Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
FILOLOGIA MODERNA
Insegnamento
LETTERATURA LATINA MEDIEVALE (AVANZATO)
LEN1030476, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
FILOLOGIA MODERNA
LE0611, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum FILOLOGIA E CRITICA [001PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDIAEVAL LATIN LITERATURE (ADVANCED)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNA MARIA GIANOLA

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEN1030476 LETTERATURA LATINA MEDIEVALE (AVANZATO) GIOVANNA MARIA GIANOLA IA1863
LEN1030476 LETTERATURA LATINA MEDIEVALE (AVANZATO) GIOVANNA MARIA GIANOLA LE0612

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-FIL-LET/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2013
Fine attività didattiche 25/01/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 1819 01/10/2018 30/11/2019 MODONUTTI RINO (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Membro Effettivo)
MARRONE DANIELA (Supplente)
3 1415 01/10/2014 30/11/2015 GIANOLA GIOVANNA MARIA (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
GOLDIN DANIELA (Supplente)
2 1314 01/10/2013 30/11/2014 GIANOLA GIOVANNA MARIA (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
GOLDIN DANIELA (Supplente)
1 1516 01/10/2015 30/11/2016 GIANOLA GIOVANNA MARIA (Presidente)
CAPPI DAVIDE (Supplente)
GOLDIN DANIELA (Supplente)
MODONUTTI RINO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Ernst Robert Curtius nella prefazione alla seconda edizione (1953) del suo fondamentale saggio "Letteratura europea e Medio Evo latino" diceva: "Il latino è stato la lingua della cultura nei tredici secoli che intercorrono tra Virgilio e Dante. Senza questo retroterra le letterature volgari del Medio Evo sono incomprensibili" (ed. a cura di R. Antonelli, Firenze, La Nuova Italia 1992, p. 7). Rifacendosi agli estremi individuati da Curtius, Virgilio appunto e Dante, il corso di Letteratura latina medievale di quest'anno intende seguire le tracce lasciate dalle egloghe del poeta mantovano in alcuni testi che, dall'età carolingia, arrivano al principio del XIV secolo. Gli studenti verranno così introdotti ad alcuni aspetti della latinità medievale e, attraverso la lettura della corrispondenza poetica intercorsa tra Giovanni del Virgilio e Dante, approfondiranno le loro conoscenze relative alla letteratura del primo Trecento.
Modalita' di esame: Colloquio orale.
Criteri di valutazione:
Contenuti: Il corso prenderà in considerazione alcuni componimenti mediolatini, di età e ambienti diversi, riconducibili per qualche aspetto alla matrice dell’egloga virgiliana. Spesso sappiamo poco degli autori di queste opere che, tranne una pur significativa eccezione (quella costituita dall’"Egloga" di Teodulo, che divenne a partire dalla fine del secolo XI una lettura piuttosto comune, soprattutto nella scuola), ci sono giunte attraverso tradizioni esili e circoscritte. Su questo panorama spicca per la sua rilevanza letteraria e culturale la corrispondenza poetica tra Giovanni del Virgilio e Dante alla quale sarà dedicata la maggiore attenzione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolgerà affidandosi principalmente a un'accurata lettura e analisi dei testi volta a coglierne le particolarità linguistiche, le coordinate letterarie e il significato culturale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lo studio del manuale di Dag Norberg è richiesto a chi non ha frequentato nel triennio il corso di Letteratura latina medievale. Chi l'abbia invece frequentato porterà all'esame il saggio di Ernst Robert Curtius.
Per raccogliere o verificare notizie su periodi, generi, autori che saranno oggetto di studio si consiglia la consultazione di uno di questi due manuali: "Letteratura latina medievale (secoli VI-XV). Un manuale", a cura di C. Leonardi e di F. Bertini, E. Cecchini, L. Cesarini Martinelli, P. Dronke, P.Ch. Jacobsen, M. Lapidge, E. Paoli, G. Polara, Firenze, SISMEL Edizioni del Galluzzo 2002, oppure E. D’Angelo, "La letteratura latina medievale. Una storia per generi", Roma, Viella 2009.
Altri, specifici, suggerimenti bibliografici saranno forniti durante il corso.
Testi di riferimento:
  • Dante Alighieri, Epistole. Ecloge. Questio de situ et forma aque et terre, a cura di M. Pastore Stocchi. Roma-Padova: Editrice Antenore, 2012. (pp. 143-215) Cerca nel catalogo
  • D. Norberg, Manuale di latino medievale, a cura di M. Oldoni. Cava de’ Tirreni: Avagliano, 1999. Cerca nel catalogo
  • E. R. Curtius, Letteratura europea e Medio Evo latino, a cura di R. Antonelli. Firenze: La Nuova Italia, 1992. Cerca nel catalogo