Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI E FORMATIVI
Insegnamento
SOCIOLOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA (MOD. B)
SFN1035965, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, SCOLASTICI E FORMATIVI
SF1737, ordinamento 2010/11, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese SOCIOLOGY OF SOCIAL WELFARE SERVICE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile MIRELLA ZAMBELLO

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SFN1035962 FONDAMENTI PER L'ANALISI DEI SERVIZI ALLA PERSONA (C.I) CARLA XODO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, geografiche, filosofiche, sociologiche e psicologiche SPS/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2014/15 Ord.2010

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: PEDAGOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA
- Conoscenze e competenze acquisite con un corso di laurea triennale di area pedagogica. In particolare: conoscenze di pedagogia generale, di storia della scuola e delle istituzioni educative.
PSICOLOGIA DEL LAVORO PER I SERVIZI ALLA PERSONA
- Conoscenze e competenze acquisite con un corso di laurea triennale di area pedagogica, con particolare riferimento alla psicologia
Conoscenze e abilita' da acquisire: PEDAGOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA
- Il concetto di servizio educativo come servizio alla
persona e alla comunità.
- I fondamenti pedagogici del sistema di erogazione di un servizio educativo.
- La strategia relazionale-progettuale come asse portante del servizio educativo.
-La competenza progettuale come competenza trasversale delle professioni educativo-formative.
- Saper integrare teoria e prassi attraverso la riflessione professionale.
- Saper relazionarsi all’interno di un servizio scolastico-educativo-formativo.
-Saper utilizzare in modo funzionale agli obiettivi i diversi modelli e procedure progettuali.

PSICOLOGIA DEL LAVORO PER I SERVIZI ALLA PERSONA
-Comprendere le principali teorie della personalità, della motivazione e dello stress in ambito organizzativo.
-Capire in che modo le differenze individuali di personalità e motivazione impattano sul comportamento organizzativo.
-Comprendere le condizioni del contesto che influenzano l’efficacia dei gruppi di lavoro.
Diagnosticare la risolvibilità di un conflitto ed adottare la strategia più adatta per gestirlo.
-Conoscere le principali fasi del cambiamento organizzativo.
- Riconoscere le componenti della burnout sindrome da una descrizione narrativa di vissuti lavorativi.
-Conoscere le emozioni primarie e secondarie, le categorie di eventi che fungono da specifici elicitatori e le tendenza all’azione connesse con tali emozioni.
Modalita' di esame: Il corso integrato prevede tre esami distinti basati ciascuno su tre fonti di valutazione:
prova scritta,
attività di laboratorio,
possibilità di integrazione orale su richiesta dello studente.
Alla fine lo studente registra la media ponderata della valutazione ottenuta nei tre moduli.
Criteri di valutazione: PEDAGOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA
- Capacità di identificare e interpretare criticamente il concetto di servizio alla persona e alla comunità
- Capacità di analizzare criticamente i diversi modelli di progettazione .
- Competenza nelle diverse fasi della progettazione educativa .

PSICOLOGIA DEL LAVORO PER I SERVIZI ALLA PERSONA
-Conoscenza e comprensione delle tematiche affrontate durante il corso.
Saper diagnosticare i conflitti ed individuare la strategia più adatta per gestirli.
Saper riconoscere le componenti della burnout sindrome da una descrizione narrativa di vissuti lavorativi

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: SOCIOLOGIA DEI SERVIZI ALLA PERSONA
Obiettivi formativi:
Il corso si propone di fornire elementi sulla organizzazione, sulla normativa e la storia dei servizi alla persona in Italia, e nella Regione Veneto, con particolare attenzione ai servizi per i minori e le famiglie;
caratteristiche dell’intervento di rete e community care, Il capitale sociale;
Valutazione della qualità percepita da parte degli utenti;
Cenni sulla storia ed evoluzione del welfare; Il welfare mix,“integrato e partecipato”;
Riferimento al paradigma sociologico indicato dall'acronimo AGIL è stato introdotto da Talcott Parsons come strumento di analisi di una società e più in generale di un qualsiasi sistema sociale.
A = Adaptation (funzione adattiva)
G = Goal attainment (raggiungimento dei fini)
I = Integration (funzione integrativa)
L = Latent pattern maintenance (mantenimento del modello latente)
Il sistema integrato dei servizi:
L. 328/2000 e la modifica del titolo V della Costituzione;
L’organizzazione del sistema dei servizi nella Regione Veneto;
Gli strumenti del lavoro integrato: gli accordi di programma, i PEI, le UVMD.
La programmazione partecipata e i Piani di zona;
La progettazione–”lavorare per Progetti”
Il lavoro di rete ed il capitale sociale;
L’educazione come capitale sociale;
La valutazione della qualità percepita.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni in aula; lavori di gruppo sulle normative principali nazionali e regionali;visione di parti di video su progetti di reinserimento sociali di persone svantaggiate;
Laboratorio con lavori di gruppo su progettualità riguardante minori e famiglie, da attuare coinvolgendo la rete dei servizi dei terriotori comprese le strutture scolastiche.
Esame scritto.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Slides e documenti per ciascun argomento svolto durante le lezioni; testi di studio indicati nella bibliografia di riferimento;
Paola Di Gennaro ed Emma Francesconi, a cura di, Comunità educativa, la scuola come comunità educante, http://www.abruzzo.istruzione.it/icaq/allegati/comunita_ed.pdf
Materiale di consultazione:
S.Scanagatta e A.Maccarini, L’Educazione come capitale sociale - culture civili e percorsi educativi in Italia, Franco Angeli, Mi, nov. 2009, (in particolare i capitoli 1,3,5).
Normativa regionale in materia di Politiche Sociali – Regione Veneto-
In: www.venetosociale.it :
Guida ai Servizi sociali della Regione Veneto;
Osservatorio Regionale nuove generazioni e famiglia,Tra Kronos e Kairos, Il tempo del contrasto alla istituzionalizzazione nelle comunità per minori, Regione Veneto, 1 formazione, 2009
www.minorigiovanifamiglia.veneto.it
Testi di riferimento:
  • Franzoni Flavia e Anconelli Marisa, La rete dei Servizi alla Persona. Roma: Carocci Faber, 2003. Cerca nel catalogo
  • Folgheriter Fabio, La cura delle reti- Nel welfare delle relazioni. Trento: Erickson, 2006. Cerca nel catalogo
  • Scanagatta Silvio e Segato Barbara, La frontiera della cittadinanza nei servizi sociali, Citizen satisfaction e qualità percepita.. Trento: Erickson, 2008. Cerca nel catalogo
  • Scanagatta Silvio e Maccarini Andrea,, L’Educazione come capitale sociale, Culture civili e percorsi educativi in Italia, (cap. 1,3,5). Milano: Franco Angeli,, 2009. Cerca nel catalogo