Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE EDUCATIVA
SFO2042826, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
SF1334, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum EDUCAZIONE SOCIALE E ANIMAZIONE CULTURALE [002RO]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese EDUCATIONAL PLANNING AND ASSESSMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CRISTINA AMPLATZ

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2014
Fine attività didattiche 24/01/2015
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 2019/20 01/10/2019 30/09/2020 DI RAUSO EUGENIO (Presidente)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)
6 2018/19 01/10/2018 30/09/2019 RESTIGLIAN EMILIA (Presidente)
BONANNO EMILIANA (Membro Effettivo)
DA RE LORENZA (Membro Effettivo)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)
SERBATI ANNA (Membro Effettivo)
5 2017/18 01/10/2017 30/09/2018 RESTIGLIAN EMILIA (Presidente)
BONANNO EMILIANA (Membro Effettivo)
DA RE LORENZA (Membro Effettivo)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)
4 2016/17 01/10/2016 30/09/2017 RESTIGLIAN EMILIA (Presidente)
BONANNO EMILIANA (Membro Effettivo)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)
3 2015/16 01/10/2015 30/09/2016 RESTIGLIAN EMILIA (Presidente)
AZZOLIN SILVIA (Membro Effettivo)
BONANNO EMILIANA (Membro Effettivo)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)
2 2014/15 01/10/2014 30/09/2015 RESTIGLIAN EMILIA (Presidente)
AMPLATZ CRISTINA (Membro Effettivo)
DE ROSSI MARINA (Membro Effettivo)
BONANNO EMILIANA (Supplente)
GREGIANIN ALESSANDRA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base in area pedagogica e psicologica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende introdurre alla conoscenza dei fondamenti teorici e metodologici della progettazione e della valutazione degli interventi educativi, fornire capacità pratico-applicative rispetto ad alcune tecniche e strumenti utilizzabili nelle relative fasi processuali, promuovere nel futuro educatore sociale-animatore culturale l'adozione di un atteggiamento riflessivo e auto-valutativo nella ricerca di soluzioni a problemi (ottica della ricerca-azione).
Alla fine del corso gli studenti, partendo dall'analisi di un caso/problema reale o simulato, saranno in grado di progettare nelle sue diverse fasi un percorso-intervento educativo/animativo orientato alla ricerca-azione e in cui sia previsto l'impiego di tecniche e strategie di cui avranno fatto esperienza in aula.
Modalita' di esame: L'esame si articola in:
-una prova scritta individuale in due parti, S1 e S2, sostenibili nell'ordine anche in appelli diversi, costituita da domande a risposte chiuse e aperte sui contenuti delle lezioni e dei testi in programma; per gli studenti non frequentanti la prova d'esame su questa prima parte più “teorica” si propone sia orale;
- una prova applicativa, costituita da una relazione scritta ("tesina") che presenta un percorso reale o simulato dal gruppo di cui lo studente avrà fatto parte, riferito alla progettazione di un intervento educativo/animativo orientato alla ricerca-azione; il percorso progettuale va presentato in tutte le sue diverse fasi (dall'ideazione alla valutazione) e giustificato nelle relative scelte;
-eventuale integrazione orale.
Le modalità d'esame verranno approfondite nei dettagli e discusse con i presenti in occasione delle prime lezioni del corso.
Criteri di valutazione: La prova scritta prevede l’assegnazione da 0 fino a 3 punti per ogni risposta a domanda chiusa e fino a 6-9 punti per le risposte aperte; il punteggio complessivo sarà tradotto in trentesimi che peseranno due terzi sul voto complessivo d’esame.
La relazione sul lavoro di gruppo darà luogo a un punteggio in trentesimi che concorrerà, insieme al voto individuale assegnato alla prova scritta, a comporre per il restante terzo il voto finale d'esame di ciascun membro del gruppo che l'avrà prodotta.
I criteri di valutazione riguarderanno essenzialmente la coerenza, la correttezza scientifica, la proprietà del linguaggio specialistico della materia, l'ampiezza espositiva e qualità/livello di approfondimento dei contenuti, nonchè l'eventuale "originalità" dimostrati nel rispondere in forma scritta/orale, alle domande/compiti richiesti.
Specificazioni ulteriori circa forme, tempi, modalità, criteri di valutazione e valore ponderale delle prove d'esame verranno fornite nei primi giorni di lezione in occasione del “contratto formativo” iniziale con gli studenti e riprese, per i frequentanti, lungo il percorso.
Contenuti: -La progettazione e la valutazione degli interventi educativi: fondamenti teorici e approcci metodologici;
-Modelli e fasi metodologiche del percorso progettuale, dall'ideazione alla valutazione degli interventi educativi.
-Strumenti e tecniche di progettazione e valutazione;
-L'educatore sociale/animatore culturale come ricerc-attore.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni espositive con uso di power point, materiali audiovisivi e schede didattiche si alterneranno ad esperienze di role playing, simulazioni ed esercitazioni in forma laboratoriale, e alla presentazione-discussione di progetti e percorsi educativi (saranno proposti "seminari didattici" in presenza o in collegamento skype con testimoni privilegiati ). Il corso prevede inoltre la consulenza in aula per l'avvio dei lavori, preferibilmente condotti in gruppo, da sviluppare e completare al di fuori dell'orario delle lezioni e finalizzati alla simulazione dei percorsi progettuali su cui relazionare mediante "tesina" .
Le attività didattiche si avvarranno del supporto degli studenti stessi, oltre che di alcune collaborazioni esterne. Si richiede perciò l'impegno, da parte degli studenti che intendono seguire il programma da “frequentanti”, a una partecipazione attiva e realmente assidua alle lezioni (circa 75%), rispettandone gli orari.
Gli studenti lavoratori o comunque i “non frequentanti” sono sollecitati ad essere presenti almeno alla prima lezione, sempre interamente dedicata al programma e al “contratto formativo” con gli studenti, e invitati a segnalarsi nella parte iniziale del corso per poter concordare con la docente, su appuntamento, eventuali adattamenti al programma “standard”.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: In aula verranno date specificazioni circa i testi richiesti per la preparazione dell’esame, che potranno variare anche in funzione della possibilità di frequenza dello studente. Per chi, ad esempio, parteciperà regolarmente a lezioni, attività laboratoriali e seminari didattici, verranno periodicamente inseriti e messi a disposizione on line, su piattaforma Moodle, le slides del corso e altri materiali di approfondimento e supporto allo studio che, insieme agli appunti personali raccolti dallo studente, potranno sostituire parte della bibliografia di riferimento.
Testi di riferimento:
  • Leone L., Prezza M., Costruire e valutare i progetti nel sociale. Manuale operativo per chi lavora i, Costruire e valutare i progetti nel sociale. Manuale operativo per chi lavora in campo sanitario, sociale, educativo e culturale. Milano: FrancoAngeli, 1999. Testo obbligatorio per tutti, frequentanti e non frequentanti. Vale qualsiasi edizione successiva Cerca nel catalogo
  • Lichtner M., La qualità delle azioni formative. Criteri di valutazione tra esigenze di funzionalità e costruzione del significato. Milano: Franco Angeli, 2012. Cap. 1, per non frequentanti Cerca nel catalogo
  • Parola A., L'educatore come ricercatore. Milano: Unicopli, 2007. Per non frequentanti Cerca nel catalogo
  • Brandani W., Tomisich M, La progettazione educativa. Il lavoro sociale nei contesti educativi. Roma: Carocci, 2012. Testo per non frequentanti, alternativo al precedente Cerca nel catalogo
  • Amplatz C., Educazione senza Frontiere nell'ottica della ricerca-azione. Padova: CLEUP, 2014. Per frequentanti (specifiche a lezione) Testo in c.d.s.Qualora non disponibile in tempo utile per l'esame, l'alternativa è il volume successivo
  • Amplatz C., Ricerca-azione in ambito educativo. Esperienze. Padova: CLEUP, 2005. Per frequentanti in alternativa al precedente (specifiche a lezione) Cerca nel catalogo
  • Orefice P., La ricerca-azione partecipativa.Teoria e pratiche (Volume primo). Napoli: Liguori, 2006. Per non frequentanti. Le parti dedicate alle presentazione di esperienze sono da leggere Cerca nel catalogo