Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
RICERCA EDUCATIVA, INNOVAZIONE SCOLASTICA E PRATICHE COOPERATIVE (Sede di Padova)
SUP3055863, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
IA1870, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
Sf1201
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese EDUCATIONAL RESEARCH, EDUCATIONAL INNOVATION AND COOPERATIVE PRACTICES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2016-IA1870-000ZZ-2013-SUP3055863-SF1201
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Docenti
Responsabile ETTORE FELISATTI M-PED/04
Altri docenti EMILIA RESTIGLIAN M-PED/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Pedagogia sperimentale M-PED/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso IV Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 8.0 60 140.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 FELISATTI ETTORE (Presidente)
DA RE LORENZA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
4 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 FELISATTI ETTORE (Presidente)
DA RE LORENZA (Membro Effettivo)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
3 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 FELISATTI ETTORE (Presidente)
RESTIGLIAN EMILIA (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)
2 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 FELISATTI ETTORE (Presidente)
CISOTTO LERIDA (Membro Effettivo)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente, per accedere all’insegnamento, ha bisogno di disporre di saperi teorici fondamentali riguardo sia al sistema scolastico, sia alle teorie pedagogiche e didattiche applicate ai contesti dell’educazione nella scuola di base.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’attività di insegnamento punta alla costruzione di conoscenze, abilità e competenze di ricerca per l’innovazione in ambito educativo, didattico e scolastico. In particolare, lo studente sarà chiamato a dotarsi di approcci, modalità e prassi di ricerca per lo sviluppo di pratiche professionali innovative a livello didattico e organizzativo. In tale direzione dovranno essere acquisiti habitus professionali connessi alla ricerca e strumenti di indagine sul campo per l'azione individuale e comunitaria di miglioramento della didattica e del contesto scuola. Le acquisizioni relative all'innovazione riguarderanno soprattutto modelli e processi improntati al lavoro sociale, comunitario e cooperativo.
Nello specifico, al termine del percorso, lo studente dovrà essere in grado di:
- conoscere e utilizzare nuovi approcci alla professionalità docente ispirati alla ricerca
- conoscere i principali modelli di ricerca in campo educativo;
- applicare metodologie e tecniche di ricerca per l'azione professionale e l'attività di insegnamento;
- conoscere i modelli e le pratiche di lavoro cooperativo in riferimento al gruppo, al team e alla comunità scolastica;
- saper utilizzare modalità di lavoro cooperativo per innovare l’attività di insegnamento, la relazione con i colleghi e l’azione comunitaria della scuola.
Modalita' di esame: La valutazione degli apprendimenti si realizzerà attraverso:
- un esame scritto, per la parte di insegnamento, con domande strutturate e aperte sui contenuti proposti e su situazioni problema. La prova scritta potrà essere sostenuta una sola volta, in caso di giudizio negativo lo studente potrà sostenere l’esame solo in forma orale;
- un elaborato scritto e una valutazione di processo, per la parte riguardante le attività di laboratorio.
Criteri di valutazione: La valutazione avrà luogo in trentesimi.
La parte relativa all’insegnamento peserà per 8/9 del voto totale e terrà conto in modo particolare di quattro livelli di performance:
- articolazione, precisione e significatività nei contenuti teorici acquisiti (25%);
- capacità di effettuare correttamente le procedure di ricerca proposte (25%);
- capacità di scegliere in modo funzionale approcci e strumenti per l’innovazione (25%);
- rielaborazione personale dei contenuti nel rapporto fra teoria e pratica (25%).
La parte riguardante il laboratorio peserà per 1/9 sul voto totale e la valutazione riguarderà sia la qualità del prodotto richiesto a conclusione del laboratorio, sia la qualità del processo realizzato dallo studente durante l’esperienza. I parametri specifici di valutazione verranno resi noti nella fase di avvio dei singoli laboratori.
Contenuti: L’attività di insegnamento e di laboratorio si sviluppa su 6 moduli tematici, fra loro strettamente integrati:
- i fondamenti pedagogici, i paradigmi e le funzioni della ricerca in ambito educativo;
- le metodologie, le tecniche e gli strumenti della ricerca in educazione;
- la professionalità docente e la ricerca;
- le teorie e i modelli cooperativi;
- la pratica cooperativa nel lavoro didattico;
- la cooperazione come strategia professionale e comunitaria per l’innovazione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'attività di apprendimento si realizza attraverso un insegnamento (8 CFU) e un laboratorio (1 CFU) ripartiti nel modo seguente:
- l'insegnamento verrà offerto attraverso attività d’aula, senza obbligo di frequenza, in cui prevalentemente si realizzeranno lezioni frontali, condotte dal docente con l’impiego di dispositivi di supporto (slide, materiali video, documentazione...), accompagnate da esercitazioni e seminari tematici;
- le attività di laboratorio, a frequenza obbligatoria, saranno realizzate in gruppo, sotto la guida di un tutor, e richiederanno agli studenti la costruzione di strumenti e processi di ricerca che potranno essere realizzati nella scuola.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I materiali di studio indicati sono per gli studenti non frequentanti, per i frequentanti il docente si riserva di apportare delle modifiche che verranno comunicate in aula.
Testi di riferimento:
  • Felisatti E., Mazzucco C., Insegnanti in ricerca. Lecce: PensaMultimedia, 2013. Cerca nel catalogo
  • Felisatti E., Team e didattiche cooperative. Lecce: PensaMultiMedia, 2006. Cerca nel catalogo
  • Bay M. (a cura di), Cooperative Learning e scuola del XXI secolo. Roma: LAS, 2008. (Parte prima) Cerca nel catalogo
  • Mazzucco C., Coltivare comunità nella scuola. Fondamenti culturali ed esperienze didattiche. Lecce: PensaMultimedia, 2010. Cerca nel catalogo