Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
SCIENZE GEOLOGICHE
Insegnamento
GEOLOGIA STRATIGRAFICA
SCP3052825, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE GEOLOGICHE
SC1162, ordinamento 2008/09, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese STRATIGRAPHY
Sito della struttura didattica http://scienzegeologiche.scienze.unipd.it/2014/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Geoscienze
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MANUEL RIGO GEO/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ambito geologico-paleontologico GEO/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 0.33 6 2.25
LEZIONE 5.67 45 96.75

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 commissione 2014/15 26/01/2015 29/02/2016 RIGO MANUEL (Presidente)
BREDA ANNA (Membro Effettivo)
PRETO NEREO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nozioni apprese dal corso di Geologia del Sedimentario
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende approfondire le metodologie stratigrafiche tradizionali basate sulle caratteristiche magnetiche, sequenziali, chimiche e cicliche delle rocce, allo scopo di fornire allo studente gli strumenti necessari per una più esauriente e moderna interpretazione geologica delle successioni stratigrafiche, applicate alla geologia regionale, ovvero alla costituzione geologica e l’assetto strutturale delle Alpi Meridionali inquadrandoli nell’ambito della regione mediterranea.
Modalita' di esame: Scritto, Orale
Criteri di valutazione: Scritto e/o colloquio con interpretazione di log stratigrafici, grafici e carte geologiche con possibili riferimenti all’escursione sul terreno.
Contenuti: La prima parte del programma prevede
a)la descrizione dei procedimenti dell’analisi stratigrafica (osservazione, raccolta organizzazione dei dati) con interpretazione e sintesi dei risultati.
b) descrizione e classificazione delle unità stratigrafiche. Procedure per istituire e revisionare o ridefinire le unità stratigrafiche con riferimenti a stratotipi e località tipo.
c) descrizione delle principali stratigrafie: Litostratigrafia: unità litostratigrafiche. Biostratigrafia: i fossili e processi evolutivi, classificazione biostratigrafica, zone biostratigrafiche; Cronostratigrafia: unità cronostratigrafiche. Magnetostratigrafia: unità magnetostratigrafiche. Stratigrafia sequenziale. Stratigrafia chimica, con particolare riferimento agli isotopi stabili (O, C org e C inorg, Sr, Os, B, etc). Ciclostratigrafia.
La seconda parte del corso prevede lo studio della geologia regionale, partendo dalla lettura ed interpretazione dei principali documenti geologici (cartografia, dati stratigrafici
ecc.), descrive l’assetto stratigrafico e strutturale delle Alpi meridionali. Una particolare attenzione è rivolta alla evoluzione del territorio
Veneto - Trentino.
Si articola in parti:

a) Significato e finalità della Geologia regionale. L’evoluzione delle conoscenze geologiche con riferimenti all’Italia e alle Alpi venete.

b) La documentazione geologica (bibliografia, dati stratigrafici, correlazioni…) e il suo uso. Le carte geologiche e altre carte tematiche.
Lettura ed interpretazione di schemi geologici di sintesi.

c) Le catene del Mediterraneo centrale. Inquadramento generale e assetto strutturale della penisola.

d) Evoluzione geodinamica e dei bacini sedimentari del Sudalpino centro – orientale.

Il corso prevede una preparazione all’escursione in area Dolomitica, durante la quale si affronteranno le problematiche discusse precedentemente a lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali (45 ore) con Power Point, schemi e carte geologiche; escursione sulle Dolomiti (6 ore).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per ogni argomento verranno forniti riferimenti bibliografici relativi ad articoli originali comparsi su periodici scientifici, dispense tratte dalle presentazioni delle lezioni in Power Point, grafici e log stratigrafici.
Testi di riferimento: