Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE AUDIOPROTESICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI AUDIOPROTESISTA)
Insegnamento
SCIENZE TECNICHE AUDIOPROTESICHE 3
MEP3051623, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE AUDIOPROTESICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI AUDIOPROTESISTA)
ME1856, ordinamento 2011/12, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese AUDIOPROTESIC SCIENCE TECNIQUES 3
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE AUDIOPROTESICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI AUDIOPROTESISTA)

Docenti
Responsabile BRUNO LUCARELLI
Altri docenti ROSAMARIA SANTARELLI MED/32

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze e tecniche audioprotesiche MED/32 3.0
CARATTERIZZANTE Scienze e tecniche audioprotesiche MED/50 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 7.0 70 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 15/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Sede di Padova 01/10/2018 30/09/2019 LUCARELLI BRUNO (Presidente)
MARTINI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
7 Sede di Treviso 01/10/2018 30/09/2019 LUCARELLI BRUNO (Presidente)
SANTARELLI ROSAMARIA (Membro Effettivo)
6 Sede di Padova 01/10/2017 30/09/2018 LUCARELLI BRUNO (Presidente)
MARTINI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
5 Sede di Treviso 01/10/2017 30/09/2018 LUCARELLI BRUNO (Presidente)
SANTARELLI ROSAMARIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve possedere conoscenze relative alla epidemiologia, fisiopatologia, metodologia e approccio diagnostico delle principali patologie che coinvolgono la periferia uditiva nelle sue varie componenti. Deve inoltre possedere conoscenze di base di elettrotecnica, di elettronica e di funzionamento dei sistemi elettroacustici. E’ necessario infine che lo studente conosca i principi dell’amplificazione acustica, le basi tecniche relative all’applicazione protesica, le misure oggettive e soggettive, i criteri di scelta dell’apparecchio acustico , le modalità con cui viene effettuato il fitting audioprotesico e vengono conseguite le misure e la verifica del beneficio protesico
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente deve conseguire conoscenze relative alle indicazioni e alla scelta dei diversi presidi di tipo riabilitativo in relazione al tipo e alle caratteristiche della perdita uditiva, tenendo comunque conto del quadro clinico generale del paziente e delle disabilità eventualmente associate all’ipoacusia. Dovrà acquisire nozioni relative ai principi generali che sottendono la regolazione dei vari tipi di dispositivi nelle specifiche patologie. In particolare, si che acquisisca le capacità per dimostrare approccio critico, creatività ed atteggiamento etico nello svolgimento dell’ attività professionale.
In riferimento all’ambito strettamente professionale, lo studente deve essere in grado di seguire e gestire una corretta metodologia applicativa in ambito audio protesico: saper individuare i bisogni protesici e riabilitativi attraverso la valutazione della disabilità e dell’handicap uditivo, acquisire la capacità di stabilire e mantenere relazioni di aiuto con la persona assistita e con la sua famiglia, definire gli obiettivi dell’applicazione, scegliere ed attuare gli strumenti d’indagine, scegliere ed applicare gli ausili uditivi, verificare ed analizzare i risultati ottenuti. Deve, inoltre, imparare a prendere decisioni assistenziali in coerenza con le dimensioni legali, etiche e deontologiche che regolano l’organizzazione sanitaria e la responsabilità professionale.
Modalita' di esame: A conclusione dell’attività formativa è previsto un accertamento finale attraverso una prova scritta basata su test con domande a risposta libera o a scelta multipla.
L’accertamento può avvalersi dell’integrazione di uno o più accertamenti in itinere.
Criteri di valutazione: L’accertamento finale dell’attività formativa, comporta l’attribuzione di un voto espresso in trentesimi che concorre a determinare il voto finale di laurea.
Contenuti: Principi di utilizzo e classificazione dei dispositivi riabilitativi per le perdite uditive (protesi acustiche, impianti cocleari); Indicazioni cliniche e prescrizione relative all’utilizzo dei presidi riabilitativi; principi di applicazione e fitting dei principali presidi riabilitativi; principi di regolazione; follow-up.
Definizione del ruolo e delle competenze del Tecnico Audioprotesista e dell’importanza dei rapporti di collaborazione con le altre figure professionali coinvolte nell’intervento riabilitativo.
Insegnamento della scelta e delle modalità applicative delle diverse metodologie di valutazione psicoacustica ed audioprotesica da utilizzare nel bambino, nell’adulto e nell’anziano per definire le caratteristiche della perdita uditiva ai fini della sua correzione tramite ausili uditivi.
Insegnamento della scelta e delle modalità applicative delle diverse metodologie alla base della selezione, dell’applicazione e della verifica degli ausili uditivi utilizzati nel bambini, nell’adulto e nell’anziano, siano essi a trasduzione acustica, vibro acustica, elettromagnetica, elettrica o di altro tipo.
Insegnamento delle basi dell’organizzazione della professione con particolare attenzione alle metodiche per realizzare rapporti efficaci e deontologicamente corretti con gli utenti, gli altri professionisti, le strutture socio-sanitarie.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, dispense e lotus learning space on-line
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: • Prosser - Martini “Argomenti di Audiologia” Ed. Omega
• Calogero "Audiologia" Monduzzi
• Katz “Trattato di Audiologia Clinica” Piccin
• Del Bo-Giaccai-Grisanti "Manuale di Audiologia" Masson
• Maurizi " Audiovestibologia Clinica" Pensiero Scientifico Edit.
• Ballantyne "Manuale di tecniche audiologiche" Masson
• De Filippis "L'impianto cocleare" Masson
• Danon “Counseling” Ed. Red
• Massoni – Maragna "Manuale di logopedia per bambini sordi" F.Angeli
• Delaroche " Audiométrie comportementale du très jeune enfant" DeBoeck Université
• Dillon “Hearing Aids” Thieme
• Taylor - Mueller “ Fitting and dispensing hearing aids” Plural Publishing
Testi di riferimento: