Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
DIRITTO DELL'ECONOMIA
Insegnamento
DIRITTO PRIVATO 2 (MOD. B)
EPP3049454, A.A. 2013/14

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DIRITTO DELL'ECONOMIA
SP1841, ordinamento 2011/12, A.A. 2013/14
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Denominazione inglese PRIVATE LAW 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile MADDALENA CINQUE IUS/01

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
EPP3049453 DIRITTO PRIVATO (C.I.) MARIASSUNTA PICCINNI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE privatistico IUS/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 03/03/2014
Fine attività didattiche 14/06/2014
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Buona conoscenza della lingua italiana, parlata e scritta.
Conoscenze e abilita' da acquisire: - uso consapevole ed appropriato del linguaggio giuridico;
- conoscenza della struttura del codice civile, dei concetti generali e degli istituti del diritto privato oggetto del programma d'esame;
- capacità di qualificare una fattispecie concreta, analizzare e riconoscere un problema giuridico e proporre soluzioni adeguate.
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta, con domande a risposta sintetica, seguita da un'eventuale integrazione orale per ciascun modulo dell'esame.

E' possibile sostenere i due moduli d'esame (Diritto privato 1 e Diritto privato 2) in un'unica soluzione o in due distinti appelli/sessioni.

E' consigliato sostenere Diritto privato 2 solo dopo aver studiato Diritto privato 1.
Criteri di valutazione: La valutazione terrà conto dell'appropriatezza del linguaggio giuridico, della conoscenza degli istituti del diritto privato e della capacità di rispondere alle domande in modo puntuale e completo.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: 1. IL CONTRATTO IN GENERALE. Autonomia contrattuale.
2.(segue) Elementi del contratto.
3.(segue) Efficacia del contratto.
4.(segue) Validità e invalidità. Scioglimento del contratto.
5. I SINGOLI CONTRATTI.
6. LE FONTI NON CONTRATTUALI DI OBBLIGAZIONE. Promesse unilaterali. Gestione di affari. Pagamento dell'indebito. Arricchimento ingiustificato.
7. (segue) L'ILLECITO CIVILE.
8. LA FAMIGLIA.
9. LE SUCCESSIONI A CAUSA DI MORTE.
10. LE LIBERALITA' TRA VIVI.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è organizzato prevalentemente in LEZIONI FRONTALI. Sono inoltre previste ESERCITAZIONI dirette alla verifica dell'apprendimento degli argomenti trattati a lezione, nonché SEMINARI per l'approfondimento di temi selezionati tra quelli oggetto di studio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per la preparazione dell'esame ci si può servire di un qualsiasi manuale di Istituzioni di diritto privato, purché di livello universitario e aggiornato.
Si consiglia, tra i tanti, il testo sotto indicato (cfr. “Testi di riferimento”). Nel caso di scelta diversa, è preferibile consultare prima il docente.
E' inoltre necessario accompagnare lo studio con la costante consultazione di un codice civile, di qualsiasi edizione, purché aggiornato.
Testi di riferimento:
  • P. Zatti - V. Colussi, Lineamenti di diritto privato. Padova: Cedam, 2013. Parte Quarta, Parte Quinta, Parte Sesta (solo cap. 30), Parte Settima, Parte Ottava (solo cap. 37, par. 4), Parte Undicesima. Cerca nel catalogo