Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
Insegnamento
LINGUA FRANCESE 3
LEM0017009, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E CULTURE MODERNE
LE0603, ordinamento 2008/09, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FRENCH LANGUAGE 3
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione FRANCESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GENEVIEVE MARIE HENROT L-LIN/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingue e traduzioni L-LIN/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2017/18 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 1516 01/10/2015 30/11/2016 HENROT GENEVIEVE MARIE (Presidente)
SOLIMAN LUCIANA TIZIANA (Membro Effettivo)
BETTONI ANNA (Supplente)
MARANGONI ALESSANDRA (Supplente)
PIACENTINI MIRELLA (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 HENROT GENEVIEVE MARIE (Presidente)
SOLIMAN LUCIANA TIZIANA (Membro Effettivo)
BETTONI ANNA (Supplente)
MARANGONI ALESSANDRA (Supplente)
PIACENTINI MIRELLA (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 HENROT GENEVIEVE MARIE (Presidente)
SOLIMAN LUCIANA TIZIANA (Membro Effettivo)
BETTONI ANNA (Supplente)
MARANGONI ALESSANDRA (Supplente)
PIACENTINI MIRELLA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze e competenze prerequisite in ingresso del 3^ anno e livello di lingua francese sono: da livello B1 consolidato a B2 (consolidato) nelle quattro abilità comprensione/produzione scritta/orale), quale descritto dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (facilmente reperibile in rete). Conoscenza teorica metalinguistica attiva della fonologia, della morfologia e della sintassi di base della lingua francese (in programma nel 1^ e 2^ anno). Buona pronuncia della lingua e buona padronanza della grammatica e dell'ortografia.
Sono propedeutici al presente insegnamento: Lingua francese 1 e Lingua francese 2.
Conoscenze e abilita' da acquisire: 1) Al termine dell'insegnamento, gli studenti avranno acquisito, in ambito TEORICO LINGUISTICO, una conoscenza approfondita e scientificamente aggiornata di tutte le articolazioni sintattiche (semplici e complesse) della lingua francese. Saranno in grado di produrre un'analisi affinata di testi scritti, necessaria alla padronanza delle attività professionali linguistiche in generale, della traduzione e dell'insegnamento della lingua in particolare.
2) Tramite ESERCITAZIONI PRATICHE con collaboratori di madrelingua (CEL), avranno inoltre acquisito buone competenze nella pratica della "traduction de veille" ovvero traduzione-sintesi basata su un dossier tematico di testi contemporanei di varia tipologia, forniti in lingua straniera originale. Le loro competenze orali avranno acquisito maggiore scioltezza e proprietà professionale mediante la partecipazione attiva e assidua alla simulazione globale. Nel complesso, si attende il raggiungimento di un buon livello B2+/soglia C1 nelle sue quattro abilità (comprensione/produzione scritta/orale). E' vivamente raccomandato l'uso dei dizionari, anche digitali (TLFi)e dei siti di sussidi linguistici (Lexilogos, CNRTL, SensAgent).
3) La sezione LESSICO richiede l'assimilazione attiva - e continua in corso d'anno - del lessico base della vita pubblica, professionale e scientifica: le relazioni internazionali, i mezzi di comunicazione, trasporti, il mondo del lavoro, l'economia e lo sviluppo sostenibile, le fonti di energia, il commercio e la vita democratica.
Modalita' di esame: Le prove di "Lingua francese 3" sono accessibili a chi ha superato e registrato l'esame di "Lingua francese 2", considerato propedeutico in tutte le sue parti. L'acquisizione delle conoscenze e competenze in programma viene verificata attraverso prove teoriche e pratiche, in modalità scritta e orale.
1) La PROVA SCRITTA prevede a) domande di prerequisiti sui fondamenti della descrizione linguistica del francese (il superamento di questa parte condiziona la prosecuzione dell'intera prova, nelle sue parti b e c); b) domande di varia tipologia (chiuse, a scelta multipla, aperte) vertenti sulla sintassi e sul lessico della lingua francese(tipologie di domande sono fornite durante l'anno nella sezione MOODLE dedicata a "Lingua Francese 3": nella fattispecie "Sintassi 3" e "Lessico 3"); c)una traduzione-sintesi dal francese in italiano di 5 documenti monotematici a carattere tecnico-professionale.
2) La PROVA ORALE consiste, in sequenza vincolante a) in una valutazione continua della partecipazione assidua (obbligatoria) alla simulazione globale; b) una verifica - propedeutica - della corretta pronuncia e intonazione acquisite nel 1^ anno ed esercitate nel 2^; c) l'analisi sintattica di un brano in lingua francese; d) il commento di 4 articoli scelti nella bibliografia di approfondimento fornita sulla piattaforma Moodle.
Criteri di valutazione: Le prove scritte e orali di teoria linguistica mirano a verificare l'acquisizione ragionata di concetti e metodi d'analisi linguistica, tramite applicazioni pratiche su testi autentici del periodo contemporaneo. Le prove pratiche verificano la sicura padronanza della lingua scritta (ortografia e grammatica) e orale (corretta pronuncia e intonazione), nonché la restituzione attiva del lessico in programma. Tenuto conto dei vincoli di propedeuticità (modalità d'esame 1.a, 2a e b), la prova scritta va superata in tutte le sue parti; per accedere alla prova orale finale, è necessario avere superato sia la prova scritta che la prova orale (la valutazione continua della simulazione globale). L'insieme dei voti conseguiti nelle diverse prove costituisce una media unica ponderata, in trentesimi.
Contenuti: 1) SINTASSI (II semestre - Prof. Henrot): stato dell'arte delle conoscenze teorico-linguistiche concernenti i tipi di frase e i costrutti semplici e complessi della lingua francese(paratassi, ipotassi, tutti i tipi di subordinate); ad un livello superiore di composizione testuale, si studiano inoltre la classe dei connettivi, la coerenza, la coesione e la progressione tematica del testo (macrosintassi). Esercitazioni applicative in presenza e in rete sono proposte secondo un percorso progressivo durante tutta la durata del modulo; esse sono reperibili, previa iscrizione, sulla piattaforma didattica Moodle in uso presso la Scuola di Scienze Umane. Viene inoltre fornita una lista di letture (articoli reperibili in biblioteca o forniti in formato PDF).
2) DIDATTICA ASSISTITA (I e II semestre) : ESPRESSIONE ORALE (CEL): simulazione globale, su tematiche professionali, emulano interazioni verbali formali in base a una previa preparazione culturale e lessicale sul tema. ESPRESSIONE SCRITTA (CEL): mira a consolidare le tecniche di scrittura e tipi di testo appresi durante il 2° anno, ad affinare l'abilità traduttiva e ad approfondire il lessico dei linguaggi professionali. Il corpus testuale su cui viene concentrata l'attenzione è costituito da testi di contenuto professionale (telecomunicazioni, urbanismo, stampa e media, sanità, alimentazione, attività fisiche e sportive, artigianato, arti popolari, arte culinaria, economia e finanza, costruzione europea, il ruolo della Francia, trasporto, sviluppo sostenibile, fonti energetiche ecc.)in modo da rafforzare la competenza nello scrivere in queste microlingue, e acquisire padronanza nelle attività di traduzione.
3) LESSICO: apprendimento autonomo con supporto a distanza del lessico relativo alla vita pubblica professionale e scientifica. Esercitazioni predisposte su Moodle (https://elearning.unipd.it/scienzeumane > Lessico 3). Materiale reperibile in bibliografia: unità didattiche 18-34, 45-49, 53-70.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamente prevede, per le conoscenze teoriche, sia lezioni in presenza, con sussidio illustrativo (PPT) e riferimenti bibliografici cartacei ("lista di letture"), sia esercitazioni individuali a distanza, sulla piattaforma Moodle.
Per l'addestramento delle competenze linguistiche, sono previste esercitazioni guidate in presenza (CEL). La frequenza è altamente raccomandate per tutti i tipi di lezione di lingua. E'
obbligatoria per la simulazione globale, la cui valutazione avviene sulla base della partecipazione attiva alle attività proposte.
Le prove scritte si svolgono in un'unica seduta in laboratorio multimediale e si preparano con un'attività costante dei discenti durante tutto l'anno: l'insegnante corregge durante l'anno gli elaborati scritti prodotti dagli studenti nell'ambito delle esercitazioni; sulla piattaforma, batterie di esercitazioni interattive sono tracciate e costituiscono parte del punteggio finale. Il materiale didattico specifico viene reso disponibile sulla piattaforma Moodle della Scuola di Scienze Umane.
La simulazione globale si svolge in sedute in presenza e prevede un'attività di produzione interamente incentrata sul discente: i temi da praticare nelle interazioni professionali vengono preparati tramite visione con commento e dibattito di video nativi, articoli a stampa e relativo approfondimento lessicale. Dato l'alto tenore procedurale dell'apprendimento richiesto, la frequenza è resa obbligatoria per l'acquisizione delle competenze linguistiche, e dà luogo ad una valutazione in itinere pertinente alla definizione del voto finale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio è fornito (in formato digitale) mediante la piattaforma Moodle della Scuola di Scienze Umane:
- corpus di lavoro in traduzione;
- video e articoli;
- liste di letture brevi.
Per il modulo teorico linguistico, le sezioni delle diverse unità didattiche contengono in ordine progressivo: i file PDF delle presentazioni fatte a lezione, letture di base, articoli e saggi di approfondimento teorico sull'argomento specifico, esercizi interattivi di approfondimento e consolidamento da svolgere in autonomia, collegamenti ad enciclipedia lessicale multimediale e test di acquisizione del lessico tematico (corso Moodle "Lessico 3"). TUTTO il materiale messo in condivisione e segnalato in bibliografia è oggetto di verifica in sede di esame.
Testi di riferimento:
  • Riegel, Martin, Pellat, Jean-Christophe, Rioul René, Grammaire méthodique du français (Chap VI-67pp., XIV-XVIII-223pp., XXII-XXIV-100pp.). Paris: PUF, 2004. Cerca nel catalogo
  • Wilmet, Marc, Grammaire critique du français (Chap. 9. La Phrase). Bruxelles: Duculot, 2003. Cerca nel catalogo
  • Leeman, Danielle, La phrase complexe. Les subordinations. Bruxelles: De Boeck/Duculot, 2002. Cerca nel catalogo
  • Charmet, C. et Robin-Nipi, J., Rédiger un compte-rendu, une synthèse. Paris: Hachette, --. Cerca nel catalogo
  • Boch, Raoul (coll. Carla Salvioni), Les faux amis aux aguets. Dizionario di false analogie e ambigue affinità tra francese e italiano. Milano: Zanichelli, --. in particolare cap. "I Transsessuali", "Plurali alquanto singolari", "Essere o non essere?", "Gli ospiti francesi della lingua italiana" Cerca nel catalogo
  • Le Fur, Dominique (dir.), Dictionnaire des combinaisons de mots. Les synonymes en contexte. Paris: Le Robert, 2007. Cerca nel catalogo
  • Robert, Le Petit Robert. Paris: Société Le Robert, 2013. Cerca nel catalogo
  • BLED, Vocabulaire. Paris: Hachette, 2012. Cerca nel catalogo
  • Vulin, André, L'Orthographe dans votre poche. Paris: Larousse, 2012. Cerca nel catalogo
  • Prandi, Michele, L'analisi del periodo. Roma: Carocci Bussole, 2013. 138pp Cerca nel catalogo