodologie didattiche e alla costruzione di unità educative e d’apprendimento.
Modulo 6 (laboratorio esterno alle lezioni). Laboratorio (1 CFU) obbligatorio per frequentanti e non frequentanti in gruppi di max 30 studenti. Metodologia: role playing e analisi di caso, strategie d'apprendimento a carattere costruttivo, metacognitivo e collaborativo volte a favorire la partecipazione attiva da parte dello studente.
I laboratori proporranno percorsi didattici inerenti alle principali tipologie di metodologie: attive; narrative e collaborative.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
Lezioni con ausilio di dispositivi digitali.
Esercitazioni in piattaforma.
Lavori di gruppo in piattaforma.
Laboratorio (1 CFU) dedicato a integrare operativamente le tecnologie nela didattica, obbligatorio per frequentanti e non frequentanti in gruppi di max 30 studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Parte I - METODOLOGIE DIDATTICHE (Prof.ssa Marina De Rossi)
Per gli studenti non frequentanti: Ligorio B., Come si insegna, come si apprende, Carocci, Roma, 2003; Selleri P., La comunicazione in classe, Carocci, Roma, 2004; Rivoltella P.C., Rossi P.G., L'agire didattico, La Scuola, Brescia, 2012, parte II e III.
La frequenza al laboratorio è obbligatoria per tutti.
Indicazioni sul ricevimento studenti, nella pagina della Docente.

PARTE II – TECNOLOGIE PER LA DIDATTICA (Prof.ssa Laura Messina)
Per gli studenti non frequentanti è obbligatorio lo studio dei testi dal n. 1 al n. 14 (totale: 148 pagine).
La bibliografia per i frequentanti sarà concordata all’inizio delle lezioni.
Tutti gli studenti iscriversi all’insegnamento Tecnologie per la Didattica nella piattaforma online del Dipartimento FISPPA.
Indicazioni sul ricevimento studenti, nella pagina personale FISPPA.
Testi di riferimento:
  • 7. TRENTIN, G., Insegnanti e nativi digitali.. --: --, 2009. TD-Tecnologie Didattiche, 47(2): pp. 59-64. (URL: http://www.tdjournal.itd.cnr.it/files/pdfarticles/PDF47/7_TD47_Trentin.pdf). Verificato il 23/09/12. Cerca nel catalogo
  • 8. MESSINA, L., Introduzione: TPACK-Technological Pedagogical Content Knowledge; PST- Pedagogical Social Technological; CoI- Community of Inquiry.. --: --, 2012. TESTO in Piattaforma Moodle-FISPPA , pp. 1-6. (URL: https://elearning.unipd.it/fisppa/course/search.php?search=tecnologie+per+la+didattica).
  • 9. MESSINA, L., Operazionalizzazione e processazione del TPACK.. --: --, 2012. TESTO in Piattaforma Moodle-FISPPA, pp. 1-8. (URL: https://elearning.unipd.it/fisppa/course/search.php?search=tecnologie+per+la+didattica).
  • 10. MESSINA, L., Multiliteracies, multimodalità, grammatica multimodale.. --: --, 2012. TESTO in Piattaforma Moodle-FISPPA, pp. 1-7. (URL: https://elearning.unipd.it/fisppa/course/search.php?search=tecnologie+per+la+didattica).
  • 11. MESSINA, L., Media e apprendimento: il contributo della ricerca psicopedagogica.. --: --, 2002. Studium Educationis, 3: pp. 593-615. Cerca nel catalogo
  • 12. MESSINA, L., Il progetto Learning by Design.. --: --, 2012. TESTO in Piattaforma Moodle-FISPPA, pp. 1-6. (URL: https://elearning.unipd.it/fisppa/course/search.php?search=tecnologie+per+la+didattica).
  • 13. RANIERI, M., Valutare la competenza digitale in situazione. In A. Calvani, A. Fini, & M. Ranieri, La competenza digitale nella scuola.. Trento: Erickson, --. pp. 107-132. Cerca nel catalogo
  • 14. MESSINA, L., Orientamenti di assessment.. --: --, 2012. TESTO in Piattaforma Moodle-FISPPA, pp. 1-9. (URL: https://elearning.unipd.it/fisppa/course/search.php?search=tecnologie+per+la+didattica).
  • 15. Rivoltella P. C., Rossi P.G. (a cura di), L'agire didattico. Brescia: La Scuola, 2012. pp. 151-185 Cerca nel catalogo
  • 16. De Rossi M., Didattica dell'animazione. Roma: Carocci, 2008. cap. 5 Cerca nel catalogo
  • 17. De Rossi M., Restiglian E., Narrazione e documentazione. Roma: Carocci, 2013. parte I e II Cerca nel catalogo
  • 18. Ligorio M.B., Come si insegna come si apprende. Roma: Carocci, 2003. cap.2, cap. 3, cap. 4, cap.5 Cerca nel catalogo
  • 19. Petrucco C., De Rossi M., Narrare con il Digital Storytelling a Scuola e nelle organizzazioni. Roma: Carocci, 2009. cap. 2, cap. 4, cap. 6 Cerca nel catalogo
  • 20. Selleri P., La comunicazione in classe. Roma: Carocci, 2004. cap. 1, cap. 2, cap. 3, cap. 4, cap. 5 Cerca nel catalogo
  • 1. GALLIANI, L., Formazione degli insegnanti e competenze nelle tecnologie della comunicazione educativa.. --: --, 2009. Rivista della Società Italiana di Ricerca Didattica, II (2-3): pp. 93-103. (URL: http://www.sird.it/). Verificato in data 230/09/2012. Cerca nel catalogo
  • 2. MOSA, E., Innovazione scolastica e tecnologie didattiche. Dai corsi di aggiornamento all’assistenza on the job.. --: --, 2009. TD-Tecnologie Didattiche, 48: pp. 22-31. (URL: http://www.tdmagazine.itd.cnr.it/files/pdfarticles/PDF48/4_Mosa_TD48.pdf ). Verificato il 23/09/2012. Cerca nel catalogo
  • 3. INDIRE, Formazione (pagina unica con link interni). --: --, --. (URL: http://www.indire.it/istituzionale/index.php?sezione=formazione). Verificato in data 08/08/2012.
  • 4. CALVANI, A., FINI, A., & RANIERI, M., Gli ambiti e le dimensioni della competenza digitale: la proposta del progetto Digital Competence Assessment.. --: --, 2009. Form@re, 62: paragrafi da 1 a 3 compreso. (URL: http://formare.erickson.it/wordpress/). Verificato in data 230/09/2012. Cerca nel catalogo
  • 5. FALCINELLI, F., I giovani e i media.. --: --, 2012. Education Sciences & Society, 3(2): pp. 74-85 (URL: http://www.unimc.it/riviste/index.php/es_s/article/view/429/269). Verificato in data 230/09/2012. Cerca nel catalogo
  • 6. JENKINS, H., Culture partecipative e competenze digitali.. Milano: Guerini, 2010. pp. 57-97. Cerca nel catalogo