Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
Insegnamento
FISIOLOGIA E GENETICA APPLICATA
AGN1033795, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
IF0321, ordinamento 2008/09, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum ANALISI E CONTROLLO DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO [001LE]
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHYSIOLOGY AND APPLIED GENETICS
Sito della struttura didattica http://www.unipd.it/corsi/corsi-di-laurea/corsi-di-laurea-magistrale/lauree-magistrali-agraria/scienze-e-tecnologie-lamb
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLA IRATO BIO/09

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SCO2045685 FISIOLOGIA AMBIENTALE PAOLA IRATO SC1161

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline biologiche BIO/09 4.0
CARATTERIZZANTE Discipline biologiche BIO/18 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 7.0 56 119.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione valida dall'A.A. 2014/15 01/12/2014 30/11/2017 IRATO PAOLA (Presidente)
VENIER PAOLA (Membro Effettivo)
SANTOVITO GIANFRANCO (Supplente)
TALLANDINI LAURA (Supplente)
2 Commissione A.A. 2013/14 03/03/2014 30/11/2014 IRATO PAOLA (Presidente)
VENIER PAOLA (Membro Effettivo)
SANTOVITO GIANFRANCO (Supplente)
TALLANDINI LAURA (Supplente)
17/12/2012 01/03/2014 IRATO PAOLA (Presidente)
VENIER PAOLA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Nozioni base di Chimica, Biochimica e Genetica. Concetti di Fisiologia di base nonchè di fisiologia animale, con particolare attenzione all’organizzazione di organi e apparati e alle capacità regolative degli organismi. Teoria dell'evoluzione: sue implicazioni ed applicazioni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Saper individuare e spiegare le strategie adattative messe in atto dagli organismi animali in risposta a particolari condizioni ambientali, secondo diverse prospettive: meccanicistiche, ecologiche, comportamentali ed evolutive.
Modalita' di esame: Orale
Criteri di valutazione: Capacità di fare collegamenti e ragionamenti, utilizzo di un corretto linguaggio scientifico, padronanza della disciplina da un punto di vista concettuale e di comprensione.
Contenuti: Meccanismi tramite cui gli animali compiono le funzioni vitali; evoluzione e significato adattativo dei caratteri fisiologici; modo in cui differiscono e si assomigliano diversi gruppi di animali; modalità di interazione tra ecologia e fisiologia. Limiti fisiologici e risposte agli inquinanti ambientali: strategie e tattiche di difesa, le conseguenze di danno.
Verranno considerati nel loro insieme gli adattamenti fisiologici che consentono la sopravvivenza: bilancio idrico ed energetico, temperatura, osmoregolazione, escrezione, respirazione e circolazione. Gli ambienti saranno: acquatico (acque dolci e salate, coste ed estuari) e terrestre (habitat estremi, molto freddi o molto caldi, elevate altitudini). Verranno riportati alcuni esempi tipici, quali: gli adattamenti dei cetacei all’immersione, i pesci dell’Antartide, i mammiferi in luoghi freddissimi, rane e rospi nel deserto, i mammiferi dei deserti e delle savane aride, etc.
Studio delle attività umane in condizioni estreme. Alta quota: effetti immediati e a lungo termine indotti dall’ipossia. Acclimatazione all’immersione. Adattamenti alle basse e alle alte pressioni. Effetti delle temperature estreme. Anche in questo caso verranno riportati alcuni esempi particolari, quale, ad esempio, l’acclimatazione naturale di popolazioni indigene di montagna.
Risposte degli organismi a situazioni di inquinamento. Elementi essenziali e non. Inquinanti e tossicità. Assunzione, metabolismo, risposte di detossificazione e meccanismi di tossicità, riguardo i metalli e i loro composti: aspetti generali. Aspetti speciali di detossificazione e di tossicità per: Cd, Cu, Zn, As, Hg, Ni, Pb, Sn. Biomarcatori cellulari e molecolari.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni con presentazioni in PowerPoint ed interazione mediante domande stimolo con gli studenti.
Approfondimento da parte degli studenti di una particolare tematica mediante la lettura di un articolo scientifico e sua successiva presentazione e discussione.
Attività di laboratorio per il dosaggio di molecole chelanti e la determinazione dell'attività di enzimi antiossidanti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Slide delle lezioni inserite sulla piattaforma Moodle
Testi di riferimento:
  • P. Willmer, G. Stone, I. Johnston, Fisiologia ambientale degli animali. --: Zanichelli, 2003. non più in commercio Cerca nel catalogo
  • Hill, G. Wyse, M. Anderson, FISIOLOGIA ANIMALE. --: Zanichelli, 2006. Cerca nel catalogo
  • K. Schmidt-Nielsen, Animal physiology Adaptation and environment. --: Cambridge University Press, 1997. Fifth edition Cerca nel catalogo
  • C. Ladd Prosser, Comparative animal physiology: Neural and integrative animal physiology; Environmental and metabolic animal physiology. --: Wiley-Liss, 1991. Cerca nel catalogo
  • H. Greim, E. Delm, Tossicologia. --: Zanichelli, 2002. Cerca nel catalogo