Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
DIETISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI DIETISTA)
Insegnamento
LA NUTRIZIONE ARTIFICIALE NEL BAMBINO: ASPETTI PRATICI
MEP3055876, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DIETISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI DIETISTA)
ME1853, ordinamento 2011/12, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PEDIATRIC ARTIFICIAL NUTRITION: PRACTICAL ASPECTS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di DIETISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI DIETISTA)

Docenti
Responsabile Responsabile non ancora definito.
Altri docenti GIOVANNA VERLATO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze della dietistica MED/49 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 30 45.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 15/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Cenni di auxologia pediatrica e delle principali patologie pediatriche.
Conoscenze e abilita' da acquisire: A conclusione del corso lo studente deve essere in grado di descrivere il fabbisogno calorico e di macro e micronutrienti nelle diverse fasce di età della popolazione pediatrica sana ed affetta da patologie acute e croniche e conoscere le indicazioni, i presidi disponibili ed il monitoraggio della nutrizione artificiale sia parenterale che enterale.
Modalita' di esame: Prova scritta od orale a discrezione del docente.
Criteri di valutazione: Percentuale di risposte esatte.
Contenuti: - Apporti energetici, di macro e micronutrienti necessari in pediatria (dal neonato all’adolescente).
Piramide alimentare, piramide motoria nel bambino.
- Nutrizione perinatale e pediatrica e salute nell’eta’ adulta.
- Integratori dietetici in età pediatrica. Quali gli integratori necessari nel primo anno di vita ed in quali situazioni.
- Valutazione stato nutrizionale, la prevalenza della malnutrizione del bambino ospedalizzato. Metodiche per la sua valutazione. L’esperienza di Padova.Quale il ruolo della nutrizione artificiale.
- Vantaggi allattamento con latte materno. Perche' e' necessaria la banca del latte materno. La fortificazione del latte materno nel neonato patologico
- Farmaci ed Allattamento
-Alimentazione complementare confronto con latti
Le formule per la nutrizione enterale nel primo anno di vita
La nutrizione nel bambino ex prematuro
- Quali i pazienti in pediatria a rischio nutrizionale
Principali patologie gastroenterologiche in pediatria
MICI, NEC e genesi intestini corti, casi clinici di pazienti a rischio nutrizionale.
- Nutrizione artificiale enterale indicazioni (nutrizionale, digestiva e terapeutica) ed applicazioni nelle diverse patologie pediatriche. Le formule per la nutrizione enterale
La NAD in eta’ pediatrica panorama italiano
- NUutrizione nelle specifiche patologie pediatriche: nell’intestino corto, nel bambino cerebroleso, nel paziente critico, nel paziente oncologico.
- Nutrizione parenterale in pediatria: indicazioni, monitoraggio e complicanze
Come si gestisce. Quali i nutrienti
Come integrare parenterale enterale
- Nutrizione artificiale parenterale domiciliare: quale il ruolo del dietista
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, discussione ed interazione sui temi delle lezioni.
Visione di filmini.
Presentazione e discussioni casi clinici.
Partecipazione attività ambulatoriale
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Articoli: Agostoni C. Complementary feeding. A commentary by the ESPGHAN Committee on Nutrition. J Ped Gastroenterol Nutr 2008;46:99-110
Testi di riferimento:
  • Kleinman RE, Pediatric Nutrition Handbook. --: Kleinman RE (Editor), 2008.